I SALONI NAUTICI presentano “Sea Visions”

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

56.mo Salone Nautico Internazionale di Genova – 20-25 Settembre 2016

Conferenza introduttiva martedì 20 Settembre ore 14.30 VIP Area Pad B piano ammezzato

con l’artista Annalaura di Luggo intervengono: il presidente Ucina Carla Demaria, il prof di sociologia dell’arte Luigi Caramiello l’attore Alessandro Preziosi, l’attore Daniel Mc Vikar e la presentatrice televisiva Valeria Altobelli (i cui occhi saranno esposti all’evento)

L’artista Annalaura di Luggo dopo aver esposto in tutto il mondo il suo progetto performativo fotografico Occh-IO/Eye I ricollega il suo mondo dell’arte a quello della nautica da diporto (Annalaura di Luggo è Consigliere delegato di Fiart Mare) con il progetto “Sea Visions, 7 punti di vista” che dedicherà 7 installazioni al Salone Nautico Internazionale di Genova.

 

Occh-IO/Eye-I è il percorso performativo-fotografico di Annalaura di Luggo. Un’operazione artistica centrata sull’obbiettivo di cogliere e restituire in forma “amplificata”, un aspetto peculiare dell’identità, che appartiene ad ognuno: “l’occhio” con una evidenza sulla parola IO per evocare quella singolarità di cui è portatore ciascun individuo.

“Ogni essere umano – racconta Annalaura di Luggo – è una creatura di Dio unica e meravigliosa e racchiude in sé un mondo da esplorare. Per questo motivo ho deciso di cominciare la mia indagine dall’occhio, che, per gli antichi, era lo specchio dell’anima. Io stessa amo definirmi una “soul scout”, cioè un’esploratrice dell’anima.”

Infatti, per l’artista non si tratta solo del ritratto macrofotografico dell’iride, perché questo è solo il punto di partenza di un’indagine sul carattere, la storia, l’identità di un soggetto, per mettere a nudo la sua personalità, attraverso un dialogo profondo che mette in luce tratti fondamentali, a volte nascosti, dimenticati, rimossi.

 

L’occhio, che analizza, vigila, sorveglia costantemente, agisce qui come metafora della necessità che l’uomo eserciti tutto il suo potere, che esprima tutte le sue potenzialità, per agire positivamente sulla natura e sulla storia. Occh-IO/Eye-I è la persona, l’individuo, il soggetto umano, che, pur consapevole dell’ambiguità racchiusa nei fatti della vita, pur cosciente della poliedricità del mondo, non si sottrae all’esigenza di svolgere la sua “missione”.

 

A Genova, Sea visions metterà al centro lo sguardo sull’acqua e nell’acqua; il meccanismo di rifrazione della luce, non è solo un fattore di distorsione visiva, può essere anche un meccanismo di ingrandimento. E noi sappiamo quanto possa essere importante il “blow up”, che talvolta ci rivela la distanza fra l’apparire e la realtà delle cose. L’acqua è un dispositivo che non è estraneo a questa dialettica.

 

I 7 punti di vista saranno legati da un percorso concettuale che partirà da Interaction, l’interazione visiva come base per la comprensione per poi arrivare a Soul Scouting una scenografica installazione di un’iride gigante luminosa, posizionata in una dark room, con la voce narrante dell’attore Alessandro Preziosi, che interpreterà un’emozionante storia vera di 3 generazioni di pescatori.

Il percorso seguirà in Sea Mirror, dove lo sguardo dell’uomo incontra quello del mare e delle sue creature e qui l’installazione includerà anche spettacolari iridi del mondo ittico in un’esperienza multisensoriale coadiuvata dalla composizione musicale Sea sounds di Paky Di Maio.

Poi ci sarà una vera e propria immersione visiva nell’acqua con Floating, una vasca piena di occhi flottanti a pelo d’acqua voluta dall’artista Annalaura di Luggo per stimolare l’essere umano a liberare la mente da taluni schemi limitanti, per lasciare che le emozioni possano fluttuare spontaneamente. Il tema dell’immersione é riproposto nuovamente in un altro punto di vista con l’installazione Womb of the world (il grembo del mondo), una scenografica rappresentazione simbolo dell’accoglienza.

Nel padiglione B, allestito con grandi irdi luminose sospese dall’alto, si potranno ammirare le ultime installazioni ed in particolare: Denied vision che rappresenta evoca la necessità ineludibile di andare al di là dell’apparenza ed infine Waves of time, l’installazione che l’artista Annalaura di Luggo dedica ai 56 anni del salone Nautico di Genova, proponendo la sua interpretazione, il suo modo di leggere e rappresentare il legame fra nautica ed arte.

E’ qui che ogni giorno alle ore 17 l’artista Annalaura di Luggo farà la sua performance fotografica ed il “Soul scouting “ (esplorazione dell’anima) riservato , su prenotazione, agli ospiti del salone.

 

 

Performance point Shooting and Soul Scouting

Annalaura di Luggo

nella Vip Area

dal 20 al 25 Settembre

ogni giorno dalle 17su appuntamento

adiluggoart@gmail.com

 

Annalaura di Luggo (1970) è nata a Napoli, si è laureata con lode in Economia e Commercio alla Federico II, vive e lavora a Napoli. E’ Consigliere Delegato di Fiart Mare Spa e Presidente di 3xte onlus.

Solo Shows:

Italia, Genova “Sea Visions, 7 Punti di Vista” 56.mo Salone Nautico Internazionale;

Germania, Heidelberg : “Stimoli al Cambiamento” Università- museo di Heidelberg Bel Etage;

Italia, Napoli, “Never Give up The Donation” curated by Guido Cabib; mostra permanente -Carcere Minorile di Nisida;

Principato di Monaco, Monte-Carlo Salle des Etoiles curated by Guido Cabib;

USA, Miami White Dot Gallery;

Italia, Milano, Monte Paschi di Siena; evento per l’Expo;

Italia, Milano, Fondazione Le Stelline; vernissage e convegno “Occh-IO specchio dell’anima, un viaggio tra scienza e fede”;

Italia, Milano, The Format Gallery, curated by Guido Cabib;

Italia, Torino, “Never Give Up”/The Others Fair, Special Project, curated by Guido Cabib;

Group Shows:

USA, Boca Raton, Florida, “ Percorsi”, curated by Raisa Clavijo;

Italia, Reggio Calabria “Questa casa non è un albergo” curated by Giuseppe Capparelli;

Ogni progetto ha la sua storia, ogni progetto la sua identità, come il progetto speciale “Never give up”, un’installazione, in mostra permanente donata dall’artista al Carcere Minorile di Nisida, realizzata in una cella di isolamento e raffigurante le iridi e l’anima di 10 detenuti minorenni con cui l’artista ha trascorso 2 giorni all’interno della struttura carceraria.

In questi anni Annalaura di Luggo ha ricercato ogni tipologia di genere umano e ha catturato l’iride esplorando l’anima di più di 1000 soggetti tra cui :10 detenuti del carcere Minorile di Nisida, Antonio Banderas, attore; Stefano Aversano, pescatore; Jaques Boisson, politico; Carlo Tessier parrucchiere; Paul Haggis regista; Lola Ponce, cantante; Fabio Santanelli chrurgo; Baran Suzer, imprenditore; Alessandro Capece Minutolo, collezionista; Salomon Drame, senza fissa dimora; Ezio Simonelli, commercialista; Mark Canton produttore; Domenico Capasso, sacerdote; Gianandrea De Cesare, imprenditore; Jeremy Irons, attore; Olindo Preziosi, avvocato; Hope Cohen, presentatrice televisiva; Alessandro Preziosi attore; Jeremy Parisi, campione di Judo;

Cesare Casarola, dealer barche; Kerry Kennedy, attivista per i diritti umani; Lee Daniels, regista; Riccardo Monti, imprenditore; Raisa Clavijo, art curator; Rudy Gentile, distributore cinematografico; Giuseppe di Piazza, giornalista; Nihan De Pessoa, imprenditrice, Natasha Kopric ospite una casa famiglia, Fabio Casalini, architetto; Sammy Basso giovane affetto dalla Progeria; Pierluigi Paolucci, fisico; Gary Dourdan, attore; Carla Ciani, personal coach; Kelly Brook, presentatrice televisiva, Valentina Draga, hostess; Alessio Ferrari, imprenditore, Miguel Neuhaus, businessman; Stefan Carlsson, dirigente; Fabrizio Viola, bancario; Michele Vassjli, guida turistica; Michela Scala, giovane diversamente abile; Angela Missoni, fashion designer; Diego Santanelli, artista; Giuseppe De Angelis, bambino; Ruggiero di Luggo, Cavaliere del lavoro; Robert Davi, attore; Marina Bellelli, console; Elizabeth Hoffman, casalinga; Nancy Heller, architetto; Camilla Morrone, modella, Suree, pianista; Fiorella Breglia, creative chef; Fraser Seymour, yacht web broker; Flora Veneruso, notaio; Tatiana Bantovskaja, imprenditrice; Klaus di Biase, tuffatore; Barbara D’Urso, conduttrice televisiva; Henkik Laursen, waterski dealer; Gianluca Guida, direttore di carcere; Jane Alexander, attrice; Guido Grillo; ortopedico; Valeria Della Rocca, imprenditrice; Luise Krutzer, studentessa universitaria, etc…….

In aggiunta ha iniziato la sua ricerca sugli animali con varie specie ittiche tra cui il marvizzo, la pezzogna, il polpo, la perchia, la murena oltre ad animali domestici come cani e gatti e varie specie di insetti tra cui ll’ape e la libellula.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.