PREMIATO A SEATEC 2018 L’IMPRENDITORE NAUTICO DELL’ANNO

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Il nuovo riconoscimento istituito dagli organizzatori di Seatec-Compotec assegnato al cantiere Sanlorenzo di Massimo Perotti.

Si è svolta nel tardo pomeriggio di ieri  la cerimonia di premiazione del contest  “Imprenditore nautico dell’anno” istituito nell’ambito della sedicesima edizione di  Seatec la mostra della tecnologia, della componentistica, del design e della subfornitura applicate alla nautica da diporto, ideata a organizzata da IMM CarraraFiere, in chiusura oggi, l’unico  unico evento dedicato al settore in Italia e nel sud Europa

Si tratta di un premio riservato agli imprenditori nautici che hanno contribuito in modo significativo alla crescita dell’economia del settore dimostrando intraprendenza, creatività e impegno e che hanno saputo infondere nella loro produzione innovazione tecnologica, qualità e stile, caratteristiche della produzione nautica “Made in Italy”, un’eccellenza che distingue il nostro paese tra tutti i produttori di imbarcazioni e yacht nel mondo, con una leadership assoluta nel superyacht in cui l’industria nautica nazionale detiene il 43 % degli ordini.

In particolare, secondo l’autorevole fonte Superyachtintelligence.com tra i primi 40 produttori di superyacht nel mondo ben 16 sono italiani. Nell’industria nautica del nostro Paese esiste un tessuto imprenditoriale capace di rinnovarsi, di superare anche i periodi più critici, cogliendo i cambiamenti come opportunità, puntando su innovazione, ricerca e internazionalizzazione.

A questa eccellenza si affiancano le aziende dell’accessoristica, della componentistica e della lavorazione dei materiali, considerate un esempio a livello globale, centralità e ruolo strategico nell’industria nautica italiana e a cui Seatec ha dato e sta dando un concreto appoggio e contributo da sedici anni.

Il Premio è stato assegnato al Cantiere Sanlorenzo e ritirato personalmente dal Presidente Massimo Perotti, da una Giuria composta da esponenti del Registro Italiano Navale (RINA), da giornalisti nautici e dell’economia, da rappresentanti dell’ADI (gli organizzatori del Compasso d’Oro) e da Perla Gianni presidente di ADI Toscana, con la seguente motivazione: “AL CANTIERE SANLORENZO, per l’espansione nel nuovo sito produttivo di La Spezia, presso l’ex cantiere San Marco, con un consistente investimento di riattamento del sito, riassorbimento dei dipendenti del cantiere San Marco, lancio della divisione Superyacht che ha già varato quattro Explorer 460, due 52Steel e ha in costruzione un 64Steel, due 62Steel,tre 52 Steel, cinque Explorer460, un 40Alloy e un 44Alloy. Dal punto di vista dell’innovazione Sanlorenzo ha recentemente lanciato l’SX88, mirabile esempio di proposta disegnativa fuori da ogni schema e con un arredo a cura di Piero Lissoni di altissimo livello. Inoltre al boot di Düsseldorf ha annunciato il programma di propulsione ibrida sull’ SL106 e di propulsione diesel-elettrica sul prossimo Explorer 500 e sul prossimo 62Steel.”

Il riconoscimento, che vuole essere uno stimolo a raggiungere traguardi sempre più importanti, è stato consegnato venerdì 6 aprile, alla fine della seconda giornata di Seatec, in una serata ricca di eventi, conclusa con un cocktail di festeggiamento, caratterizzata anche dalla assegnazione dei premi agli espositori con maggiore anzianità di partecipazione a Seatec e a Compotec, dei premi Qualitec Technology e Qualitec Design e del premio ADI al prodotto esposto a Seatec più significativo dal punto di vista del design. www.sea-tec.it

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.