PREMIATO DA ALTAGAMMA STEFANO RIGHINI, FIRMA DI OLTRE 5.500 YACHTS

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

L’architetto, che da anni collabora con Azimut-Benetti, è stato nominato socio onorario dell’Altagamma Honorary Council in qualità di Ambasciatore italiano dell’eccellenza creativa. Premiati assieme a Righini anche il tenore Bocelli, il designer Giugiaro e l’artista Pistoletto.
Grande la soddisfazione all’interno dell’Azienda, la cui mission è da sempre quella di porsi come apripista nel campo del design e dell’innovazione tecnologica.

24 novembre 2016, Avigliana (Torino)

Azimut Benetti Group, leader mondiale nella produzione di barche a motore di lusso, è lieto di annunciare un nuovo riconoscimento ricevuto nel campo del design e della creatività.
Nella giornata di martedì 22 novembre 2016, infatti, nella cornice di Palazzo Madama a Roma, l’architetto Stefano Righini, che da anni collabora con il gruppo Azimut Benetti firmando il design di alcune delle collezioni più esclusive, è stato nominato dalla Fondazione Altagamma socio onorario dell’Altagamma Honorary Council in qualità di Ambasciatore Italiano dell’eccellenza creativa.
L’onorificenza viene conferita a esponenti italiani di primo piano che con il loro sapere e la loro creatività contribuiscono a rafforzare la cultura italiana dell’eccellenza e concorrono al suo riconoscimento nel mondo nei più diversi ambiti. Ieri, infatti, assieme a Stefano Righini, hanno ricevuto il riconoscimento anche il cantante e tenore Andrea Bocelli, il designer Giorgetto Giugiaro e l’artista Michelangelo Pistoletto.
Con questa onorificenza, Stefano Righini entra ufficialmente a far parte dell’Altagamma Honorary Council, l’organismo che dal 2002 riunisce società e istituzioni nazionali e internazionali che contribuiscono alla promozione della cultura italiana, dell’eccellenza e dell’Italian Lifestyle nel mondo. Il riconoscimento è una conferma dell’attenzione al design e all’innovazione che contraddistingue la filosofia produttiva del Gruppo Azimut Benetti, il più grande produttore privato di yacht al mondo e da sempre considerato apripista nel proprio settore, oltre che interprete della creatività e dell’eleganza Made in Italy.
“Stefano Righini non è solo un esponente di primo piano del design nautico, come dimostrano le oltre 5.500 barche in navigazione che portano la sua firma – dichiara con soddisfazione Paolo Vitelli, Chairman del Gruppo – ma è anche l’artefice delle più importanti rivoluzioni di luce e spazio negli ambienti nautici negli ultimi 20 anni. Stefano ha dato un’impronta inconfondibile ai suoi progetti contribuendo in tal modo alla crescita e alla leadership del nostro Gruppo”.
Si deve proprio alle intuizioni visionarie di Righini il passaggio dagli oblò alle grandi finestrature a scafo che hanno portato la luce nelle cabine e che oggi sono una caratteristica imprescindibile degli scafi. E’ sempre sua l’invenzione dei coupé, degli sport fly e delle navette Benetti in composito su larga scala. “Innovazioni che non solo hanno reso la nautica italiana prima al mondo, ma hanno anche influenzato le scelte successive di molti altri cantieri” conclude Paolo Vitelli.

azimut-77s_designed-by-righini

Stefano Righini; Paolo Vitelli

Stefano Righini; Paolo Vitelli

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.