Nautica numero 672 di aprile 2018

Nautica aprile 2018

In copertina

Con i primi caldi arrivano finalmente le prime uscite. E con esse, assaporiamo nuovamente le emozioni di andar per ma

 

 

 

 

Miami Yacht & Boat Show

Stesse date ma location diverse per gli eventi che, nell’ambito della stessa città della Florida, hanno rappresentato una volta di più le due facce della nautica internazionale: quella più agile, legata soprattutto ai natanti di chiara impostazione sportiva, e quella più crocieristica, legata ai grandi cabinati. Cantieristica italiana protagonista.

Nautica aprile 2018 Miami Yacht & Boat Show

Wrapping da interni

Il sistema del wrapping, con le nuove tecnologie di applicazione di pellicole che riproducono qualsiasi superficie, sta rivoluzionando il mondo del restyling nautico.

Nautica aprile 2018 Wraping per interni

Interceptor: le varianti

Concludiamo l’excursus sull’intruder o interceptor, questo semplice dispositivo costituito da una piccola lamina verticale sporgente alcuni millimetri dal fondo di uno scafo planante, o semiplanante, e posta in corrispondenza dello specchio di poppa.

La regina degli squali

Nella sua vita Cristina Zenato ha passato più di tre anni e mezzo sott’acqua. Da piccola voleva fare la ranger subacquea e ora protegge biodiversità e grotte nei fondali delle Bahamas.

Nautica aprile 2018 Cristina Zenato la regina degli squali

Il National Museum of Naval Aviation

In una sorta di pellegrinaggio sentimentale sono stato a visitare il Naval Aviation Museum, a Pensacola, in Florida, località nella quale avevo mosso, per così dire, i primi passi nel cielo. Ci troviamo nella culla dell’aviazione navale e non solo di quella americana, in quanto allievi piloti un po’ da tutto il mondo confluiscono qui per… “guadagnarsi le ali”.

Nautica aprile 2018 National Museum of Naval Aviation

La costa verdazzurra

Paese di montagne carsiche, incantevoli laghi e fiumi impetuosi, la Slovenia offre anche un bellissimo litorale di 46 miglia lungo cui navigare alla scoperta di baie splendide, borghi storici e rinomati centri wellness, ormeggiando in attrezzati marina bandiera blu, a poca distanza dalle bellezze dell’entroterra.

Nautica aprile 2018 La Slovenia

Le prove in mare di questo mese

Bénéteau Sense 57
Absolute Yachts Navetta 73
Rodman Spirit 42 Coupé
Scout 380 LXF
Cantieri Capelli 570 New

ACQUISTA LA RIVISTA IN FORMATO DIGITALE

L’Editoriale

FINALMENTE LA PRIMAVERA

Dopo un inverno imperversato dal cattivo tempo e dal freddo, possiamo finalmente concederci alle fantasie di un’estate calda e assolata, immaginandoci in navigazione verso mete lontane ed esotiche dove tuffarsi in mari incontaminati e assaporare freschi cocktail illuminati dai romantici colori del tramonto.

D’altronde, nell’incertezza del clima politico ed economico, sia nazionale sia mondiale, almeno abbiamo la certezza del clima estivo che porta con sé voglia di vacanze, mare e barche, panacea contro i malesseri della routine quotidiana. Quest’anno, inoltre, con l’introduzione del nuovo Codice della Nautica entrato in vigore a febbraio, andar per mare dovrebbe essere ancora più facile grazie alle novità introdotte in termini di semplificazione di alcune procedure nel settore dei natanti, sia per quanto riguarda la compravendita di barche sia per quanto riguarda il noleggio e il rimessaggio. Tra gli scontenti, invece, i proprietari di fuoribordo 2 tempi da oltre 750 cc che, con il nuovo Codice, dovranno quasi per forza conseguire la patente nautica.

Intanto la cultura del mare si rafforza con l’istituzione nelle scuole di una “Giornata del mare”, un appuntamento che si svolgerà ogni anno l’11 di aprile e che, nel 2018, vede la nostra “Nautica” affiancare Ucina attraverso la distribuzione gratuita dell’albo a fumetti “Saro di Lampedusa”. In attesa di tirare le somme sull’andamento crocieristico di questa estate, ci raccomandiamo ancora una volta di fare attenzione all’inquinamento, un tema caldo che ci coinvolge particolarmente. Attenti a non disperdere plastiche in mare che, oltre ad alimentare l’ormai famigerato Pacific Trash Vortex, ossia la grande isola di plastica che “naviga” nell’Oceano Pacifico, una volta scomposte in microplastiche vengono ingerite da pesci e crostacei, entrando a far parte della nostra catena alimentare.

Paolo Sonnino Sorisio

Lascia un commento