Charter di barche d’epoca

A vela o a motore, costose si, ma belle, eleganti, lussuose e ormai dotate di ogni comfort, sono le caratteristiche principali di queste signore del mare che incontriamo sovente in navigazione nel nostro Mediterraneo

IL FASCINO DELLA STORIA

Barche d'epoca

E’ vero, ormai è difficile che le barche d’epoca proposte a noleggio, seppure ormai datate, non dispongano di tutte le attrezzature più moderne, come impianto stereo e TV, satellitari, aria condizionata, moderne attrezzatura di bordo per la navigazione, complete attrezzature sportive e addirittura, in alcuni casi, anche della vasca idromassaggio. Possono anche essere state costruite negli anni ’50 o ancor prima, e di quell’epoca mantengono la linea classica dello scafo, il fascino legato alla storia che hanno vissuto (molte di queste imbarcazioni hanno ospitato personaggi storici) e l’eleganza del legno che è il materiale dominante, ma la maggior parte di esse sono state completamente ristrutturate, rispettando i progetti originali, e garantiscono oggi il massimo della sicurezza e del comfort.

Barche d'epoca

Le destinazioni più classiche nel Mediterraneo sono la Sardegna, la Corsica, le Baleari, Capri, Ischia e, verso il finire dell’estate, le troviamo sovente in Costa Azzurra, tra Montecarlo, Cannes e Nizza. D’inverno si può fare una bella esperienza di navigazione ai Caraibi e negli oceani Indiano e Pacifico. Sono utilizzate per crociere ma, sempre più spesso, anche per ospitare ricevimenti, anniversari, matrimoni, perché garantiscono agli ospiti un’atmosfera particolare, ovattata e di grande impatto.

Il personale di bordo, che varia a seconda della lunghezza delle imbarcazioni, è composto generalmente da un comandante, un marinaio ed una hostess (più un eventuale cuoco), tutti di ottima preparazione, che garantiscono un servizio completo di alto livello.

L’agenzia Maratticus di Milano (tel. 02 4818446) propone “Orphee”, un ketch di 26 metri, disegnato da Alden nel 1936 e varato in Francia per Bugatti, il famoso costruttore di automobili. Ha subìto un completo refitting nel 1997 e, pur mantenendo le sue caratteristiche originali, assicura un comfort totale agli 8 passeggeri che può ospitare. Gli interni prevedono 4 ampie cabine matrimoniali, tutte dotate di servizi privati. Per l’equipaggio, formato da 5 persone, sono previsti alloggi separati. Si tratta di uno yacht che offre una rara combinazione fra privacy, piacere e comfort. Ci si imbarca a Saint Martin o a Tortola e costa 17.800 dollari USA a settimana per 8 persone, incluso equipaggio, pensione completa e accessori, escluse le bevande.

Esistono poi imbarcazioni che, seppure di recente costruzione, rispettano tutti i canoni e le caratteristiche delle barche d’epoca. Sempre Maratticus ha in catalogo “Zanna”, uno yawl di 26 metri, recentemente costruito in Gran Bretagna su un progetto classico, ma utilizzando tecniche di costruzione modernissime con materiali però tradizionali come legni di mogano e di cedro.

Gli interni sono concepiti con l’eleganza delle barche d’epoca: un magnifico quadrato comprende un’ampia zona pranzo e relax. Il lay out prevede 3 spaziose cabine doppie tutte con i servizi privati e 2 persone d’equipaggio. La barca navigherà lungo le coste thailandesi durante il prossimo inverno, con imbarco consigliato a Puhket. Il costo, che esclude le spese di gestione, è di 17.500 dollari USA a settimana per 6 persone.

West Coast, sempre con sede a Milano (tel. 02 4693778), propone uno yawl, il “Telstar”, lungo circa 21 metri, costruito nel 1963 dal prestigioso cantiere Sangermani e navigante in Italia e in Grecia. Interamente realizzato in legno, con scafo e interni in mogano e coperta in teak, ospita 6 persone suddivise in una cabina armatoriale conbagno a poppa e due cabine con letti sovrapposti e bagno. La quota giornaliera è di L. 2.200.000 per giugno e settembre e di L. 3.000.000 per agosto.

Nautica Charter di Torino (tel. 011 4343241) propone uno sloop di 48 piedi (m 14,73), in teak, del 1963 disegnato da Sparkman & Stephens. Questa imbarcazione può accogliere sino a 4 persone, ma il meglio lo può offrire per una coppia di ospiti sistemati nella cabina armatoriale in due grandi letti e con un grande bagno privato dotato di ogni comfort. Nella classica atmosfera dei suoi curatissimi interni in teak troviamo anche lo stereo, la televisione, il videoregistratore, il DVD, il telefono e la possibilità di connettersi ad internet. Il prezzo è estremamente concorrenziale e prevede una tariffa giornaliera per 2 persone di L. 1.400.000 e per 4 persone di L. 1.600.000 comprendenti lo skipper, il marinaio, la pulizia, il tender con fuoribordo, l’equipaggiamento sub e ovviamente un servizio di alto livello e un’atmosfera particolarmente gradevole. Restano esclusi la cambusa, il carburante e le spese portuali. La barca è disponibile in Liguria e precisamente a Genova per noleggi e per partecipazioni a raduni di imbarcazioni d’epoca e regate quali Monaco, Imperia, St. Tropez, Barcelona, ecc.

L’agenzia Forzatre di Lavagna (tel. 0185 360205) noleggia una navetta d’epoca lunga m 28,60, “Cape Fane”, costruita nel 1965 dai cantieri olandesi Van Lent & Zonen, ma interamente ristrutturata nel 1997. Essa dispone di 3 cabine matrimoniali per 6/7 ospiti e di 4 persone d’equipaggio; naviga tutto l’inverno in Mar Rosso e costa 23.500 $ a settimana, oltre le spese. E’ particolarmente confortevole per i suoi notevoli spazi interni, ricca di accessori, come l’attrezzatura completa per l’attività subacquea, ma il suo pregio maggiore è il fascino che emana per la sua linea antica e la dominante del legno.

Sempre dalla cantieristica olandese, e precisamente dai cantieri Van de Belt, ci viene questa splendida navetta “Life”, con scafo in acciaio e interni in teak, costruita nel 1963, ma restaurata nel 1999 e proposta dall’agenzia Viacolvento di Fermo (AP), tel. 0734 605259. Lunga m 27,50, raggiunge una velocità di crociera di 10 nodi; dispone di una suite armatoriale, 3 cabine ospiti di cui 2 doppie ed una singola, 4 servizi, ognuno con vasca, e può ospitare fino a 9 persone. Il quartiere equipaggio, che prevede 4 componenti altamente qualificati, è separato ed indipendente. L’area di imbarco può essere a scelta la Costa Azzurra o la Sardegna e il prezzo è di L. 6.000.000 al giorno. La navetta si presta benissimo anche per cene e pranzi in occasioni particolari quali compleanni o matrimoni, per un massimo di 40 persone sedute.

Stile tutto italiano per “Thetis”, una superba espressione della cantieristica svedese. Il ketch che misura 17 metri, costruito nel 1963 su progetto di Arvid Laurin, iscritto al Reale Yacht Club Svedese fino all’acquisto da parte di armatori italiani negli anni ’70, ospitava per brevi crociere l’aristocrazia svedese. Il “Thetis” oggi, con il lavoro di arredatori e di ebanisti per gli interni e di attrezzisti per il piano velico, ha sicuramente superato le caratteristiche e le proprietà dal momento del primo varo. L’imbarcazione è offerta a noleggio, assicurando un’ospitalità pari a quella di un lussuoso appartamento in stile marino, grazie alla presenza di un equipaggiamento completo; accoglie fino ad un massimo di 6 ospiti alloggiati in una cabina armatoriale e in 2 cabine a letti gemelli. L’equipaggio è composto da un comandante, con la passione della pesca subacquea, e da una hostess che garantisce una cucina ad alto livello. Il “Thetis” naviga durante la stagione estiva nel nord della Sardegna e più precisamente in Costa Smeralda o sud della Corsica ma non sarà difficile incontrarla nei mesi invernali lungo le coste francesi tra Montecarlo, Cannes e Nizza.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.