Charter natalizio e di fine anno, Natale in blu

Un tempo, gli amanti della barca passavano le vacanze invernali ai Caraibi ma ora, la situazione internazionale fa preferire a molti le mete mediterranee

NATALE IN BLU

I Caraibi, per le loro caratteristiche climatiche e per la qualità dei servizi offerti, sono una delle migliori destinazioni nel periodo novembre/marzo e da sempre la meta prediletta per molti diportisti che, stanchi del freddo inverno europeo, si vogliono concedere una vacanza al caldo nuotando tra pesci tropicali e approdando su bianche spiagge. E non c’è nulla di più singolare e affascinante che trascorrere il “bianco Natale” in un’atmosfera e in un clima decisamente estivi tuffandosi in acque cristalline. Potrete scartare i vostri regali in pozzetto circondati dal silenzio del mare e stappare la vostra bottiglia di fine anno, scambiandovi gli auguri, facendo cadere il tappo nelle acque blu.

Attualmente però sono molti coloro che rinunciano a queste destinazioni a causa dell’attuale situazione internazionale. Così, se non avete timori, potete cogliere ottime occasioni per volare ai Caraibi, poiché le tariffe sono molto basse. Ma per soddisfare tutte le richieste, le agenzie di charter sono in grado oggi di proporre mete alternative ai Caraibi. I diportisti possono infatti optare per destinazioni a noi più vicine, come Costa Azzurra o Liguria, oppure si possono orientare verso Est: così si prevede che a Natale saranno in molti ad andare in Madagascar, alle Maldive, nelle Filippine, tanto per citare qualche destinazione fra le più gettonate.

L’agenzia di charter Albatross Yachting di Milano propone noleggi alle Eolie e alle Pontine oppure per il periodo da novembre a marzo vacanze al caldo con voli di linea Air France, British Airways e Lufthansa. In alcune destinazioni è possibile solo il noleggio dell’imbarcazione intera, e quindi avere il proprio gruppo, mentre per altre è anche possibile l’imbarco per coppie e single. Fra le zone proposte, oltre ai Caraibi (Belize su catamarani nuovissimi, Bahamas, Cuba e le Isole Vergini) consigliamo uno splendido fine anno in Venezuela a Los Roques, bellissime isole con spiagge bianche, barriera corallina, acqua del mare calda e sole tutto l’anno.

L’arcipelago è così piccolo che per esplorarlo basta una settimana, eppure si può perdere la cognizione del tempo navigando tra le lagune ed i pass delle diciassette isole più importanti, tralasciando le centinaia d’affioramenti di sabbia e corallo che emergono lungo la cintura occidentale della barriera, tra la Boca de Sabastopol e la Boca del Medio.

Il cuore dell’arcipelago è il labirinto della Ensenada de Los Corales. In questo giardino incantato ci si può avventurare solo con lance piatte, catamarani o con il tender di bordo, lasciando lo yacht al riparo di Blackmans Cay o di Lanky. L’ancoraggio più utilizzato dagli skipper è all’interno della laguna di Cayo Frances. Levata l’ancora conviene trascorrere un po’ di tempo e toccare l’agglomerato di isolotti che si trova a una manciata di miglia da Gran Roque. Madrizqui, la prima che si incontra, è detta anche l’isola dei ricchi, poichè qui hanno casa alcuni tra i più facoltosi uomini d’affari venezuelani. Volgendo la prua verso sud-ovest si incontrano due cayos, Krasky e Los Noronkys, considerati gli ancoraggi più belli di Los Roques: spiaggie da cartolina, reef che appaiono come acquari di cristallo e alcune capanne ricovero o rancheras.

Albatross offre interessanti proposte di noleggio anche nell’oceano Indiano, come le Maldive, perfette per l’inverno, e altre destinazioni come Seychelles e Madagascar. Ma c’è anche la Thailandia, con partenza da Puket e la Malesia da Langkawi. Nel Pacifico fino a marzo Albatross consiglia l’Australia e la grande barriera corallina delle Whitsundays.

A coloro che non amano molto gli aerei, Nautica Charter di Torino propone crociere di Natale e di Capodanno in Costa Azzurra, tra calette, rade e vita notturna. Potrete così navigare in completo relax sul Bavaria 42 (4 cabine e 2 bagni) o sul Bavaria 37 (3 cabine e 2 bagni) con partenza da Sanremo il 22 o il 29 dicembre.

Anche l’agenzia Forzatre di Lavagna non manca di offrire per Natale e Capodanno crociere senza skipper a prezzi veramente interessanti a Lerici o Portovenere su Jeanneau e Bénéteau. Oppure potrete visitare un paese un po’ fuori dalle solite rotte: il Madagascar, dove recentemente è nata una base di noleggio di catamarani Fountaine Pajot, come il Bahia 46 e il Marquise 56. Su tutti i catamarani che, con a bordo due persone d’equipaggio (skipper e hostess) garantiscono il massimo del confort, si possono praticare sport acquatici. Le crociere consigliate sono della durata di una settimana e partono da Nosy Be. Da qui si possono raggiungere le isole Radames, uno splendido e incontaminato arcipelago corallino, oppure l’arcipelago delle Mitsio, con acque calde e cristalline, baie deserte e villaggi isolati. Segnaliamo anche fra la flotta il Maryland 37, un catamarano a motore che permette di risalire in tutta sicurezza i fiumi, scoprire piccole rade e raggiungere rapidamente un luogo di immersione.

Costa Azzurra, Arcipelago di Hyeres e Caraibi a vela sono le proposte della scuola di vela Orza Minore (tel. 039 328301, sito web www.orzaminore.it, e.mail orza@orzaminore.it) per festeggiare Natale e Capodanno. La prima proposta è quella di trascorrerli a bordo delle barche di proprietà della scuola, un First 31.7 (circa 10 metri) e un X-Yacht 452 (14 metri), che faranno rotta su Hyeres, partendo da Portovenere, per visitare le isole di Port Cros e Porquerolles, con soste anche a St. Tropez e rientro successivo a Portovenere.

Oppure potete scegliere “Nisida”, l’ammiraglia della scuola (un Uldb di 16 metri varato lo scorso maggio che ospita fino a undici persone inclusi skipper e hostess) che, dopo aver attraversato l’Atlantico, prenderà terra a Santa Lucia, nel mare dei Caraibi. Dal 15 dicembre “Nisida” navigherà lungo le coste di Santa Lucia, St. Vincent, Grenadine, Martinica, Tobago, Dominica, Guadalupa, Antigua e isole Vergini per cinque mesi. Da gennaio 2002 si svolgeranno le crociere naturalistiche con un nuovo itinerario, con a bordo una biologa che si propone di far conoscere ai partecipanti il meraviglioso mondo marino ed i suoi abitanti. Le attività previste durante la crociera comprendono: approfondimenti di biologia marina tropicale, snorkeling naturalistico, avvistamento cetacei, immersioni con ARA e naturalmente non mancheranno lezioni di vela e visite alle isole dell’arcipelago Caraibico.

Alle Maldive, Seafari Adventure propone crociere a Natale e Capodanno su barche di 24 metri in teak, attrezzate per immersioni, o su altre barche, lunghe 30 metri, di elevatissimo livello, con sistema di telecomunicazione satellitare, con fino a 4 immersioni al giorno e visite varie ad isole deserte e villaggi di pescatori. In ogni caso, ovunque andrete, certamente il Natale o il Capodanno trascorsi a bordo, rimarranno a lungo impressi nella vostra mente.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.