Torna la “Festa di cinema di Mare”, appuntamento cinematografico sulla coda del finir dell’estate che rientra nella rete di festival Fm – Festival di Maremma, promosso dal Comune di Castiglione della Pescaia in collaborazione con Quelli dell’Alfieri, M°Arte e sostenuto dalla Fondazione CR Firenze con il contributo di Conad e RRD. Da giovedì 10 a domenica 13 settembre si svolgerà nel famoso posto di mare maremmano l’evento cinematografico di grande successo di media e pubblico sotto la direzione artistica del critico cinematografico Claudio Carabba giunto alla quinta edizione. Verranno assegnati i due Premi Mauro Mancini e Guido Parigi ai migliori cortometraggi pervenuti a soggetto mare che hanno approfondito, attraverso il cinema, il rapporto tra uomo e mare nei suoi molteplici aspetti, viaggio, avventura, navigazione, conoscenza, migrazione, mare come luogo di incontro di culture e civiltà, elemento naturale il cui equilibrio biologico è fondamentale per la vita, risorsa naturale e risorsa economica.

Oltre 2100 sono i cortometraggi proveniente da tutto il mondo, Oceania compresa che hanno richiesto di partecipare alle preselezione, i film selezionati verranno proiettati, presso l’arena estiva cinema Castello la sera alle ore 20.30. Una curiosa novità è stata introdotta in questa  edizione con l’assegnazione del Premio Parigi affidato a una giuria composta da giovanissimi maremmani, coordinati da Benedetta Rustici e sotto la supervisione del professor Alessio Brizzi, che da quest’anno fanno parte del Progetto Giovani sostenuto dalla Fondazione CR Firenze e sviluppato dalla rete di festival FM – Festival di Maremma.

La festa si svolgerà nei luoghi simbolo della città quali il cinema Castello, il Club Velico, piazza George Solti, la biblioteca Comunale. Tra gli eventi di maggior rilievo ci sarà la presenza di Giuseppe Cederna che presenterà a quasi trent’anni dalla prima proiezione, il film “Mediterraneo” di Gabriele Salvatores. Cederna racconterà la sua esperienza durante la produzione della pellicola e aprirà le sue memorie marittime a tutti i partecipanti in sala. Numerosi i film proposti, alcuni noti come “Vita di PI” di Ang Lee, da riscoprire e gustare sotto le stelle del cielo settembrino, o da gustare in anteprima nazionale come “L’uomo delfino” tratto dal libro di Jacques Mayol, campione di immersione sportiva, la cui vita ha ispirato molto la cinematografia di genere.

Quest’anno anche la danza entrerà a fare parte di questa festa, proponendo una performance pensata per appositamente per essere eseguita sulla spiaggia, Paola Vezzosi, coreografa e ideatrice di questa esibizione, danzerà al tramonto con il supporto della voce recitante di Lorenzo Degli Innocenti. Attesissima anche la mostra in collaborazione con RRD di Roberto Ricci, “Navigando da solo intorno al mondo” con i disegni di Roberto Abbiati e l’omaggio a Ennio Morricone con i solisti dell’Ensemble Symphony Orchestra diretti da Giacomo Loprieno, ormai ambasciatore della produzione Musicale di Morricone, grande maestro mai avido di sublimi sonorità dedicate al mare.

Queste sono alcune delle anticipazione della Festa di cinema di mare a Castiglione della Pescaia, da qualcuno chiamata la Regina del Mar Tosco, che verrà seguita per  NAUTICA dal comandante Daniele Busetto di Artemare Club, storico del cinema di genere marinaro con articoli e conferenze in tema, come nelle precedenti edizioni.