YARE 2018: IL BUSINESS INNOVATIVO PER IL SETTORE SUPERYACHT E REFIT

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Presenti cantieri e imprese leader del settore esteri e italiani, comandanti, chief engineers e yacht manager in rappresentanza di armatori privati e società

 

Business innovativo, incontri diretti tra comandati e imprese, approfondimenti su temi concreti del comparto refit quali manutenzione, servizi dopo vendita, contratti e affari legali, vendita, elettronica e progettazione grazie al format dinamico di The Superyacht Captains’ Forum. E’ iniziato il conto alla rovescia per quella che sarà l’8.a edizione di YARE (Yachting Aftersales and Refit Experience), uno degli appuntamenti internazionali più attesi e specifici della yachting industry – organizzato da Navigo con il supporto del Distretto Tecnologico per la Nautica e della Portualità Toscana e in programma dal 18 al 21 aprile a Viareggio. L’analisi sui dati di presenza e di partecipazione dei comandanti permette di fornire alcune anteprime interessanti su come potrà configurarsi questa prossima edizione che propone una ricca e variegata offerta di proposte per gli addetti ai lavori. Circa 110 comandanti (dati al 3 aprile) ospiti dell’evento che operano su imbarcazioni principalmente nella categoria tra i 30 e i 60 mt (50%), con una percentuale in aumento sugli over 60 mt (20%). La prima è la “taglia” più significativa ed è inoltre la fascia distintiva del mercato dei grandi yacht che, da sempre, vede il nostro paese leader tra i produttori mondiali e che sta mostrando importanti segni di ripresa nella domanda internazionale. Nello specifico, la maggioranza dei comandanti (con un nucleo anche di chief engineers e yacht manager) rappresenta armatori privati ed è di nazionalità estera con una prevalenza di yacht a motore rispetto a imbarcazioni a vela, pur in aumento rispetto agli anni scorsi. Saranno presenti a Viareggio, tra gli altri, i comandanti di alcune vere e proprie leggende del mare quali il sailing yacht Anatta (66 mt.) costruito in Olanda dai cantieri Vitters con il design dello studio Dubois Naval Architects e gli interni curati da RWD; il sailing yacht Enigma (75 mt.) costruito custom nel 1986 da DCAN e refittato un prima volta nel 2000 con lussuosi interni curati da Jorg Biederbeck ed esterni affidati alla Tim Heywood Design; il clipper The Maltese Falcon, la barca a vela più grande del mondo (88 mt.), costruito nei cantieri Perini Navi di Viareggio su progetto di Ken Freivokh; la goletta Anni Venti progettata ed armata dal cantiere Codecasa di Viareggio addirittura nel 1925; il cutter aurico Hispania 1909 (raro 15 mt.) realizzato su commessa del re di Spagna Alfonso XIII ad inizio del 900 del secolo scorso e il motor yacht Indian Empress (95 mt), uno degli yacht privati più grandi al mondo realizzato dal cantiere Oceanco con 5 ponti, la capacità di ospitare oltre 70 persone e una crew di 30 addetti.

Confermando l’andamento della scorsa edizione, oltre il 50% di aziende proviene dall’estero in particolare da Europa (Francia, Germania, Slovenia, Spagna, Paesi Bassi, Regno Unito, Isola di Man, Malta), dagli Usa e dall’Australia. Da evidenziare la partecipazione di alcuni tra i più importanti cantieri navali al mondo, sia per quanto riguarda la nuova produzione che il refit come, ad esempio, Nca Refit, Lurssen, Overmarine, Lusben, San Lorenzo, Amico & co., Astilleros De Mallorca, MB92, Rosetti Superyachts e Perini Navi. I Marina e i porti giocano un ruolo strategico per il settore superyacht e YARE è l’evento perfetto per far conoscere le loro novità in termini di servizi ai comandanti presenti: Porto Mirabello, One Ocean Port Vell, Port Vaubain, Marina di Loano e Port Tarraco sono solo alcuni dei marina presenti alla prossima edizione. Le aziende specializzate in verniciatura e trattamenti similari, hanno ovviamente una rilevanza centrale per il processo di refit: Jotun e Boero sono due tra gli esponenti di rilievo del settore che saranno presenti quest’anno, così come un’ampia rappresentanza di imprese di servizi: H&H, Dohle Private Clients, Rina, Sos yachting, Lloyd’s Register solo per citarne alcune. Tra le aziende attive nel settore della fornitura saranno presenti, tra le altre, Fabbri Service, Cantalupi, Metrica, Veem e North Sails.

 

Per la prima volta, YARE sarà ospitato nel cuore del distretto nautico di Viareggio, sfondo e cornice dell’evento con le sue aziende, grazie alla disponibilità dei cantieri Lusben e Perini Navi e del Club Nautico Versilia. Oltre agli appuntamenti di business, i forum e i tour nei distretti, i comandanti e le aziende che saranno presenti a YARE avranno occasione di scoprire e gustare Viareggio, il magnifico territorio della Versilia, Lucca e la sua provincia.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.