Cerca un numero arretrato o una prova

esempio: numero 55 oppure scrivi il nome della barca per la quale stai cercando la prova

Nautica Numero 649 maggio 2016

Sommario

  • Nell’eitoriale del numero di maggio, il Direttore Paolo Sonnino Sorisio torna a parlare dei numeri divulgati da Assilea, che registrano ancora segnali positivi e incoraggianti. Il mercato sembra ripartire, soprattutto nel settore dei gommoni e dei motori fuoribordo mentre rimane indietro quello della portualità. Si aspettano importanti novità dal nuovo Codice della Nautica e dalle iniziative che saranno promosse da Ucina e Nautica Italiana.
  • Prova comparativa – Quattro cabinati alla sbarra. Mettiamo sotto la lente unità a motore aventi una lunghezza di scafo intorno agli 11 metri e compresa in una manciata di centimetri: una taglia “familiare” che già consente crociere di un certo impegno, nello spazio e nel tempo.
  • Dynamic Stability System – Un’ala mobile per non sbandare. Dynamic Stability System è un dispositivo costituito da una semplice ala laterale immersa che fuoriesce dallo scafo, dal lato sottovento, per limitare lo sbandamento dovuto alla forza del vento. Anche se nato per aumentare le performance in regata, questo è un sistema facile da usare che può essere adottato su tutte le barche a vela, piccole o grandi che siano.
  • I difetti della vetroresina – Le mille bolle blu. Al tempo del suo esordio in campo nautico, la cosiddetta Vtr apparve come il materiale ideale per la realizzazione degli scafi, in quanto resistente, duraturo, inattaccabile dagli agenti esterni. Ma poi si scoprì l’osmosi e molti entusiasmi si spensero. Oggi, grazie alla ricerca, il problema risulta nettamente ridimensionato. Forse risolto.
  • Dalla carena a forma di pesce al crossover – Alla ricerca della carena ideale. Osservare la natura e poi riprodurla è stato uno dei modi più immediati, e per questo più diffusi, per arrivare a definire un oggetto, la sua forma e il suo funzionamento. Navi e barche comprese. Così non è stato un caso se, per secoli, è esistita la convinzione che una nave, muovendosi nell’acqua come i pesci, ne dovesse assumere anche la forma. Almeno per quel che riguarda la parte immersa, la carena.
  • Grande evento per l’editoria del mare – I capolavori della marina. È stato recentemente presentato alla stampa il volume “La Storia della Marina attraverso i dipinti”, scritto e curato dall’ammiraglio Paolo Bembo ed edito da Rodorigo per conto dell’Ufficio Storico della Marina Militare.
  • Fregata Shtandart – Quando i russi vanno per mare. Non sono davvero molte le copie di navi del Settecento utilizzate per lunghe crociere. Tra queste una delle più interessanti è la fregata russa “Shtandart” che dal 2000 svolge navigazioni impegnative e non manca di partecipare alle tante Feste della Marineria che si svolgono tra il Baltico e l’Atlantico.
  • Croazia: arcipelago del Quarnaro – Le isole della bora. Cres, Losinj, Rab, Krk, quattro isole maggiori più una dozzina di isolette che si allungano a breve distanza l’una dall’altra tra l’Istria e la costa settentrionale della Croazia, formando all’interno del Golfo del Kvarner due famigerati bracci di mare, il Quarnaro e il Quarnarolo, dove – con un occhio attento al meteo – ci si potrà dedicare all’island hopping scoprendo decine e decine di affascinanti baie, insoliti lidi di morbida sabbia, pittoreschi borghi storici e una squisita gastronomia da gustare nella pace di un porticciolo o in uno degli attrezzati marina annidati nelle insenature più belle e sicure.
  • Croazia: Dalmazia meridionale – I Caraibi dell’Adriatico. Isole e ancora isole, tutte ricoperte da un lussureggiante mantello di vegetazione color smeraldo che abbraccia spiagge di candidi ciottoli e corona scogliere a picco sul mare azzurro. Una splendida collana che fronteggia l’amena costa della Dalmazia del Sud – di cui la città di Dubrovnik è la regina – offrendo ai diportisti in cerca di pace una pletora di baie solitarie e idilliche calette perfette per dar fondo all’ancora, non troppo lontane da attrezzati porti turistici e affascinanti borghi storici dove far shopping e assaggiare le specialità enogastronomiche locali.
  • “Strambate”. In questo numero, Roberto Neglia incita la coppia Conti-Clapcich, seconde all’Europeo di Barcellona conclusosi poche settimane fa, a tirar fuori tutte le risorse umane, tecniche e professionali per tornare vincenti alle imminenti Olimpiadi di Rio.
  • Nella rubrica dedicata allo sport curiosità riguardanti il Gran Premio d’Italia Mini 6.50, la Sailing Endurance Adriatic, la classe Dinghy 12′ e la Volvo Ocean Race.
  • Su questo numero di “Nautica” svelati pregi e difetti delle seguenti imbarcazioni:
    Numarine – Numarine 60
    Sealine – C330
    Sacs Marine – Sacs 900 Sport Class
    Quicksilver – Activ 755 Open
    Bayliner – 215 DB
  • Anche questo mese “Nautica” propone tutte le sue rubriche dedicate alla nautica e ai diportisti. All’interno della rivista, troverete la rubrica “Una barca per tutti” che, oltre ai piccoli annunci, contiene: Il Charter – Scuole e patenti – Il Consulente – L’Usato – Pagine Blu – Il Broker.

Editoriale

IL RISVEGLIO DEL MERCATO NAUTICO ITALIANO

Oltre alle rondini, anche la primavera

Nel numero di Nautica dello scorso marzo abbiamo analizzato un’anteprima dei dati consuntivi relativi al leasing nautico italiano divulgati da Assilea, l’associazione di categoria delle società finanziarie. Ne era emerso che nel periodo fisiologico a valle del Salone di Genova, quello in cui i contratti vengono stipulati, si è registrato un incremento del 135% del loro numero e del 350% del valore fatturato, con un aumento del valore medio di ciascuna operazione di circa 400mila euro. Un dato molto lusinghiero persino rispetto a quello di chiusura del 2015, appena diffuso dalla stessa Assilea, che comunque annotava un complessivo +62% dello stipulato. Si tratta in questo caso perlopiù di barche medio-grandi. E l’ultim’ora dal mondo leasing è ancora più eclatante: i contratti stipulati a marzo 2016 rispetto allo stesso mese del 2015 sono cresciuti del 53% in numero e del 196% in valore.
Una ricognizione svolta presso la nostra rete rivela un certo movimento anche nel settore dei gommoni e soprattutto dei motori fuoribordo, che vedono ripartire il mercato Italiano in misura addirittura migliore rispetto a quello europeo.
L’unico settore che ancora non sembra vedere questi importanti sviluppi/segnali di ripresa/progressi sembra essere quello della portualità. Il recente e rinato Nauticsud di Napoli li ha confermati in pieno e si ventilano già alcuni ritorni al Salone di Genova, una volta si diceva di ottobre, ma che quest’anno si svolgerà dal 20 al 25 settembre.
Il mese scorso sono partiti i tavoli di lavoro che devono scrivere i decreti per la riforma del Codice della Nautica, divisi per materia, secondo la Legge di delega al Governo ottenuta da UCINA. Il più importante, per quel che ci riguarda, è quello che comporterà le semplificazioni amministrative per l’utenza, ma in generale la correzione di alcuni difetti del testo del 2005 avrà sicuramente un impatto positivo anche sul mercato e sul “consumo” di nautica.
Vari progetti di fiere e manifestazioni sono poi state presentate da Nautica Italiana. Ben vengano idee finalizzate allo sviluppo della nautica, valutandone bene costi e benefici, ma, ad oggi, la notizia è la rinnovata concessione della Nuova Darsena di Genova per la prossima edizione del Salone Nautico.

Paolo Sonnino Sorisio

Questo testo, se non si riferisce al numero di Nautica correntemente in edicola, viene pubblicato esclusivamente a fini storici e le opinioni espresse potrebbero non coincidere più con quelle della Direzione e/o della Redazione di Nautica Editrice Srl

Indice articoli presenti in questo numero

1
Marina Lepanto, resort in alto adriatico
rubrica: Approdi e residenze | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 124

2
Dalla carena a forma di pesce al crossover. Alla ricerca della carena ideale
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 68
3
Dynamic Stability System. Un’ala mobile per non sbandare
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 54
4
I difetti della vetroresina. Le mille bolle blu
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 62
5
Prova comparativa. Quattro cabinati alla sbarra
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 44
6
Italian Yacht Design Conference
rubrica: Giri di bussola | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 122
7
La sfida di Diversamente Marinai
rubrica: Giri di bussola | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 122
8
Mare NordEst
rubrica: Giri di bussola | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 122
9
Il mio raggio d’azione
rubrica: Idee in barca | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 22
10
Mezzo marinaio… intero
rubrica: Idee in barca | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 22
11
Per non porgere il fianco
rubrica: Idee in barca | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 22
12
In cantiere per i lavori
rubrica: Il Consulente | annata: 2016 | numero: 649 | pagina: 156

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.