NOVAMARINE 2 – HD TWELVE SPECIAL

La nostra impressione di navigazione tratta dall’ampio database di prove di imbarcazioni effettuate dalla nostra rivista in quasi 40 anni di attivita’

Forte di una lunga esperienza specifica nel settore dei maxi
battelli, culminata nella recente collaborazione avuta con Fabio
Buzzi, che ha portato alla realizzazione di uno scafo capace di
affermarsi nelle più impegnative gare di endurance, il
cantiere Novamarine 2 di Olbia propone il suo nuovo HD Twelv
Special che rappresenta una vera e propria sfida tecnologica nel
settore dei battelli pneumatici.

Lo scafo è molto grande, ma solo una volta saliti a bordo
ci si rende effettivamente conto delle sue dimensioni che, forse,
appaiono ancora maggiori proprio perché si tratta di un
mezzo assolutamente open. Quindi, sia la zona prodiera, allestita
come prendisole, che l’area di poppa, caratterizzata da una
splendida plancia da bagno in teak, offrono spazi davvero enormi e
pienamente sfruttabili per qualsiasi utilizzo.

Come su tutta la produzione Novamarine, anche in questo super
battello abbiamo potuto constatare l’ottimo standard qualitativo
raggiunto dal cantiere, sia per quel che riguarda la costruzione
(vetroresina e parti gonfiabili) che per tutta l’accessoristica
installata a bordo. Lo stampaggio della vetroresina,
l’impiantistica, gli acciai e moltissime altre parti di questo 13
metri, vengono realizzate direttamente dal cantiere che, proprio
per questo motivo, è in grado di garantirne
funzionalità e durata nel tempo. Molto resistenti, ma anche
belle da vedere, sono le bitte, il tientibene della console di
pilotaggio e tutte le parti in acciaio inox che, con un
procedimento esclusivo, vengono protette da una vernice ad effetto
metallizzante, assolutamente indelebile.

La carena di questo battello, che è stata espressamente
studiata per essere spinta da una propulsione idrogetto, si
è dimostrata morbida, precisa ai comandi del timone e
assolutamente prestazionale anche con mare formato. Quindi,
massima sicurezza in tutte le situazioni e la possibilità
di navigare anche su fondali ridotti.

SCHEDA TECNICA

Costruttore: Novamarine 2, Via dei Lidi Z.I., 07026 Olbia (SS), tel 0789/58538, fax 58856
Progettista: Cantiere
Abilitazione alla navigazione: oltre le 6 miglia
Assoggettata a IVA: 20%
Lunghezza massima f.t.: m 13,50
Larghezza massima: m 4,00
Lunghezza interna: m 12,30
Larghezza interna: m 2,60
Diametro tubolari: cm 70
Camere: 13
Dislocamento a vuoto: kg 7.800; a pieno carico: kg 9.800
Portata omologata: 16 persone
Motorizzazione: 2 Yanmar TD 6 CX ETE FM
Potenza complessiva installata: 912 HP
Propulsione: 2 idrogetto Castoldi 06
Potenza fiscale complessiva: HP 92
Peso totale motori: kg 1.660
Velocità dichiarata: 46 nodi
Capacità serbatoio carburante: l 2×450
Capacità serbatoio acqua: l 150
Trasportabilità su strada: con trasporto eccezionale
Alaggio: con mezzo meccanico
Prezzo indicativo con motorizzazione provata: L. 550.000.000 + IVA

LE IMPRESSIONI

CONDIZIONI DELLA PROVA
Vento: da maestrale, 10/15 nodi
Mare: forza 3

PRESTAZIONI OSSERVATE
Velocità massima: 46 nodi a 2.700 giri/min
Velocità minima di sostentamento in planata: 10,4 nodi

VALUTAZIONI COMFORT E FUNZIONALIT&Agrave

Materiale costruzione tubolari: Hypalon Neoprene 1.700 Hi-Tec
Materiale costruzione carena: vetroresina e kevlar con rinforzi in composito
Numero e dislocazione gavoni: tutto il prendisole di prua è
composto da gavoni molto capienti, mentre altri 5 gavoni sono
ricavati nel pagliolo; la console di pilotaggio ha un gavone
accessibile dalla parte prodiera; centralmente troviamo ampie
gavonature sotto le sedute; altri due gavoni sono stati ricavati
nella plancia di poppa
Posizione plancia di guida: centrale, di forma ergonomica,
allestita con un tientibene tipo roll bar che include luci di via
e faro di ricerca; è protetta da un parabrezza adeguato e
viene corredata di tutta la strumentazione necessaria per il
controllo dei motori; a richiesta può essere installata
qualsiasi tipo di strumentazione elettronica
Caratteristiche ed allestimenti di coperta: ampio prendisole
prodiero con tavolo centrale elettrico; sedili di guida tipo off-
shore; tutta la ferramenta è in acciaio inox; il calpestio
e i cofani dei gavoni sono realizzati in bugnato
antisdrucciolo.

Lascia un commento