Charter in flottiglia

Navigare in flottiglia, che significa formare un gruppo di piu’ barche per effettuare una crociera, puo’ costituire un’ottima occasione per conoscere gente nuova e vivere un’esperienza arricchente in mare, nella massima sicurezza

L’UNIONE FA LA FORZA

Nel linguaggio della Marina militare si usa il termine “convoglio”, nel diporto appunto “flottiglia”, ma il significato è lo stesso: un gruppo di barche che si spostano insieme. Se non avete mai fatto una vacanza in barca a vela, avrete la possibilità di viaggiare in compagnia e di imparare. Chi ama la navigazione, ma non i lunghi trasferimenti può prendere a noleggio un’imbarcazione sul posto di proprio interesse, risparmiandosi numerose e stancanti miglia di navigazione. Recandosi direttamente in aereo, in traghetto o con altro mezzo di trasporto sul luogo dell’imbarco, si troverà l’imbarcazione già pronta per navigare alla scoperta di posti nuovi. Quindi cambusa, e via. E questo è il vantaggio del noleggio. Ogni flottiglia ha le sue caratteristiche, ma generalmente i lati positivi della flottiglia sono numerosi e possono interessare molti diportisti.

Innanzitutto, la flottiglia consente di noleggiare una barca senza possedere la patente, veleggiare rilassati in gruppo con altre barche e seguire una barca d’appoggio con uno skipper (e in alcuni casi una hostess) che svolgono il compito di guida con diverse funzioni. Chi vuole scoprire una zona nuova, dove non ha mai navigato, ma teme gli imprevisti, non conosce i porti, le rade dove si può ormeggiare, i fondali, i venti dominanti, le correnti, e non ha voglia di informarsi, di acquistare e leggere guide, può scegliere la navigazione in flottiglia.

Sarà il capo-flottiglia, addetto proprio alla guida del gruppo, la maggior parte delle volte esperto locale, che, conoscendo bene la zona, saprà guidare e consigliare i partecipanti sui luoghi più belli da vedere e appunto sulle accortezze da avere. Solitamente ogni mattina c’è una riunione degli skipper con il quale il capo-flottiglia fissa la destinazione del giorno e spiega le caratteristiche della navigazione con l’aiuto delle carte, chiarendo i possibili problemi che possono sorgere sulla rotta. Certe volte lo skipper di flottiglia ha anche il ruolo di istruttore di vela e spiega l’uso del rollafiocco, dell’avvolgiranda, del salpa ancora e risolve tutti i problemi che possono sorgere in barca.

L’hostess consiglia un’eventuale ristorante o un posto conveniente per gli acquisti, organizza serate simpatiche, come grigliate sulla spiaggia, e poi, in alcuni casi, anche gare e giochi.

Chi ama la compagnia e ha voglia di allargare le proprie conoscenze fra gli appassionati di mare, chi si annoia a navigare in famiglia o con un ristretto gruppo di amici, può decidere per il gruppo. Sarà piacevole poter incontrare altri diportisti, navigare insieme e scambiarsi poi le impressioni sulla navigazione. La sera, quando ci si ferma in porto o si ormeggia in rada, ciascuno è libero di invitare sulla propria barca o scendere a terra insieme agli altri compagni di viaggio, scegliendo fra loro quelli con i quali c’è maggiore intesa. Oppure si rimane sulla propria barca, o ancora si può fare windsurf o una piacevole nuotata. Ci sono normalmente un massimo di 10 barche per flottiglia, così si possono vedere tante persone senza esserne sommersi.

Potrete farvi nuovi amici con l’aiuto di un bicchiere di vino; il vantaggio è anche per i bambini che faranno presto conoscenza e amicizia con altri giovani, anche di altri paesi, e non si lamenteranno perché si annoiano in barca, come accade di frequente se non hanno la passione per la vela.

Le mete più diffuse per la pratica della flottiglia sono le isole Ioniche e le Sporadi, la Grecia, Marmaris-Gocek, in Turchia e la Croazia.

L’agenzia Sailor’s Center di Genova organizza crociere in flottiglia da Porto Azzurro a Cannigione e fino alla costa occidentale della Corsica. L’imbarco si effettuerà il 2 giugno alle ore 18.00 a Porto Azzurro e il rientro è previsto per il 9 giugno a Cannigione. L’itinerario di navigazione è particolarmente interessante per l’estrema bellezza dei luoghi che si toccheranno: Saint Florent, Calvi, la Riserva naturale di Gargalò, la Baia della Girolata, Campomoro, la Rada di Rocca Pina, Bonifacio, l’Isola di Lavezzi, Palau. Il programma, infine, prevede per l’ultimo giorno una regata di tutte le barche partecipanti nel Golfo di Arzachena. Le possibilità di imbarco sono varie: l’imbarco individuale, con skipper a bordo, costa L. 650.000. Chi è interessato a partecipare alla crociera scuola (con istruttore a bordo) pagherà L. 900.000. Oppure le quote possono essere ad imbarcazione e riportiamo di seguito solo una piccola scelta delle barche disponibili: Gib Sea 48 Master, Gib Sea 442 (4 cabine), Gib Sea 422 (4 cabine), Oceanis 411 (4 cabine), Gib Sea 392 (3 cabine), Oceanis 381 (3 cabine), Oceanis 361 (3 cabine), Oceanis 331 (3 cabine), Oceanis 311 (2 cabine), First 31.7 (2 cabine). Nelle quote non sono inclusi i consumi, la cambusa e le spese portuali.

Per il charter in flottiglia la Nautica Charter si appoggia al Vela Club Torino per uscite nella Riviera di Ponente ligure e in Costa Azzurra con tre imbarcazioni Bavaria e più precisamente il 34′, il 37′ e il 42′. Una di queste barche ha uno skipper che gestisce la navigazione della propria imbarcazione e, a distanza, delle altre due (solitamente il 42′ per lo skipper e le altre due per i due equipaggi al seguito). La formula prevede uscite per week-end e settimanali anche su misura per gruppi numerosi, con la possibilità di integrare ogni equipaggio con un proprio skipper.

La società Forzatre di Lavagna (GE) propone una ricca brochure dell’organizzazione Odysseus, specializzata da oltre 20 anni in proposte di charter e navigazione in flottiglia a Corfù e tra le isole greche del Mar Ionio.

La flotta, composta da oltre 40 imbarcazioni in ottime condizioni, è composta dai Dufour 303 oppure 35′ e 38′, e dagli Odysseus 32′ e 44′, tutte ottime per comodità e prestazioni. Potete scegliere fra i vari itinerari: uno, della durata di 15 giorni, parte da Marina di Gouvia nell’isola di Corfù, prevede una tappa, dopo 8 miglia di navigazione, a St Stephanos, un delizioso villaggio di pescatori. Il giorno dopo 18 miglia verso Sayiadha, poi 20 miglia fino a Sivota. Tra le crociere che adottano il sistema one way Corfù-Preveza a bordo di un Dufour 30, segnaliamo quelle con partenza il 23 giugno e il 4 agosto (le tariffe indicative per una settimana sono riportate nella tabella in alto).

Possibilità di charter in flottiglia tutto l’anno tra gli ancoraggi suggestivi delle Isole Vergini Britanniche, con Moorings (rappresentato in Italia da Forzatre e Maratticus). La barca leader, condotta da esperti velisti dello staff, guida la flottiglia nei covi preferiti dal pirata Barbanera nel paradiso proibito di Anegada. Ma anche alle Grenadine, giungendo fino alla spettacolare zona di Tobago Cays tra i meravigliosi scenari di Grenada e Santa Lucia.

Al di là di ogni preferenza, la navigazione in flottiglia vuol dire comunque e soprattutto sicurezza ed è particolarmente indicata per chi non ha significative esperienze di crociera, perché lo skipper guida è sempre raggiungibile e disponibile per dare un aiuto, un consiglio o assistenza in qualsiasi situazione ci si possa trovare.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.