Charter in Polinesia Francese, gioielli del Sud Pacifico

Le barriere coralline della Polinesia, le lagune, il mare verde smeraldo, la natura rigogliosa e le spiagge di finissima sabbia bianca, hanno fatto innamorare migliaia di viaggiatori

GIOIELLI DEL SUD PACIFICO

Polinesia Francese

Paul Gauguin la scelse come seconda patria e vi trascorse gli anni più fecondi della sua carriera. Situate tra l’Oceania e il Sud America, sono 118 le isole, divise in 5 arcipelaghi, che formano la Polinesia Francese. Collocate nella zona est del Sud Pacifico, si trovano in una fascia compresa tra l’equatore e il Tropico del Capricorno, disseminate su 4 milioni di chilometri quadrati di oceano, un’area che equivale a quella dell’Europa! La superficie totale di queste 118 isole e atolli non supera però i 4000 chilometri quadrati, un po’ meno della Corsica, suddivisi in 5 arcipelaghi: le Isole della Società, le Isole Australi, le Isole Marchesi, le Isole Tuamotu e le Isole Gambier.

Tahiti è raggiungibile dall’Italia via Parigi con voli Air Tahiti Nui, con scalo a New York oppure a Los Angeles. Le tratte Italia-Papeete sono coperte da Air France, via Parigi e Los Angeles e da Air New Zealand via Londra, Francoforte e Los Angeles. Per passare da un arcipelago all’altro, viste le grandi distanze, è consigliabile utilizzare i numerosi voli interni garantiti da Air Tahiti e da Air Moorea, che collegano tutte le principali isole. Ma, naturalmente, una volta giunti in loco, il mezzo più adatto per visitare le isole è la barca, che permette di passare facilmente da un’isola all’altra e di avere contatti diretti con la popolazione locale.

Polinesia Francese

Si possono scegliere grandi lussuose navi da crociera, in partenza da Tahiti, che propongono crociere, da 7 a 11 giorni, verso le isole Sottovento, tra cui il “Gauguin” con 320 passeggeri e le due navi da crociera “Princess Cruises” con 680 passeggeri ciascuna. Oppure, in alternativa, sono numerose le possibilità di noleggio con equipaggio di imbarcazioni da diporto, soprattutto comodi catamarani a vela, con partenza da Raiatea o Papeete, per un periodo minimo consigliato di una settimana. Le Isole della Società offrono baie profonde e riparate, ideali per l’ormeggio. Le scogliere esterne sono spesso orlate, sul lato delle lagune, da distese di sabbia finissima e poco profonde. Gettare l’ancora qui è davvero un’esperienza da sogno! Le isole polinesiane godono di un clima gradevole tutto l’anno, rinfrescato dagli Alisei del Pacifico.

Polinesia Francese

Esistono due stagioni principali: da settembre a maggio il clima è più caldo e umido, mentre tra aprile e agosto le temperature scendono e il clima è più asciutto. Le precipitazioni sono più frequenti nella stagione più calda, ma ci sono anche molti giorni di sole in questi mesi. I mesi più adatti per la navigazione sono settembre, ottobre, aprile e maggio. La temperatura dell’acqua si aggira intorno ai 26°C in inverno e ai 29°C in estate.

Le Isole Sottovento (Bora Bora, Tahaa, Raiatea, Huahine) sono interessate da un vento orientale di 15-20 nodi, che può aumentare fino a 25. La maggior parte delle società di charter – citiamo in particolare le grandi organizzazioni come Moorings e Sunsail – hanno scelto come base nautica la capitale della vela: Raiatea, quarta isola più grande della Polinesia (dopo Tahiti, Nuku Hiva e Hiva Oa), appartenente all’arcipelago delle Isole della Società. Qui si gode di venti costanti che assicurano una crociera rilassante tra le barriere coralline dalla bellezza mozzafiato e lagune trasparenti.

Raiatea, famosa proprio per la sua spettacolare laguna, l’unica della quale si può effettuare una navigazione completa al suo interno, con possibilità di immersioni subacquee, è un importante centro nautico che offre quasi tutti i servizi, 3 marine, 2 cantieri e diverse aziende di catering per il rifornimento della cambusa. Salpando da Raiatea, si raggiungono con poche miglia di navigazione i pittoreschi bianchi isolotti di spiaggia di sabbia (noti come motus) di Tahaa, l’isola conosciuta come “Isola Vanilla”, che produce il 70-80% della vaniglia di tutta la Polinesia francese. Le due isole, Raiatea e Tahaa, condividono la barriera corallina.

Secondo una leggenda polinesiana, Tahaa e Raiatea sarebbero state divise dal colpo di coda di un’anguilla posseduta dallo spirito di una principessa. A Tahaa possibilità di ormeggio nella baia di Hurepiti, sul lato ovest dell’isola. Dopo aver trascorso la notte presso un altro buon ancoraggio ad Au Bay, si riprende la navigazione; dopo 30 miglia si raggiunge la costa occidentale della magnifica isola di Bora-Bora, ormeggiando nella laguna di Motu Tupe. A Bora Bora le occasioni di svago sono moltissime: si può nuotare con le tartarughe, le innocue razze, gli squali e altre specie di pesci. Proseguendo verso la costa meridionale, si può esplorare il magnifico giardino dei coralli.

Tutta da scoprire è la laguna di Bora-Bora sotto vento, dove si trascorre una giornata contemplando le montagne Pahia e Otemanu e si ormeggia per la notte nei pressi del ristorante Bloody Mary. L’itinerario prevede il ritorno alla base di partenza di Raiatea. All’interno dell’Arcipelago della Società sono numerosi gli itinerari da percorrere in barca: si può restare all’interno della stessa laguna per giorni, fare tappe su tutte le isole o solo su alcune.

Tahiti è l’isola principale dell’arcipelago, formata da due aree a forma di cerchio collegate da uno stretto istmo: Tahiti Nui (grande) a ovest e Tahiti Iti (piccola) a est. La stretta fascia costiera di Tahiti Nui ospita diverse baie di interesse nautico: Mahina, Punaauia, Maiatea e Taravao. Taravao, in particolare, dà il nome anche all’altopiano che la sovrasta, da cui si gode uno dei panorami più belli della Polinesia Francese su Tahiti Nui, Tahiti Iti e sulla vastità dell’Oceano che le avvolge.

Se ancorate a Maiatea visitate il giardino d’acqua di Vahipai, che accoglie rigogliose piante tropicali; spostandovi a nord- ovest lungo la costa che arriva a Punaauia, vale la pena raggiungere la zona di Papara, dove si svolgono i campionati di surf. Continuando a costeggiare Tahiti Nui, prima di attraccare a Mahina, si può ammirare la città di Papeete, capoluogo della Polinesia Francese: scendendo a terra si visitano il centro, i musei, le boutique e soprattutto il mercato, colorato e brioso, tappa obbligata per conoscere i numerosi fiori e frutti tropicali, ma anche i manufatti artigianali delle isole e gli oli cosmetici, come i famosi “mono” e “tamanu”.

Il giro intorno alla “grande” Tahiti lungo il suo perimetro è lungo 90 miglia; una volta giunti alla penisola di Tahiti Iti, invece, la baia dove attraccare è Te Pari. A due ore circa di navigazione da Tahiti si trova Moorea, isola dalla vegetazione rigogliosa e dai picchi verdeggianti, soprannominata “isola giardino”, che offre un ampio ventaglio di spiagge di sabbia bianchissima che s’affacciano su una magnifica laguna. Famosissime le baie “gemelle” di Cook e di Opunohu, sul lato nord dell’isola, nelle cui acque si specchiano alte montagne a picco sul mare. Qui, oltre a poter visitare siti archeologici come il marae Afareaitu o il marae Te Ti’Roa, bisogna assolutamente fare visita alle rigogliose piantagioni di ananas e frutta tropicale.

Forzatre Charter & Broker, società con sede a Lavagna (GE), nella sua qualità di agente Moorings per l’Italia, propone a noleggio, presso la base nautica di Raiatea, tutta la vasta flotta Moorings che comprende: il catamarano Moorings 4000 versione 3 cabine e 4 cabine, il monoscafo Moorings 41.3 (Bénéteau 41, versione 3 cabine customized per Moorings) e Moorings 51.5 (Bénéteau Cyclades 51 customized per Moorings). Offre anche catamarani grandi, con 4 cabine, l’M4600 in allestimento Club o Exclusive, con equipaggio, per una vacanza di grande lusso.

Anche Pietro Cuccia Yacht Broker, con sede a Palermo, agente Sunsail, è in grado di offrirvi, sempre con base a Raiatea, una vasta scelta di imbarcazioni Sunsail, che comprende tutta la gamma di monoscafi Sun Odyssey e di catamarani Leopard.

Per ulteriori informazioni si può contattare l’Ufficio del turismo thaitiano: Tahiti Tourisme Italia www.tahiti-tourisme.it

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.