CONCLUSA LA 50ma EDIZIONE DEL BOOT DI DUSSELDORF, SODDISFAZIONE DEGLI ESPOSITORI ITALIANI

Si è conclusa domenica 27 gennaio, la 50ma edizione del Boot di Düsseldorf, il primo salone nautico del 2019 che, come da consuetudine, apre la stagione internazionale degli eventi dedicati alla nautica da diporto.

Tante le novità presentate durante i 9 giorni della kermesse tedesca che hanno visto l’Italia e il Made in Italy, tra i grandi protagonisti con 138 aziende espositrici.

 

Il Boot di Düsseldorf – ha dichiarato la Presidente di UCINA Confindustria Nautica, Carla Demariaha confermato che il settore della nautica da diporto è in buona salute, in linea con i dati di previsione del mercato che avevamo anticipato nel corso dell’Assemblea Nazionale dell’Associazione lo scorso dicembre a Roma. Per noi ancora una volta è stato un onore rappresentare l’eccellenza del Made in Italy nel mondo. Il nostro stand è stato “Casa Italia”, punto d’incontro, accoglienza e aggregazione di operatori italiani e internazionali con i quali ci siamo confrontati, offrendo supporto, dati e tendenze di mercato e interagendo sui grandi temi del nostro settore. Voglio ringraziare in particolare tutte le aziende associate a UCINA Confindustria Nautica per la loro presenza qualificata e per il contributo che hanno offerto all’immagine del Made in Italy.”

 

Al Boot di Düsseldorf, infatti, hanno partecipato molte aziende italiane associate a UCINA Confindustria Nautica, come: Austin Parker, Cantiere del Pardo, Cantieri Capelli, COELMO, Foresti & Suardi, Joker Boat, Lomac Nautica, Marina d’Arechi, Marina degli Aregai, Marina del Cavallino, Monte Carlo Yachts, Nuova Jolly Marine, Osculati, Sanlorenzo, Selva, Solaris Yachts, TR.EM, Uflex, Valdenassi e Zar Formenti.

 

Il Salone tedesco è stato, inoltre, l’occasione per promuovere il 59° Salone Nauticoche si terrà a Genova dal 19 al 24 settembre prossimi. “L’interesse concreto che abbiamo riscontrato per il 59mo Salone Nautico anche qui a Düsseldorf – ha dichiarato il Direttore Commerciale, Alessandro Campagnaci ha convinto ad anticipare a fine febbraio l’apertura delle iscrizioni. Il 96% degli espositori presenti al Salone Nautico nel 2018 ha già confermato la propria presenza per quest’anno.”

 

Durante i 9 giorni della manifestazione tedesca, c’è stato spazio anche per momenti di confronto sul settore e per la presentazione dei dati sull’andamento del mercato nautico tedesco.

L’International Breakfast Meeting, organizzato da EBIEuropean Boating Industry, si è concentrato quest’anno sul mercato del charter e sugli sviluppi futuri del settore. UCINA Confindustria Nautica è stata protagonista dell’appuntamento con l’intervento di apertura a cura di Piero Formenti, vice Presidente dell’Associazione e Presidente di EBI. Gli interventi dei relatori hanno mostrato come il comportamento dei costruttori di imbarcazioni sia sempre più influenzato dalla crescita del business del charter e si stia adattando alle esigenze specifiche dell’impresa di noleggio in termini di accessori, tecnologia e richieste dei clienti.

 

L’importante presenza dell’industria Made in Italy a Düsseldorf è esemplificativa della situazione del mercato nautico: la Germania rappresenta il 5° Paese europeo verso il quale si dirige l’export italiano nel settore della cantieristica nautica. Secondo l’analisi pubblicata da UCINA Confindustria Nautica ne “La Nautica in Cifre” (l’annuario statistico realizzato dall’Associazione in partnership con Fondazione Edison ed Assilea, con il patrocinio dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), l’export verso la Germania è passato da 12,7 milioni di euro nel 2016 a 28,1 milioni di euro nel 2017, registrando un incremento del 120,6%.

In questo quadro, con l’industria italiana della nautica da diporto caratterizzata da una forte propensione all’export, UCINA Confindustria Nautica accompagna le imprese all’estero attraverso il piano Made in Italy realizzato grazie al sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico e reso operativo da ICE Agenzia, che prevede interventi mirati a favorire l’internazionalizzazione delle aziende della nautica da diporto attraverso la partecipazione alle più importanti rassegne estere e piani di comunicazione sulle principali testate di settore internazionali. Dopo Düsseldorf, il programma proseguirà con la partecipazione di UCINA Confindustria Nautica al Dubai International Boat Show (26 Febbraio – 2 Marzo), al Singapore Yacht Show (11- 14 aprile), all’Ibex Show di Tampa in Florida (1-3 ottobre), al Fort Lauderdale Boat Show (30 ottobre – 3 novembre) e al METS TRADE di Amsterdam (19 – 21 novembre).

 

Genova, 29 Gennaio 2019

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE