Mercury-Deals-2017_Outboard-engines_Testa_970x160

Vittorio e Nico Malingri partiranno domani per il tentativo di record “Marsiglia-Cartagine”

Le condizioni meteo, lungamente studiate assieme a Gianfranco Meggiorin di NaviMeteo, pare siano ottimali: ci saranno fino a 30 nodi e 4,5 metri di onda nella prima parte del Golfo del Leone, che poi scemeranno, diventando 20 nodi costanti per tutto il percorso fino all’Africa. La partenza è prevista alle 6 di domani mattina, appena dopo il passaggio del fronte freddo. 

I Malingri tenteranno di battere il tempo di riferimento della storica rotta “Marsiglia-Cartagine”, la Transmediterranea che negli ultimi tempi sembra essere molto “trafficata” e che per la prima volta vede impegnati due marinai italiani in classe Formula 20.

La rotta. Si tratta della traversata del Mar Mediterraneo da Nord a Sud: 455 miglia nautiche, dalla Francia all’Africa. Una rotta molto impegnativa e tecnica, che richiede la presenza di vento di Maestrale ben stabilito per almeno 3 giorni.

Il tempo da battere. Nel 2010 i navigatori francesi Yvan Bourgnon e Jérémie Lagarriegue hanno stabilito un tempo di sole 53 ore e 52 minuti a bordo di un Hobie Cat Fox di 20 piedi.

Ultimo tentativo. Lo scorso 24 giugno Bertrand Vialle e Anthony Steinberg sul catamarano Nacra F20 hanno provato, senza successo, a battere questo record, stabilendo un tempo di 61 ore.

Le difficoltà. Le principali difficoltà possono essere le grosse onde provenienti dal Golfo del Leone (che possono arrivare a tre, quattro metri) e le bonacce tra il Sud della Sardegna e canale di Sicilia.

Il record. Omologato dal World Speed Sailing Record Council (WSSRC), il record è già stato tentato da Malingri, con Giovanni Soldini nel 2002, a bordo di un grande multiscafo (18metri).

I record-men. Vittorio Malingri, classe 1961, pioniere della vela oceanica italiana, è stato il primo azzurro a partecipare al Vendeé Globe, l’”Everest dei mari”. Nico Malingri, secondogenito di Vittorio, 24 anni, ha attraversato a vela l’Atlantico 11 volte, ed è qui alla sua prima prova agonistica.

La barca. “Feel Good”, un catamarano in carbonio di sei metri non abitabile, è considerata l’imbarcazione più veloce e innovativa della sua categoria. Può toccare una velocità di punta vicino ai 25 nodi e tenere medie attorno ai 15 nodi, con percorrenze di oltre 300 miglia al giorno.

Prossimamente. A settembre Vittorio e Nico tenteranno altri due record, sempre a bordo di Feel Good: il Portofino-Giraglia – che di recente è stato omologato dal WSSRC – cercando di stabilire un tempo di riferimento su una rotta mai battuta prima d’ora da imbarcazioni di questa classe (Formula 20) e il Dakar-Guadalupe(febbraio-marzo 2017) dove invece tenteranno di attraversare l’Atlantico in meno di 11 giorni e 11 ore.

Vittorio and Nico Malingri fanno parte del Citroen Unconventional Team (CUT), una squadra di sportivi estremi, accomunati dalla passione per lo sport adrenalinico.

L’impresa è supportata da Citroen, main partner, e da OneSails, partner tecnico.

Per maggiori informazioni: 
• sul team e la barca 
• sui record
• sui partner di Team Malingri 

Per seguire le avventure del CUT (Citroen Unconventional Team) visita il sitodedicato.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.