Il Rotary Club Orbetello – Costa d’Argento, presidente Fernando Andreini, ha presentato al Comune di Orbetello la domanda per riqualificare un’area destinata a verde pubblico di circa 2.900  metri quadrati nella zona che si trova ai bordi della Laguna di Ponente, dove potrà essere praticato anche il water birdwatching,  da concedere in comodato gratuito per 5 anni per consentire al Club di attuare il progetto giardino Paul Harris, avvocato statunitense noto per essere stato con alcuni amici il fondatore nel 1905 del Rotary International, pare amasse dire del sodalizio benefico non per quello che è ma per quello che fa che può essere interpretato meno forma e più sostanza.

La “sostanza” il Rotary Club Orbetello – Costa d’Argento nei suoi cinquant’anni di storia appena compiuti ne ha fatta tanta, anche per il mare e questa iniziativa lo dimostra perché la pratica dell’osservazione della fauna acquatica fa giungere ogni anno tantissimi turisti a  Orbetello e all’Argentario, territorio speciale che può permettersi di soddisfare le esigenze di un target ampio e diversificato. Le sue caratteristiche geomorfologiche giocano un ruolo rilevante, Orbetello infatti si trova ubicato su una piccola lingua di terra, nel mezzo di due lagune, la Laguna di Levante e la Laguna di Ponente ed è collegato al Monte Argentario da un ponte artificiale e da due litorali naturali, ovvero il tombolo della Feniglia ed il tombolo della Giannella, territorio che si può definire un vero paradiso naturalistico e il suo ecosistema tanto bello e vario quanto delicato, è ideale per il water birdwatching.

L’ Oasi WWF di Orbetello, la più importante laguna del Tirreno, grazie alla sua posizione lungo le rotte migratorie, vede la concentrazione di migliaia di uccelli, specialmente nel periodo invernale, si trova all’interno di un Sito d’Importanza Comunitaria ed è anche una Zona di Protezione Speciale. Sicuramente i simpatizzanti di ARTEMARE Club, ambientalisti convinti, saranno tra i primi visitatori del Parco Rotary di Orbetello.

ARTEMARE News