Cerca un numero arretrato o una prova

esempio: numero 55 oppure scrivi il nome della barca per la quale stai cercando la prova

Nautica Numero 587 marzo 2011

Sommario

  • L’editoriale di Nautica sul numero di marzo, redatto da Fabio Petrone, analizza gli entusiasmanti dati Audipress divulgati a inizio febbraio, che dichiarano per “Nautica” un aumento di lettori del 26% negli ultimi otto mesi del 2010 presi in esame.
  • Anche nelle tecnologie propulsive per la nautica. L’ibrido passa dalla turbina a gas. Da anni utilizzate solo nei settori delle propulsioni di alta potenza o nell’ambito delle produzioni energetiche continuative, le turbine a gas hanno oggi iniziato a guardare anche alle propulsioni di media potenza. Tutto lascia pensare che possano vivere da protagoniste i futuri sistemi di produzione dell’energia di tipo ibrido.
  • Il trattamento con mix calore-sottovuoto. Una coperta per l’osmosi. Abbiamo visto all’opera il sistema approntato da una ditta britannica, in Italia ancora poco diffuso, e adottato dai cantieri Nautilus Marina.
  • Alla scoperta del tipo di carena più diffuso nella nautica – 2. Equilibrio di una carena planante. Sul precedente numero abbiamo parlato di pressioni, spray, Bernoulli, anche per capire perché il centro di sostentamento idrodinamico si trova così in avanti rispetto al centro geometrico di una superficie planante.
  • Storia di un restauro non necessario, ma fondamentale. Mi rifaccio la barca. L’incontro fra un armatore che sa quello che vuole e un architetto di grido, una barca che ben si presta a essere rimodulata secondo esigenze specifiche, grazie all’intelligenza costruttiva: per caso eravamo lì e vi raccontiamo cosa ne è venuto fuori. Partendo da un Hanse 540e.
  • Una barca per ogni esigenza – 4. I fisherman. Proseguendo nel nostro viaggio tra le numerose varietà di imbarcazioni destinate al diporto, incontriamo i fisherman, ovvero quelle imbarcazioni dedicate agli amanti della pesca. Se però una volta erano assai spartani ed essenziali, i fisherman attuali offrono un sempre maggiore comfort anche a chi non si diletta con ami e mulinelli.
  • Ventotene. L’isola del vento. Conosciuta sin dall’antichità e utilizzata, grazie ai suoi ridossi ben protetti, come scalo dai naviganti Etruschi, Fenici e Greci, per la sua vicinanza a Roma, alla fine del primo secolo a.C. divenne luogo d’esilio e dorata prigione per Giulia, figlia dell’imperatore Augusto. E quello di prigione e confino è stato un ruolo che ha mantenuto sino alla metà del secolo scorso. Oggi non ospita più ergastolani o confinati, bensì turisti in vena di scoprire i suoi angoli pittoreschi, la sua quiete e un mare d’incomparabile bellezza.
  • La sedia da combattimento. Il trono dell’angler. È l’accessorio che contraddistingue una barca votata alla pesca delle grosse prede. Ce ne sono di diversi tipi, da scegliere in base sia alle proprie abitudini, sia alla posizione a bordo. Le regole per un buon montaggio.
  • Yacht allo specchio. I segreti della cucina. Una cucina ben studiata e funzionale rende piacevole dilettarsi ai fornelli, anche in vacanza.
  • “Banque Populaire V” e “Sodeb’o”. Tempo di grandeur. La voglia di record oceanici dei nostri vicini francesi testimonia come la grande vela sia diventata uno dei mezzi preferiti dai grandi sponsor d’oltralpe per ottenere la massima visibilità. Da noi invece la sfida di Italia 70 – per la partecipazione alla prossima Volvo Ocean Race – si è dissolta come neve al sole, senza lasciare traccia. Sarà mica che abbiamo bravi velisti ma pochi manager per questo sport? Fatto sta che per ora è alla Francia che dobbiamo guardare per vedere lo spettacolo. Grandioso.
  • Centocinquant’anni di navi e barche con il nome “Italia”. In occasione delle celebrazioni d’Italia 150, ricordiamo le navi militari, mercantili e le imbarcazioni a vela che hanno portato e portano con onore il nome “Italia”, attraverso le storie e i quadri che le ritraggono.
  • “Strambate”. In questo numero, a cura di Roberto Neglia, si fanno considerazioni sulle scuole vela e non solo, sui numeri dei tesserati FIV, giunti a centomila, e sui numeri dei velisti in generale, anche di quelli che non praticano l’attività agonistica.
  • Nella rubrica dedicata allo sport curiosità riguardanti l’America’s Cup, la Barcelona World Race, la Extreme Sailing Series, la Winter Cup del Garda, la Primo Cup e la circumnavigazione in solitario di Di Benedetto.
  • Su questo numero di “Nautica” svelati pregi e difetti delle seguenti imbarcazioni: Rio Yachts 54 Colorado, Atlantis Yachts 48, Dellapasqua DC 9 SL, Bénéteau Antares 30 Fly, Intrepid Powerboats 350 WA, Nautica Salpa 30 GT, Bayliner 285 Sedan Bridge, Jeanneau Merry Fisher 6 Marlin.
  • Anche questo mese “Nautica” propone tutte le sue rubriche dedicate alla nautica e ai diportisti. All’interno della rivista, troverete la rubrica “Una barca per tutti” che, oltre ai piccoli annunci, contiene: Il Charter – Scuole e patenti – Il Consulente – L’Usato – Pagine Blu – Il Broker.

Editoriale

RILEVAZIONI AUDIPRESS: “NAUTICA” +26%

NAUTICA FA BENE ALLA NAUTICA

A inizio febbraio sono state rese note le rilevazioni Audipress (www.audipress.it) che hanno messo a confronto, col sistema delle medie mobili, gli ultimi otto mesi del 2010, fotografando l’andamento della stampa in senso lato, ma che entrano anche nel dettaglio delle più importanti pubblicazioni edite in Italia, quelle con tiratura e diffusione certificate: quotidiani, allegati ai quotidiani, settimanali, mensili e periodici in genere.
Il dato migliore fra tutti, in assoluto, è stato proprio quello fornito per il nostro mensile, che ha visto aumentare i propri lettori del 26%, evidenziando un andamento che non ha eguali e in controtendenza con l’intero comparto dell’informazione stampata che, come molti sapranno, ha invece subito un’ulteriore flessione.

È una performance che certifica la qualità del nostro lavoro, il gradimento che questo genera sul nostro grande pubblico di appassionati, sempre più numerosi, e del quale andiamo ovviamente orgogliosi, confortandoci in un momento di palese difficoltà come quello che sta attraversando il settore dell’informazione, soprattutto la carta stampata, e della nautica da diporto, al quale ci riferiamo.

È un risultato che premia la serietà della nostra casa editrice, piccola rispetto a tante altre realtà presenti nel mercato dell’informazione, che parla agli appassionati delle barche e del mare con contenuti tecnici, giornalistici e non attraverso la rappresentazione di stili di vita poco attinenti alla realtà e alle necessità del pubblico al quale ci rivolgiamo. Il nostro obiettivo resta quello di fare informazione, seria, credibile, da opinion leader quali i nostri lettori ci identificano, rispondendo puntualmente alla fame di notizie, approfondimenti e curiosità sempre più tecniche che chi ci segue da sempre ci richiede.

È indubbio che questa entusiasmante crescita dei nostri lettori ha un significato che dovrebbe rincuorare tutto il settore della nautica da diporto: la passione per le barche e per il mare è ben lungi dall’essere sopita.

Fabio Petrone

Questo testo, se non si riferisce al numero di Nautica correntemente in edicola, viene pubblicato esclusivamente a fini storici e le opinioni espresse potrebbero non coincidere più con quelle della Direzione e/o della Redazione di Nautica Editrice Srl

Indice articoli presenti in questo numero

1
Progetto di riqualificazione Marina di Chioggia
rubrica: Approdi e residenze | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 152

2
Sina Hotels: su misura come uno yacht
rubrica: Approdi e residenze | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 150
3
Equilibrio di una carena planante
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 64
4
Equilibrio di una carena planante
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 64
5
I Fisherman
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 76
6
I segreti della cucina
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 74
7
Il trono dell’Angler
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 80
8
L’ibrido passa dalla turbina a gas
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 56
9
Mi rifaccio la barca
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 68
10
Una coperta per l’osmosi
rubrica: Didattica e tecnica | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 62
11
Canalicchio: i dati esatti
rubrica: Giri di bussola | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 146
12
Giovanni Aprea consigliere dell’ANRC
rubrica: Giri di bussola | annata: 2011 | numero: 587 | pagina: 148

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.