Marina di Loano premiata con la settima Bandiera Blu per gli approdi turistici

Il riconoscimento si aggiunge agli altri attestati ambientali ottenuti nel corso degli ultimi anni

Loano, 3 maggio 2019:  per la settima volta Marina di Loano ha ottenuto ha ottenuto la Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento che la Fee (Foundation for Environmental Education, la Fondazione per l’Educazione Ambientale fondata nel 198), assegna agli approdi turistici che rispondono a severi criteri nell’ambito del rispetto e della gestione di tutte le tematiche ambientali.

La cerimonia di assegnazione delle Bandiere Blu 2019 si è svolta oggi, 3 maggio, a Roma, presso la Sala Convegni del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

La Bandiera Blu per gli approdi turistici viene rilasciata dalla Fee sulla base di diversi criteri, tra i quali: le acque del porto e quelle prospicienti non devono essere inquinate; le fognature non devono sversare all’interno del porto; la struttura deve essere dotata di are e attrezzature idonee per la raccolta di rifiuti speciali come residui di olio, vernici e prodotti chimici e batterie esauste, nonché di salvagente e attrezzature di pronto intervento per gestire eventuali sversamenti; la direzione deve fornire informazioni ambientali e relative alla campagna Bandiere Blu; deve essere prevista la possibilità di smaltire le acque di sentina e delle toilette delle imbarcazioni; sono previsti accorgimenti per lo smaltimento dei residui di lavorazione cantieristica; le banchine devono fornire luci ed acqua potabile.

Il marina resort loanese risponde a tutte queste caratteristiche e perciò anche quest’anno la Fee ha deciso di assegnarle la Bandiera Blu per gli approdi turistici. Un risultato che premia l’impegno concreto del management di Marina di Loano per tutte le attività messe in campo per garantire il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente con scelte mirate e con la capacità di integrare l’intera filiera della gestione della struttura con i principi dell’economia circolare.

L’attribuzione della Bandiera Blu segue ad altri prestigiosi riconoscimenti ottenuti nel 2018 da Marina di Loano a testimonianza dell’eccellenza dell’infrastruttura e dei suoi servizi: la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus e i “5 Timoni” del RINA. L’Ente Internazionale di Certificazione, infatti, ha attestato ufficialmente la sicurezza e la qualità dei servizi turistici e ricettivi della struttura loanese. Inoltre, nell’ambito dei singoli aspetti della valutazione del MaRINA Excellence 24 Plus e 50 Gold”, Marina di Loano ha ottenuto, per prima in Italia, la certificazione “Green” del RINA sulla sostenibilità ambientale.

Questa lunga serie di riconoscimenti – afferma con orgoglio Uberto Paoletti, direttore di Marina di Loano – conferma da un lato l’eco-sostenibilità delle nostre strutture e dei nostri servizi, dall’altro il costante impegno del personale e dei diportisti di Marina di Loano nei confronti del primario tema della tutela dell’ambiente. Proprio in questo senso, stiamo lavorando per diventare quanto prima un porto completamente plastic-free rinunciando il più possibile all’utilizzo di materiali plastici.

Tale impegno – aggiunge Paoletti – si traduce anche all’esterno della nostra realtà portuale: ad esempio con l’organizzazione (in sinergia con la Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Loano) all’organizzazione di campagne di sensibilizzazione ambientale sulla scia della ‘Giornata nazionale del Mare e della cultura marinaresca’, la ricorrenza istituita dal nuovo Codice della Nautica, voluta da Ucina Confindustria Nautica e dalla Federazione Italiana Vela, che si propone di promuovere i valori della cultura marinaresca e il rispetto dell’ecosistema marino tra gli studenti delle scuole del territorio”.

www.marinadiloano.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE