Charter alle Galapagos, la seduzione della natura

Le Galapagos, costituite da 13 isole maggiori, sono note in tutto il mondo per la loro bellezza e la natura eccezionale caratterizzata da moltissime specie animali endemiche

LA SEDUZIONE DELLA NATURA

Galapagos

Le Galapagos, costituite da 13 isole maggiori, di cui solo 5 abitate (la principale è Isabela), e da 47 isolotti, tutti di origine vulcanica, costituiscono una provincia dell’Ecuador, dal quale distano 1.000 chilometri. Solo il 3% della superficie delle Galapagos è accessibile e aperto alla visita dei turisti. Sufficiente, comunque, per rimanerne sedotti dallo spettacolo della natura. Note in tutto il mondo per le loro bellezze naturali, agli occhi dei visitatori si presenta una natura eccezionale, caratterizzata da moltissime specie animali endemiche, a cominciare dalle 15.000 tartarughe giganti, le Galapagos, che hanno dato nome all’arcipelago. Si possono avere incontri inoltre ravvicinati con pinguini, cormorani, leoni marini, sule, iguane, fregate e albatri.

Qui sbarcò Charles Darwin nel 1835 a bordo del brigantino “Beagle” e qui ebbe modo di effettuare, nelle sue cinque settimane di soggiorno, le osservazioni scientifiche che lo portarono a scrivere, nel 1859, “L’origine delle specie”, che contiene la sua teoria evoluzionista.

Galapagos Iguana

Le isole sono parco nazionale già dal 1959, riserva marina dal 1986, Santuario delle Balene dal 1990 e sono state dichiarate dall’UNESCO Santuario della Natura e Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Severe norme di comportamento regolano il parco: seguire sempre il sentiero segnato da appositi segnali; non toccare mai gli animali (i cuccioli di leone marino sembrano richiedervi “coccole”, ma accarezzandoli confondereste il loro odore identificativo e potrebbero quindi essere abbandonati dalla madre); non prelevare nulla dalle isole da usare come souvenir, il ricordo più bello è quello che vi porterete dentro; non avvicinarsi troppo agli animali per fotografarli perché potreste interagire con il loro comportamento; non lasciate rifiuti di nessun genere e inoltre è vietato fumare sulle isole, perché vi è alto rischio di incendi.

Per quanto riguarda il clima, da dicembre a maggio, la temperatura oscilla dai 20° ai 32°C, mentre da giugno a novembre le temperature esterne possono scendere anche sotto i 25°C. La temperatura dell’acqua varia da 17°C dei mesi estivi (agosto) ai 26°C dei mesi invernali (febbraio).

Le Galpagos si raggiungono in aereo facendo prima tappa a Quito, capitale dell’Ecuador, per poi proseguire fino all’aeroporto di Puerto Barquerizo Moreno, sull’isola di San Cristobal. Da qui ha inizio la crociera. Dal punto di vista della navigazione, le Galapagos offrono moltissime possibilità di crociera poiché sono innumerevoli le barche presenti e noleggiabili in loco.

La prima visita è quella a Isabela, con il suo vulcano Alcedo pieno di tartarughe giganti, a Tagus Cove, dove i balenieri, nell’Ottocento, si rifornivano di acqua e di carne fresca, facendo strage di otarie e tartarughe. Ora ovunque si possono ammirare le foche distese con la pancia all’aria.

Dopo aver fatto tappa nell’isola di Fernandina, dominata dal vulcano La Cumbre (1494 metri), dove a Punta Espinosa si vedono migliaia di iguane, pinguini e i cormorani dalle ali corte, la prima meta che si raggiunge in barca è Santa Fè, dove tra i cactus giganti vive l’iguana terrestre e in acqua si viene circondati dai leoni marini. Crateri vulcanici e paesaggi lunari ci colpiscono arrivando all’isola di San Salvador, specialmente alla vicina Bartolomé, dove si ammira il panorama più famoso delle Galapagos dalla cima di un’altura, con la barca ormeggiata davanti al Pinnacolo. A Puerto Ayora, sull’Isla Santa Cruz, si trova l’Estacion cientifica Charles Darwin, l’organizzazione internazionale, costituita nel 1959, con il compito di promuovere lo studio scientifico di questo ecosistema. Qui c’è anche un museo, un allevamento di testuggini con le incubatrici e un percorso naturalistico.

Ogni isola ha la sua caratteristica. Un isolotto da visitare è quello di Cousin, poco più di uno scoglio, dove ci si immerge circondati da immensi branchi di castagnole tropicali. L’isola di Jervis è invece la dimora preferita dai pellicani, che si tuffano continuamente in mare per pescare. L’isola di North Seymour ospita la più grande colonia di fregate, i cui maschi, nella stagione degli amori, hanno il meraviglioso gozzo rosso gonfiato come richiamo per il gentil sesso. Numerosi i leoni marini che qui vivono in completa sicurezza, con i piccoli che si crogiolano al sole e i grossi maschi che difendono il loro territorio con alti muggiti. L’isola di Daphne è caratterizzata dalla presenza di una grande colonia di sule dai piedi blu.

Equinoxe, Tour Operator specializzato nel noleggio di imbarcazioni in tutti i mari del mondo, che svolge la propria attività nelle due sedi di Torino e Milano, propone viaggi naturalistici alle isole Galapagos. Le crociere naturalistiche sono le crociere tradizionali che prevedono escursioni a terra, alternate alla attività di snorkeling e alle perlustrazioni in kayak. A bordo di imbarcazioni, di altissimo standard qualitativo ma di capienza ridotta, accompagnati da guide esperte, salperete alla scoperta dell’arcipelago delle Galapagos per un’esperienza indimenticabile. Potrete avvicinare uccelli straordinari come le sule dalle zampe azzurre, i cormorani atteri e i famosi fringuelli di Darwin, le iguane di terra e di mare e le tartarughe giganti, oppure nuotare con i leoni marini.

Le imbarcazioni proposte da Equinoxe sono le seguenti: “Rachel”, “Evolution”, “Parranda”, “Mistral”, “Lammer Law” e “Alta”.

galapagos alta

A bordo di “Alta” potete vivere l’esperienza del contatto con la natura incontaminata in un paradiso naturale, unita al piacere di un servizio esclusivo. I suoi 3 alberi con le vele spiegate consentono al vascello una navigazione silenziosa. I 46 metri del motorsailer più prestigioso dell’arcipelago si rivelano la soluzione ideale per chi non voglia rinunciare al comfort anche durante una crociera naturalistica. Le 4 cabine doppie possono comodamente ospitare 16 passeggeri, assistiti durante tutta la navigazione da 8 membri dell’equipaggio e da una guida naturalistica che accompagna anche durante le escursioni a terra.

“Parranda” è un elegante e confortevole motoryacht: ideale per coloro che vogliono navigare alle Galapagos in totale comfort. Costruita negli Stati Uniti, è estremamente stabile e ideale per il charter. Un salone molto grande ed elegante, con grandi finestre che si affacciano sul mare, è il luogo degli incontri quotidiani con la guida naturalistica. La zona pranzo, anch’essa estremamente confortevole, è sul ponte superiore, all’aperto.

Lo yacht “Evolution” offre il fascino di un vascello degli anni ’20, abbinato all’alto livello di comfort e allo standard di sicurezza di un’imbarcazione del 2004. Questa lussuosa navetta da crociera, lunga 64 metri, accoglie 32 ospiti in 15 cabine, doppie e a due letti, e 2 suite. Elegante, arredato magnificamente, con i suoi ampi saloni, ponti all’aperto e aeree private, è lo yacht ideale sia per partenze individuali che per il noleggio della barca intera. L’equipaggio è composto da 18 persone, oltre a 2 guide naturaliste e 1 capo gruppo.

Particolarmente interessanti sono le crociere subacquee, che offrono dalle due alle tre immersioni al giorno e in buone condizioni climatiche; sono garantite anche le immersioni notturne. Le immersioni alle Galapagos sono consigliate solo a sub veramente esperti, in quanto le acque sono fredde e l’intensità e il flusso delle correnti spesso molto impegnativi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.