A Carrara si parlerà di numerosi temi fra cui l’abbattimento degli inquinanti, Refit&Repair,  l’impiego dei compositi in edilizia, la stabilizzazione di bordo e il marketing delle aziende della componentistica

 

Carrara, 17 gennaio 2020

 

Seatec, la mostra della tecnologia, della componentistica, del design e della subfornitura applicate alla nautica da diporto, unico evento dedicato al settore in Italia e nel sud Europa e Compotec, “Hi-tech Composites Solutions”, unico evento in Italia dedicato all’industria dei materiali compositi e alle loro molteplici applicazioni, ideate a organizzate da IMM CarraraFiere, con Seatec-Compotec Academy propongono anche per l’edizione 2020 un’offerta formativa rivolta a  Ingegneri e Architetti che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali, per ottemperare alle richieste dei rispettivi ordini professionali.

Seatec-Compotec Academy è un campus dedicato all’aggiornamento professionale del settore, una struttura qualificata in grado di organizzare corsi, seminari, conferenze tematiche, tavole rotonde, convegni incentrati sulla formazione professionale in ambito nautico e navale e dei materiali compositi, che proseguano idealmente i percorsi già istituzionalizzati dalle Università che hanno dipartimenti e scuole attinenti all’ingegneria navale e nautica, all’architettura navale e ai numerosi campi di applicazione dei compositi quali Bologna, Genova, La Spezia e Torino oltre ad istituti di fama internazionale quali Rina, Cnr, Atena.

Oltre all’obbligo di formazione continua, comunque, l’attività formativa di Seatec-Compotec Academy riveste un valore concreto e attuale in termini di approfondimento, aggiornamento professionale, apprendimento scientifico, miglioramento del proprio bagaglio professionale, per tutti coloro che si dedicano al settore cui tali iniziative sono dedicate, e al contempo assolve al ruolo di connessione tra la cultura tecnica e il mondo della produzione e la filiera dei fornitori dei vari settori.

Il programma dei convegni inizia mercoledì 5 febbraio alle 10:30 con il convegno dedicato a “Progettazione e Simulazione di compositi per applicazioni innovative” a cura del Politecnico di Torino, coordinato e organizzato dal professor Giacomo Frulla, che affronterà temi quali: “Additive manufacturing nella realizzazione di velivoli a pilotaggio remoto”, “Istallazione di componenti in composito a bordo velivolo”, “Progettazione e realizzazione di monoscocca in composito per monoposto da competizione”.

Nel pomeriggio del 5 febbraio alle 15:30, Fabio Petrone di Pressmare modererà  il convegno su Il Marketing nelle aziende della subfornitura: case history di successo, con testimonianze di GianneschiPumps&Blower, Team Italia, Model Maker Group e Italian Sea Group.

Giovedì 6 febbraio i riflettori saranno puntati sul convegno dedicato al refit organizzato da IMM CarraraFiere con la prestigiosa collaborazione di Superyacht Times, che con gli interventi, fra gli altri, di NcaRefit, Seven Stars Marina, Palumbo Group e Cantiere Rossini,  esaminerà i trend in atto nel settore e i risultati di una ricerca mirata sulle motivazioni che portano alla scelta del refit rispetto al new building.

Organizzato dal professor Angelo Di Tommaso dell’Università di Bologna il convegno “Compositi e tecnologie correlate nell’ingegneria civile e architetturanel contesto di Aico, Associazione Italiana Compositi, affronta temi legati all’impiego di materiali compositi in opere di ingegneria civile e architettura, temi di grande attualità in un momento di fragilità delle grandi infrastrutture viarie italiane e per la conservazione e ripristino di costruzioni in aree soggette a sisma, con interventi di primarie aziende quali Kerakoll, Sika Italia, G&P Intech, Sismocell-Reglass, Fip International, Domus Costruzioni. Il convegno, che si svolgerà giovedì 6 febbraio dalle 10:30 alle 18:00, è accreditato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri e dall’Ordine degli Architetti della provincia di Massa Carrara per il rilascio di Crediti Formativi Professionali.

Sempre giovedì 6 febbraio, alle 14:00 l’ingegnere Andrea Mancini di InseanCnr Istituto di Ingegneria del Mare del Consiglio Nazionale delle Ricerche, coordinerà gli interventi di CMC Marine, QuickItaly, Quantum marine stabilizers, GyroMarine, Seakeeper,Naiad Dynamics sul tema sempre più richiesto dall’utenza della “Stabilizzazione di bordo”,  statica e dinamica.

Alle 14:00 di giovedì 6 febbraio, sul tema dei compositi TEC Eurolab discuterà di Caraterizzazione meccanica e analisi Dma” con case studies pratici riguardo l’organizzazione della prova, preparazione campioni, variabili influenti il testing e interpretazione dei risultati.

Ancora giovedì 6 febbraio, alle 15:30, Atena Lombardia affronterà  il tema della riduzione delle emissioni dei motori diesel nel tema “NOx addio? L’abbattimento delle emissioni inquinanti nella nautica da diporto”, con le testimonianze di un panel di alto profilo costituito da Paolo Bertetti (Sanlorenzo), Carlo Bertoglio (HugEngineeringItalia), Andrea Picione (Volvo Italia) e Daniele Bottino (ABS).

Venerdì 7 febbraio  alle ore 10:30 aprirà il convegno Nest dedicato alle “nanotecnologie: servizi alle imprese per l’innovazione e il trasferimento tecnologico”.

Sempre venerdì 7, alle 10:30 si terrà il convegno organizzato da Rina intitolato Overview su tematiche inerenti l’ambiente, la digitalizzazione e le innovazioni tecnologiche, Workshop sulle nuove normative nazionali ambientali”. L’ingegnere Giorgio Gallo, Business Development Manager di Rina, modererà il convegno introducendo i relatori Andrea Venturelli su “Inventory HazarduosMaterials”, Claudio Vanni su “Propulsioni Ibride Elettriche”, Valentina Parini su “IMO Tier III”, KiberHelmet su “Remote Inspection”, Laura Occhiodoro su “Polar Code”. Il convegno, che terminerà alle 15:00, è accreditato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri e dall’Ordine degli Architetti della provincia di Massa Carrara per il rilascio di Crediti Formativi Professionali.

L’edizione 2020 di Seatec Compotec vedrà per la prima volta l’apertura della Shipyard Lounge, uno spazio di incontro esclusivo tra i principali cantieri italiani e le aziende della catena della subfornitura, dove presentare, discutere, intrecciare e sviluppare rapporti tra clienti e fornitori.

Infine, continua e si rafforza anche per l’edizione 2020 la cooperazione fra Seatec e Compotec e Agenzia ICE, che riconferma il proprio pieno sostegno all’appuntamento espositivo toscano ampliando la delegazione commerciale di buyer esteri provenienti da Europa e Americhe e che costituisce un plus commerciale dei saloni di Marina di Carrara.

Seatec e Compotec si svogono a CarraraFiere dal 5 al 7 febbraio 2020.