NASCE DALLA NAUTICA IL PROGETTO DI COPERTURA DELLA CITTADELLA DEL CARNEVALE

Il progetto è stato illustrato, questa mattina, nel corso della presentazione del Carnevale di Viareggio

Una struttura leggera modulare in carbonio con alto valore architettonico e tecnologia fotovoltaica

Attenzione all’estetica, leggerezza della struttura, concept modulareadattabile a diversi contesti, indipendentemente dalle dimensioni dello spazio da coprire, bellezzae alto valore architettonicointegrato con tecnologia fotovoltaica. Sono queste le caratteristiche del progetto di copertura della Cittadella del Carnevaledi Viareggioche un pool di imprese della nautica sta portando avanti con la partecipazione, come capofila, dello studio di architettura Archea Associatiche ha realizzato opere pubbliche e private in tutto il mondo tra cui, per citare soltanto le più famose in Toscana, le Cantine Antinori nello straordinario contesto vinicolo-collinare del Chianti, a metà strada tra il capoluogo e Siena e la riqualificazione del Mercato Centrale di San Lorenzo a Firenze.

Il progetto è stato presentato questa mattina a Firenze dal direttore generale di NAVIGO Pietro Angelininel corso della conferenza stampa di presentazione del Carnevale di Viareggio.

Le aziende coinvolte – che stanno sviluppando il progetto di fattibilità dall’inizio del 2018, accompagnato da NAVIGO, centro di innovazione e sviluppo della nautica – sono, oltre ad Archea Associati, Mastervolt Italiaesperta di tecnologie fotovoltaiche, Carbonovusspecializzata nella lavorazione del carbonio e l’ente di ricerca ICAD(International Consortium for advanced design).

Un progetto, dunque, fortemente evocativoche rinnova gli albori della storia del Carnevalequando – alla fine dell’800 – i carri allegorici trionfali erano opere costruite in legno, scagliola e juta, modellati da scultori locali e allestiti da carpentieri e fabbri che, nella Darsena di Viareggio, lavoravano nei cantieri navali.

La Cittadella del Carnevale è uno straordinario complesso architettonico, interamente dedicato alla creazione e alla conservazione del Carnevale di Viareggio. Su una gigantesca piazza ellittica, arena anche per grandi spettacoli all’aperto, si affacciano glihangar-laboratoriin cui i costruttori forgiano le loro idee e costruzioni e dove sono presenti due musei: uno dedicato alla storia dei carri del Carnevale e l’altro al Carnevalotto, preziosa collezione di opere d’arte di grandi firme contemporanee ispirate alla manifestazione.

L’obiettivo del progetto CO.MO.VA. è quello di sviluppare un concept per una copertura modularee di studiarne la fattibilitàda un punto di vista architettonico, paesaggistico, produttivo, ed energetico.

Unastruttura modulare che coniughi attenzione all’estetica, leggerezza e produzione di energiada fonti rinnovabili, in linea con il concetto dell’economia circolare. L’ampio spazio della piazza della Cittadella potrà così essere utilizzato degli artigiani costruttori al riparo degli eventi atmosferici, ma soprattutto diventare un polo artistico al di fuori delle stagioni del Carnevale e balneare.

L’altro aspetto fortemente innovativo del progetto riguarda la produzione di energia da fonte solarecon la possibilità per l’intero complesso sottostante di autoalimentarsi con un basso impatto per l’ambiente.

Il partenariato di progetto comprende tutti gli attori indispensabili in un percorso sinergico: ARCHEA Associativanta una vasta esperienza di progettazione a livello internazionale e si occuperà dello studio progettuale del concept modulare e della copertura per la Cittadella;Mastervolt Italiaindividuerà le soluzioni più idonee per l’integrazione nel modulo di tecnologie fotovoltaiche;Carbonobussvilupperà la struttura portante del modulo in carbonio; ICADsi occuperà dell’analisi critica delle soluzioni tecniche individuate per la produzione di energia da fonte solare, dell’LCA (Life Cycle Assessment) e dell’integrazione nella configurazione attuale di approvvigionamento energetico della Cittadella, mentre NAVIGOsvolge il ruolo di consulenza per la parte gestionale del progetto e del reperimento dei finanziamenti con il programma dell’Unione Europea e POR FESR Toscana 2014-2020. Il budget per i progetti di fattibilità e del prototipo ammonta a un totale di 1.442.726,86 euro con un contributo di 649.227,09 euro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE