La baleniera, il piroscafo, gli scafi in legno e Nave Vespucci, al via il 6° Convegno sulle barche d’epoca

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Tutto pronto a Varese per la sesta edizione del convegno nazionale sulle imbarcazioni d’epoca e storiche di sabato 26 gennaio 2019 presso il Palace Grand Hotel di Varese, organizzato dall’Associazione Vele d’Epoca Verbano con il contributo della Regione Lombardia e il patrocinio dei più importanti enti e associazioni del settore. Il congresso, previa iscrizione online, è aperto alla partecipazione di tutti. Il giorno dopo visita guidata al piroscafo Piemonte.

 

A VARESE IL PUNTO SULLE BARCHE STORICHE

Ricostruire una baleniera in legno del sedicesimo secolo partendo da un relitto ritrovato al largo delle coste del Canada, scoprire come naviga un piroscafo di inizio Novecento, restaurare una prestigiosa imbarcazione a vela varata in Inghilterra nel 1914, la storia dei famosi cantieri Baglietto, la costruzione della nuova Velarca, i segreti dell’Amerigo Vespucci raccontati da un ufficiale imbarcato sulla nave scuola più bella del mondo, il rapporto sul patrimonio storico navale del nostro Paese. Sono alcune delle relazioni, cui se ne aggiungeranno altre a sorpresa, alle quali sarà possibile assistere sabato 26 gennaio 2019, dalle ore 9 alle 17, presso ilPalace Grand Hoteldi Varese (eventuali convenzioni per camera doppia/singola contattando www.palacevarese.com), sede congressuale scelta per la sesta edizione di “Tra Legno e Acqua”, il Convegno Nazionale sul Recupero e la Valorizzazione delle Imbarcazioni d’Epoca e Storiche organizzato dall’AVEV, Associazione Vele d’Epoca Verbano(www.veledepocaverbano.com), con il contributo della Regione Lombardia. La partecipazione è aperta a tutti tramite la preiscrizione online al link: https://www.veledepocaverbano.com/tra-legno-ed-acqua-2019/.

Ogni iscritto riceverà il kit congressuale, la colazione a buffet, il coffee break e il pranzo al tavolo presso il Ristorante Liberty dell’Hotel. L’evento è sponsorizzato dalla Veleria Zaoli Sails, dalla Casa Editrice Mursia, dal Cantiere Nautico Ernesto Riva, Porrini Moda e Casa, Cromatura Cassanese, Studio Giallo & Co., Agricole Gussalli Beretta. Patrocinatori del convegno la Regione Lombardia, l’Università degli Studi di Genova, l’Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo, Yacht Club Italiano, FAI Fondo Ambiente Italiano, Vele Storiche Viareggio, Associazione Italiana Vele d’Epoca, Associazione Scafi d’Epoca e Classici, Gestione Navigazione Laghi, Istituto Italiano di Archeologia e Etnologia Navale.

 

In esposizione anche le opere della nota pittrice acquerellista genovese Emanuela Tenti, specializzata in dipinti di barche d’epoca, e le immagini di regate storiche del fotografo Marco Trainotti. Il giorno dopo il convegno, domenica 27 gennaio, i partecipanti potranno partecipare a una visita guidata gratuita al piroscafo a pale ‘Piemonte’, varato nel 1904e lungo 51 metri, ancora oggi operativo sul Lago Maggiore con base ad Arona, a circa 45 minuti di auto dal Palace Grand Hotel di Varese.

 

IL PROGRAMMA UFFICIALE DELLA GIORNATA

A partire dalle ore 9.00 perfezionamento iscrizioni, consegna pass e breakfast di benvenuto

09.30   Apertura lavori

Alessandro Corti (Presidente AVEV) – Giuseppe Armocida (storico locale)

10.00   Il portale del Nautical HeritageMaria Carola Morozzo della Rocca (Prof.ssa di Disegno Industriale)

10.30  Nuova Velarca, progetto e restauroCarlo Bertorello (Ingegnere progettista)

coffee break

11.30   Cantieri Baglietto: il libroPiero Gibellini (Storico navale e presidente Riva Historical Society)

Co-relatori Alex Mazzoni e Emanuela Baglietto

12.00   Albaola boat building school & San Juan – Xabier Agote (Costruttore basco di barche tradizionali)

aperitivo e pranzo al tavolo

14.30   I segreti dell’Amerigo Vespucci – Tenente di Vascello Gianluca Guarneri (Capo Servizio Marinaresco di Nave Vespucci)

15.00   Il restauro di Tirrenia II – Enrico “Chicco” Zaccagni (Consulente restauro barche d’epoca)

coffee break

16.00  Essenze lignee: dal bosco alla barca – Giovanni Cammarano (Maestro d’ascia)

16.30  Il recupero del battello Piemonte – Gian Luca Mantegazza (Ingegnere Navale e Meccanico)

17.00    Chiusura lavori

 

INFORMAZIONI

www.veledepocaverbano.com

Paolo Sivelli– Direttore Scientifico AVEV – Mob. +39 347 0124861 – E-mail: info@veledepocaverbano.com

Giuseppe Vanetti– Segretario AVEV – Mob. +39 348 7157378 – E-mail: manigoldo38@virgilio.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE