Cerca un numero arretrato o una prova

esempio: numero 55 oppure scrivi il nome della barca per la quale stai cercando la prova

Nautica Numero 653 settembre 2016

Editoriale

SALONI NAUTICI AL NASTRO DI PARTENZA
Un nuovo inizio

È giunto ormai settembre, mese che tradizionalmente segna la fine dell’estate e l’avvento dei saloni nautici. Li inaugura, come di consueto, il Cannes Yachting Festival (6-11 settembre), seguito dal Salone Nautico di Genova (20-25 settembre), che quest’anno per la prima volta non si svolgerà a ottobre, e li conclude il Monaco Yacht Show (28 settembre – 1 ottobre). Il clima che si respira nel settore è decisamente euforico, finalmente ci stiamo lasciando alle spalle il periodo di crisi più lungo e devastante della nostra storia e vale la pena di fare qualche riflessione sul futuro – più roseo – che abbiamo davanti.
Tralasciando lo spettacolare Monaco Yacht Show, annuale appuntamento delle grandi navi da diporto, Cannes si conferma una fiera di altissimo livello, con espositori e visitatori internazionali, che si vanno a inserire in un contesto vacanziero che ne caratterizza l’unicità.
Poi c’è il Salone di Genova, in netta ripresa rispetto al recente passato (+21% di espositori secondo quanto comunicato da Ucina), a conferma dei dati positivi provenienti dal mercato, quali i maggiori introiti nel settore del leasing nautico registrati da Assilea – di cui si è già scritto in precedenti editoriali . e il rinnovato traffico registrato tra la primavera e l’estate nei nostri porti, tanto da far sperare al meglio per il futuro della nautica italiana.
D’altronde a detta di alcuni tra i cantieri internazionali più importanti, il mercato del Bel Paese negli anni d’oro rappresentava ben il 40% del prodotto, contro il 6-8% registrato oggi, quindi ha un potenziale di crescita impressionante.
Alla luce di queste ottime notizie, un solo rammarico, il non essere riusciti a far trovare un dialogo, e di conseguenza un accordo, alle due associazioni di categoria. Ucina contina nel lavoro di rilancio del mercato e della fiera di riferimento, Genova, (unica sbandata, il mancato evento di Yachting in Venice), mentre Nautica Italiana è ancora ferma ai blocchi di partenza… Già una volta mi rivolsi al ministro Carlo Calenda perorando la fine del conflitto interno, il dialogo e la collaborazione. Un appello che ripeto anche ora: “Ministro non si arreda!…”
Sperando che non abbia ragione il governatore della Liguria Giovanni Toti, che disse: “Ci sono solo personalismi, che nulla hanno a che fare con la vera nautica, a determinare le scelte in corso”.
La crisi è passata, i tempi bui sono alle spalle.
Ora ripartiamo, insieme, verso la luce.

Paolo Sonnino Sorisio

Potete consultare tutti gli editoriali delle ultime annate della rivista.
Come come sempre il direttore è a vostra completa disposizione per discutere liberamente degli argomenti trattati.

In questo Numero
Nell’editoriale del numero di settembre, il Direttore Paolo Sonnino Sorisio parla dei Saloni Nautici che ci aspettano all’apertura della “nuova” stagione, dal Cannes Yachting Festival al Monaco Yacht Show, passando per il Salone Nautico Internazionale di Genova.

Confronto all’americana – Quattro velieri per quattro velisti.

Alla sbarra quattro sloop di taglia media dedicati a tipi di utenza assai diversi. Ancora una volta, dunque, non ne scaturisce un vincitore assoluto, ma soltanto un modello che, più degli altri, per le sue peculiarità, può soddisfare le nostre specifiche esigenze

 

I materiali compositi/1ª parte – La fibra di carbonio.

La fibra di carbonio, sin dai suoi esordi, ha sempre ottenuto un grande successo nelle applicazioni aeronautiche e automotive, con un massiccio impiego soprattutto nei settori racing e sport. Anche nel settore nautico e navale, negli ultimi decenni, questa tipologia di rinforzo per i materiali compositi si è fatto largo, partendo inizialmente nella diffidenza degli addetti ai lavori, fino a convincere tutti sulle sue eccellenti qualità nel coniugare resistenza e leggerezza.

120 anni di film del Pianeta Blu – Il mare nel cinema

120 anni di film ispirati ai mari e agli oceani, ai marinai e ai pirati, alle navi e alle barche. Dal 6 al 9 ottobre la prima edizione dell’Acquafilmfestival alla Casa del Cinema di Roma.

 

 

Costa Azzurra – Oltre il salone della nautica.

Il Cannes Yachting Festival, sicuramente il salone nautico internazionale più visitato dagli italiani, può diventare anche un’ottima occasione per visitare la Costa Azzurra e i suoi dintorni.

Molto più di una nuova barca – Runabout 43 Moon Ride

L’abbiamo vista in anteprima questa strana e interessante creatura, appena in acqua per i primi test preliminari, con gli ultimi ritocchi ancora da fare. Ma la sostanza c’era già tutta.

“Strambate”

In questo numero, Roberto Neglia parla della ricandidatura di Carlo Croce alla guida del World Sailing, ex ISAF, elencando i punti salienti del suo manifesto elettorale.

Croazia: Istria, la costa occidentale – Il cuore verde dell’Adriatico

In barca da Umag a Pomer navigando tra amene calette, arcipelaghi da sogno, storici borghi, accoglienti marina e delizie enogastronomiche.

Centro R&D del Gruppo Azimut-Benetti – Alla ricerca della carena ideale

Il centro di Ricerca e Sviluppo Azimut-Benetti di Varazze, situato all’interno dell’omonimo Marina facente capo alla famiglia Vitelli, si occupa di progettazione avanzata e ricerca applicata nelle aree strutturale, idrodinamica e sviluppo prototipale di imbarcazioni da diporto. A Varazze, si studiano e sviluppano le soluzioni innovative di tutto il Gruppo che comprende i marchi Azimut e Benetti.

Svelati pregi e difetti delle seguenti imbarcazioni

  • Nauticat Yachts – Nauticat 37
  • Fairline Yachts – Targa 53 GT
  • Innovazione e Progetti Yachts – IPY 49
  • Cantiere Nautico Cranchi – Endurance 33
  • Valiant – 630 Black Carbon

ACQUISTA LA RIVISTA IN FORMATO DIGITALE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.