Charter in Costa Azzurra, un giardino sul mare

Da Mentone a Saint Tropez, la splendida Costa Azzurra offre la gamma completa dei servizi nautici che un diportista può desiderare

UN GIARDINO SUL MARE

Costa Azzurra

È sempre stata considerata un’interessante meta per il diporto, la Costa Azzurra, con i suoi oltre 40 approdi, posizionati nella fascia costiera che va dal confine italiano, da Mentone quindi, a Cap Camarat. E ciò non solo per il suo clima particolarmente mite anche nei mesi invernali, ma soprattutto per la bellezza delle coste, prevalentemente rocciose e frastagliate, e per le innumerevoli baie. Facilmente raggiungibile via terra tramite autostrada, ma anche in aereo grazie all’aeroporto di Nizza, la Costa Azzurra si estende su 120 chilometri di costa, dove si succedono innumerevoli località di fama internazionale, 40 chilometri di spiaggia di sabbia o di sassi, incantevoli promontori che si estendono sul mare e alcune piccole isole.

Negli oltre 40 approdi che accolgono migliaia di barche di ogni genere, sono disponibili tutti i servizi nautici: cantieri, shipchandler, officine, velerie… Anche per questo sono sempre più numerosi gli italiani che scelgono di tenere la propria imbarcazione ormeggiata in questa zona, oltre che per i costi di gestione che risultano spesso inferiori a quelli italiani. Qui è anche possibile praticare durante tutto l’anno qualsiasi attività nautica; ovunque c’è la possibilità di seguire corsi di vela, a tutti i livelli, e risulta ottima base di partenza per crociere in tutto il Mediterraneo.

Costa Azzurra

Con il ridosso formato dalle isole di Hyeres, a dare la possibilità di una navigazione sempre senza onde di dimensioni fastidiose, con la profondità di certi golfi, come quello di Saint Tropez, dove è possibile vivere un’estate intera senza doversi fermare allo stesso ormeggio, con l’accoglienza che può dare una realtà come quella di Montecarlo, con il suo lusso e il suo Casinò, la Costa Azzurra rappresenta realmente la meta agognata di molti diportisti.

Passato il confine di Ventimiglia, la prima località che si incontra è Mentone, con il moderno porto Garavan, con 800 posti barca e tutti i servizi, fra cui il distributore di carburante in banchina, mentre più verso ovest, ai piedi dell’antica cittadina, sorge il vecchio e accogliente porto, con 550 posti barca, di cui 100 per il transito.

Proseguendo verso ovest si incontra il Principato di Monaco, costituito da 4 città: Monaco, sede del Governo e residenza del Principe; La Condamine, città commerciale; Montecarlo, città residenziale, e Fontvieille, città industriale. Il porto di Monaco, situato nel cuore del quartiere della Condamine, in grado di ospitare 700 scafi, di cui una sessantina di transito, con fondali fino a sette metri, offre ogni tipo di servizio a diportisti e turisti che possono trovare nelle vicinanze tutte le attività commerciali e sportive.

Se la vostra barca è lunga fino a 130 metri, può essere ospitata alla banchina degli Stati Uniti, davanti a cui passa il Gran Premio. Anche il famoso Circolo Nautico, presieduto dal principe Alberto, vi si affaccia e ne occupa una parte con le barche protagoniste di molte regate. Ma, ancora più moderno e accogliente, in particolare per barche di dimensioni medie, è il porto costruito nella zona di Fontvieille, attorniato da costruzioni residenziali, con parcheggi sotterranei e con continui ampliamenti a scapito del mare. Qui i posti barca, nei pressi dei quali sorge proprio l’eliporto, con i voli per l’aeroporto di Cannes, sono circa 140, con una dimensione massima di 30 metri.

Per entrambi i porti la traversia è data dai venti che spirano da levante a scirocco. Se si vuole un’uscita più sicura bisogna ormeggiarsi a Beaulieu sur Mer, arroccato sull’omonima punta a ridosso di Cap Ferrat. 760 i posti disponibili, di cui 150 per il transito. Decisamente più difficile è ormeggiare nel porto prevalentemente commerciale di Nizza, dove bisogna contattare la Capitaneria di Porto per chiedere la disponibilità di posti barca.

Si arriva quindi alla Baie des Anges, dove esistono due possibilità di approdo: Saint Laurent du Var, un moderno marina di oltre mille posti, con possibilità di accogliere barche fino a 23 metri, o il Marina Baie des Anges con oltre 500 posti tra ormeggio privato e pubblico. Ma il vero centro del diporto nautico della zona è Antibes, con il suo Port Vauban inserito in uno splendido ambiente paesaggistico e architettonico. Il grande bacino riservato al diporto e il “quai des milliardaires” (la banchina dei miliardari) ospita barche fra le più grandi del Mediterraneo. È il primo porto per capacità, perché possiede fino a 1.600 posti barca, per unità lunghe fino 165 metri.

Cannes, più raccolta, esclusiva, situata nella parte settentrionale del Golfo de La Napoule, ha due approdi: il Port Pierre Canto, con 650 posti barca e il porto cittadino, protetto a ovest dalla banchina Max Laubeuf. Ha traversia solo con venti da levante ma se ne sconsiglia l’accesso notturno, a causa delle secche rocciose, peraltro ben segnalate da una meda luminosa bianca, alta 13 metri. Per scafi che non pescano più di 1 metro e venti e non sono più alti di 4,50 metri, c’è la possibilità, passando sotto i ponti, di accedere a Cannes Marina, un porto fluviale con più di 1.700 posti. Nella solita baia, altri mille posti barca sono offerti da Mandelieu La Napoule. Poi, proseguendo verso ovest si incontra il porto di La Rague, con i suoi 500 posti per barche fino a 30 metri.

Poi, da Cap de Drammont fino a Capo Camarat si apre la palestra velica della Costa Azzurra, con le isole a fare da paravento o, quando è poco, a incanalarlo, per la gioia di chi ha deciso di usufruirne come mezzo di trasporto, con i piccoli marina di Port Cross e Le Porquerolles, situati sulle isole, e le baie che si aprono di fronte. Qui sorgono i più bei porti della costa e gli alberghi più esclusivi. Qui è il regno della vacanza d’élite, della vita notturna e fortunatamente anche della vela.

Nella Baia di Saint Raphael c’è il porto di Santa Lucia, con i due bacini dai diversi accessi, separati da un terrapieno e protetti da una lunga diga foranea. I posti offerti sono in totale 1.600. Nella baia di Saint Tropez ci sono porti per complessivi 4.500 posti barca, divisi tra la suggestiva cittadina, capitale della vita notturna, Port Grimaud e Marines de Cogolin. Il primo è diviso in due bacini con quello vecchio e tradizionale, riservato ai pescherecci e agli scafi più grandi, quello nuovo per tutti gli altri, fino a un massimo di 800 barche. Più capienti gli altri due con Port Grimaud disegnato come una laguna, con le abitazioni lungo le rive di una serie di canali e darsene, con isolotti collegati da ponti che offre quasi duemila ormeggi, mentre l’altro diviso in tre bacini, ha un totale di oltre 1.500 posti.

L’agenzia 43° Parallelo di Milano propone numerose barche recenti, perlopiù Bavaria, Oceanis, Dufour e catamarani Lagoon, noleggiabili a partire dalle basi di Hyeres, Marine de Cogolin, Port Frejus (nella baia di St Raphael) e Le Lavandou.

L’agenzia di charter Forzatre di Lavagna, ad esempio, gestisce in esclusiva un prestigioso Jongert 19 S Godewind, imbarcazione d’acciaio nota per la sicurezza, l’eleganza e i grandi volumi interni, che farà base sulla costa ponente della Liguria, punto di partenza ideale per le crociere in Costa Azzurra. La sistemazione è per 6 ospiti, alloggiati in 3 comode cabine doppie dotate di servizi propri, grandi armadi e aria condizionata. Un grande tavolo nel pozzetto centrale consente pranzi e cene all’esterno. L’equipaggio è formato da un team di tre persone: skipper con pluriennale esperienza, hostess capace e marinaio tuttofare.

Non dimenticate: è indispensabile a Montecarlo, se la sosta si protrae per più di qualche ora, una visita al Museo Oceanografico, certamente il più famoso del mondo e una passeggiata nella zona vecchia di Monaco.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.