Viareggio, 26 gennaio 2021

Il 26 gennaio è stato il giorno della cerimonia di varo del pattugliatore veloce di 44 metri “Tenente Petrucci” costruito dal cantiere Effebi per la Guardia di Finanza. Si tratta dell’unità 1 in consegna al Corpo nei primi mesi del 2021, la cui costruzione è avvenuta a seguito dell’aggiudicazione della gara indetta dalla Guardia di Finanza cofinanziata dall’UE nell’ambito del Fondo Sicurezza Interna (FRONTEX) nel 2019.

Il pattugliatore veloce costruito nel cantiere Effebi di Massa-Avenza, è stato trasportato a Viareggio proprio per il varo ufficiale. La cerimonia è avvenuta alla presenza del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo di Armata Giuseppe Zafarana, del Comandante Aeronavale Centrale, Generale di Corpo di Armata Michele Carbone, della madrina, Signora Clelia Catalucci, nipote del Tenente Petrucci dal quale prende il nome il pattugliatore, della famiglia Balducci, delle Autorità Civili, Religiose e Militari. Presente alla cerimonia anche il team della divisione militare al completo, guidato da Fabio Bonaccorsi, responsabile operativo.

Il culmine della cerimonia è stato la benedizione dell’imbarcazione seguita dalla tradizionale rottura della bottiglia per mano della madrina, nipote del Tenente Petrucci.

A distanza di pochi mesi dalla consegna al Corpo di un’imbarcazione ibrida di 8 metri nella splendida cornice della laguna di Venezia, è con orgoglio che oggi variamo questo pattugliatore a Viareggio, capitale mondiale della produzione di yacht sopra i 30 metri in cui trovano impiego oltre 5000 addetti” con queste parole Katia Balducci, Amministratore Delegato di Effebi Spa, ha salutato gli ospiti presenti alla cerimonia.

Forti di un background acquisito sin dagli anni 80 con un portafoglio di imbarcazioni in composito fino a 50 metri,  Effebi ha sviluppato un Coastal Patrol Vessel con una lunghezza di 44 metri, larghezza di circa 8,60 metri e che potrà raggiungere fino a 45 nodi di velocità grazie ad una propulsione ad idrogetti e a 4 motori MTU 16V2000M96L da [email protected] rpm con un’autonomia di 700 miglia alla massima velocità, per consentire il pattugliamento nel Mar Mediterraneo.

Il pattugliatore “Tenente Petrucci” è dotato di un equipaggio di 23 persone e potrà accogliere a bordo sino a 150 persone durante le operazioni di soccorso. Avrà inoltre la possibilità di effettuare operazioni antincendio ed avrà in dotazione un battello di servizio dotando l’imbarcazione di uno scivolo che permetterà le operazioni di soccorso ed intervento in tempi molto rapidi, abbandonando la tradizionale messa a mare con gru.

Un progetto straordinario realizzato in un periodo particolarmente difficile, dato il delicato momento storico che ci ha rallentati ma non sopraffatti ed anche questo è per noi motivo di orgoglio” aggiunge Katia Balducci.

Il Cantiere Effebi ha di recente consegnato una nuova imbarcazione di soccorso e antincendio di 24 metri per la Polizia Marittima del Principato di Monaco. Un risultato che premia, ancora una volta, la scelta del cantiere di investire in innovazione e sicurezza per le sue creazioni, consolidando così la sua leadership in Italia ed Europa per le forniture a Stati ed enti pubblici.