DF4A DF5A e DF6A: Suzuki Marine svela i prezzi di listino

La rete dei concessionari Suzuki Marine pronta alla commercializzazione della nuova gamma dei piccoli fuoribordo protagonisti al Boot di Dusseldorf 2016.

La comunità degli appassionati di nautica, grazie soprattutto a internet e ai nuovi modi di comunicare che la rete offre, ha mostrato immediatamente grande interesse per i nuovi fuoribordo a quattro tempi che Suzuki Marine ha presentato alla stampa in anteprima mondiale nel mese di Gennaio: i DF4A, DF5A e DF6A.

Proprio durante il Boot di Dusseldorf sono state infatti diffuse le prime immagini molto eloquenti riguardo una delle caratteristiche principali che contraddistinguono questi tre motori: la facilità d’uso, la semplicità di trasporto e ultimo, ma non meno importante, le diverse possibilità di stivaggio che offrono. 

Nella foto distribuita al salone nautico tedesco e divenuta ben presto virale per molti diportisti, si vedevano, infatti, i tre piccoli fuoribordo della casa di Hamamatsu disposti in terra in due diverse posizioni: frontale e laterale, e per quest’ultima sia coricati sul lato destro sia sul sinistro. Una peculiarità non da poco per chi usa il fuoribordo come motore di rispetto per una barca grande oppure come propulsore per il proprio tender, spesso con la necessità di risolvere il problema del suo stivaggio. Grazie a un sistema di alimentazione e di lubrificazione appositamente studiato, infatti, i nuovi fuoribordo Suzuki da 4 a 6 HP possono essere ricoverati senza problemi di fuoriuscita d’olio o carburante, praticamente ovunque: coricati in un gavone, nel bagagliaio della macchina oppure in piedi su un apposito supporto. Di primaria importanza è poi il peso, fattore anch’esso capace di fare la differenza in un motore trasportabile, di soli 23,5 kg.

Ad alimentare il tam tam sui nuovi piccoli Suzuki nelle varie piattaforme social, è stato poi il grande interesse destato da questi fuoribordo su quei tanti diportisti che ne prevedono un utilizzo intensivo. Nello specifico sono state proprio le notizie strettamente tecniche ad essersi rapidamente diffuse, riguardanti l’unità termica dalla quale derivano i DF4A, DF5A e DF6A, un motore monocilindrico di 138 cc estremamente parco nei consumi.

Il motore ha un nuovo sistema di lubrificazione forzata per testa, albero a gomiti e bielle, ed è dotato di filtro olio che ne incrementa notevolmente l’affidabilità. Fra gli altri punti di forza di questa gamma, ricordiamo: il sistema a caduta del carburante, che non rende più necessario il riempimento e lo svuotamento della linea d’alimentazione; il sistema di avviamento auto-avvolgente e quello del tilt, capaci di rendere questo fuoribordo portatile particolarmente semplice da usare anche per chi ha poca esperienza.

Concludiamo svelando dunque i prezzi di listino in vigore dal 1 aprile 2016 dei tre fuoribordo Suzuki protagonisti al Boot di Dusseldorf e su internet, dove sono le richieste di informazioni si sono moltiplicate. Prezzi che, com’è d’abitudine per il costruttore giapponese, sono comunicati al pubblico comprensivi di IVA:

 

SUZUKI DF4A: € 1.300

SUZUKI DF5A: € 1.490

SUZUKI DF6A: € 1.640

 

Questi piccoli motori fuoribordo hanno anche una lunga durata e il vantaggio del sistema anticorrosione della Suzuki. Applicato direttamente sulla superficie in alluminio, massimizza il legame tra la finitura e la superficie, aumentando la protezione e la resistenza delle parti che sono costantemente esposte all’acqua salata. Questa novità manterrà nelle condizioni originarie le nuove decalcomanie e il nuovo colore nero nebulare che distingue queste nuove motorizzazioni.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.