Con il varo di “I”, Sanlorenzo chiude il 2016 a quota 30 vari e una previsione di fatturato di oltre 300 mln Euro

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

L’anno di Sanlorenzo si conclude con il varo del 30esimo motoryacht del 2016, festeggiato con il lancio di “I”, undicesimo SD112, una navetta in vetroresina di 34,10 metri di lunghezza, con scafo semidislocante, costruita su misura secondo le richieste e lo stile del proprio armatore, come ogni Sanlorenzo dal 1958.

Il varo è avvenuto presso i cantieri Sanlorenzo di Viareggio alla presenza del proprio armatore che, per l’occasione, è giunto dal Belgio con famiglia e amici per celebrare questo importante avvenimento insieme a tutto il cantiere.

Sanlorenzo chiude così un proficuo anno che, oltre alla consegna di ben 30 motoryacht, vede una previsione di fatturato 2016 di oltre 300 millioni di Euro, un significativo passo in avanti rispetto ai 220 mln di Euro di fatturato registrati nel 2015. L’ EBITDA 2016 raggiunge i 24 mln di Euro e oltre 10 mln di Euro l’ utile ante-imposte.

Il 2016 ha inoltre visto l’espansione del cantiere grazie all’acquisizione dell’imponente sito produttivo a La Spezia, sede della Sanlorenzo Superyacht, dove vengono progettate e realizzate le imbarcazioni Sanlorenzo in metallo dai 40 agli 80 metri di lunghezza.

Sanlorenzo conta oggi quindi su 3 siti produttivi (Ameglia, Viareggio e La Spezia) e su una gamma di modelli suddivisi in 4 linee: SL, SD, SX (che debutterà al Cannes Yachting Festival 2017) e SY (Sanlorenzo Superyacht).

Per ulteriori informazioni: www.sanlorenzoyacht.com

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.