Charter in Sardegna, l’altra Sardegna

Non c’è solo la Costa Smeralda; l’altra faccia della Sardegna offre una natura altrettanto bella, più selvaggia e ancora intatta

L’ALTRA SARDEGNA

Sardegna, Tavolara

La Sardegna vista dal mare offre una costa varia, con una costante: un mare turchese incantevole. Ecco alcuni itinerari alternativa alla più conosciuta e frequentata Costa Smeralda.

Sardegna La costa fra Portoscuso e Cagliari, per esempio, offre una bella navigazione a vela alla scoperta di una natura incontaminata a ridosso del maestrale o dello scirocco. Tra Masua e Buggerru si ammira un tratto di costa roccioso con faraglioni meravigliosi, con rade dai colori cristallini ideali per un bagno. Poi si raggiunge l’isola di San Pietro, di cui consigliamo la circumnavigazione per poi ormeggiare al porto di Carloforte, una cittadina tranquilla e interessante, dove nei secoli le culture ligure, sarda e tunisina hanno trovato una perfetta fusione.

Altrettanto bella è l’isola di Sant’Antioco che si raggiunge proseguendo la navigazione verso sud e dove ci si può fermare sia nella splendida cala di Capo Sperone, la punta sud dell’isola, che nella rada di Porto Pino, tipica per le sue dune. Spettacolare è Capo Teulada, con le sue rocce caratteristiche modellate dal vento. A Capo Spartivento, estremità est del golfo di Teulada, sormontato da un grande faro, troviamo luoghi molto belli e suggestivi come il piccolo fiordo di Malfatano, ottimo ridosso per i naviganti, le bellissime spiagge di Tuaredda e Chia oltre ad altre piccole insenature tutte da scoprire.

Un altro itinerario è quello lungo la costa occidentale. Partendo da Portoscuso, navigando verso nord, oltrepassata l’isola di San Pietro, si procede lungo la Costa Verde, caratterizzata dalla bellissima spiaggia di Piscinas con le sue dune. Ed è un susseguirsi di cale e rade lungo la costa di Arbus fino a raggiunge il Parco naturale del Sinis con l’isola di Mal di Ventre e bellissime spiagge e cale intorno a capo Mannu. Si può sostare nella rada di marina di Bosa; da qui con il tender è possibile risalire il fiume Temo (unico fiume navigabile dell’isola) fino a raggiungere la graziosa cittadina di Bosa. A Capocaccia, imponente promontorio roccioso, troviamo una delle più belle grotte visitabili, la grotta di Nettuno, con ammirevoli formazioni stalattitiche e stalagmitiche. Infine, si giunge ad Alghero, nota per la lavorazione artigianale del corallo.

Infine la costa sud orientale: partendo da Cagliari si fa rotta su Capo Carbonara e dopo 20 miglia di navigazione e una sosta nella baia di Geremeas si raggiunge Villasimius, con il suo porto attrezzato. La Costa Rei è un bellissimo tratto di costa che si estende da punta Molentis fino a Porto Corallo, dove troviamo delle meravigliose spiagge tra cui spicca quella che prende il nome dalla zona. Si può ormeggiare a Porto Corallo (Villaputzu). Famosa per le sue scogliere in porfido rosso, è Ogliastra; nei suoi dintorni numerose cale e baie ideali per bagni in mare. La notte si può fare scalo nel porto di Santa Maria Navarrese. Dopo il Golfo di Orosei, tappa obbligatoria dove ammirare le fantastiche cale di Mariolu, si raggiunge il moderno porto di Arbatax.

L’agenzia di Milano Feram Yachting propone un’interessante navigazione nel sud della Sardegna. Di base a Marina di Portoscuso (Cagliari), il Sun Odyssey 52.2, lungo 15,39 metri, con 4+1 cabine ognuna con bagno, è in grado di ospitare 8+1 ospiti. Naviga nel sud-ovest della Sardegna, una zona tutta da scoprire, con i suoi paesaggi, la classica vegetazione mediterranea e, naturalmente, la principale attrattiva, il mare, quel mare sempre cristallino che riceve mille colori dalle coste che incornicia: azzurro lungo i pigri arenili, verde cupo nelle calette più segrete, blu intenso e vigoroso quando la sua forza si scontra con le scogliere. L’itinerario tipo proposto da Feram Yachting tocca Portoscuso, Carloforte, Porto Pino, Teulada, S. Margherita e Villasimius.

Anche l’agenzia Pietro Cuccia Yacht Broker di Palermo ha diversi motoryacht e motorsailer con equipaggio, oltre naturalmente a numerose imbarcazioni a vela con/senza skipper, disponibili per crociere in Sardegna. Eccone una piccola selezione. Da Cagliari, per crociere nella costa sud occidentale fino a Carloforte o nella costa sud orientale fino ad Arbatax, l’antica agenzia di Palermo propone un’affascinante barca a vela di 15 metri con equipaggio. Si tratta di un Hallberg Rassy 49 armato a ketch, dotato di motore di 145 HP. È ideale per due coppie che trovano confortevole sistemazione in due comode cabine doppie, una a prua e l’altra a poppa. L’equipaggio, composto da un esperto skipper coadiuvato da un marinaio, occupa la terza cabina. A Carloforte è disponibile un’imbarcazione a motore, un Tiara 3600 di 11 metri, con 2 motori diesel Cummins di 380 cavalli cadauno. Dotato di 4 posti letto, si può noleggiare anche senza il marinaio. Passando alle barche a vela senza skipper, per chi desidera il comfort con imbarco/sbarco, Pietro Cuccia offre a Cagliari un Bavaria 46 del 2005 con aria condizionata. Ha 9 letti in 4 cabine doppie più un letto in dinette, 2 servizi. Sulla costa nord occidentale con imbarco/sbarco a Stintino per fare crociera alla selvaggia isola dell’Asinara suggeriamo un altro Bavaria modello 33 Cruiser con 6 posti letto in 2 cabine doppie+dinette. Infine, per imbarco/sbarco ad Alghero, un Catamarano Lagoon 410 con 12 letti in 2 cabine doppie, 2 cabine singole, 2 letti in dinette, dotato di 3 servizi.

Il tour operator Equinoxe, con sede a Torino e Milano, offre a noleggio “Apotheose”, uno sloop costruito da Cnamas nel 1992 e sottoposto a completo restauro nel 2004/2005. Lungo 23 metri per 5,60 di larghezza, dotato di motore turbo diesel 220 HP, naviga tra la Sicilia e la Sardegna a una velocità di crociera di 10 nodi. Dispone di quattro cabine con bagno en-suite, due doppie e due matrimoniali, per accogliere comodamente otto ospiti. È dotato di aria condizionata in quadrato e nelle due cabine matrimoniali, TV, videogames, stereo CD, lavatrice, sci d’acqua, windsurf, equipaggiamento snorkeling e pesca per otto persone, tender da 4,20 metri con motore fuoribordo. Equinoxe propone a noleggio in Sardegna anche “Persistente”, uno splendido ketch costruito dal Chantier C.I.M., progettato da Sparkman & Stephens, i cui interni sono stati disegnati da Jacques Pierrejean. Misura circa 30 metri di lunghezza e si configura come un classico motorsailer comodo, vivibile, spazioso e con buone doti marine per navigazione a vela, mentre a motore, grazie al Caterpillar da 300 HP naviga a una velocità di crociera di 10 nodi. L’equipaggio è composto da quattro persone. Dispone di 4 cabine doppie, di cui due convertibili in matrimoniali, per accogliere fino a otto ospiti, tutte dotate di aria condizionata. L’attrezzatura di bordo comprende telefono satellitare, connessione wi-fi a bordo, sistema home theater, dotazioni Hi-Fi in ogni cabina, grande TV a schermo piatto nel salone e in ogni cabina TV a schermo piatto con collegamento TV satellite e lettore DVD. Tra le dotazioni un tender Zodiac 4,80 metri, kayak, sci d’acqua, equipaggiamento snorkeling e pesca, compressore diving, lavatrice, asciugatrice e lavastoviglie.

Numerose disponibilità per la Sardegna anche da parte dell’agenzia romana Rigo Yachts, a partire dal lussuoso Leopard Sport Open 23 metri, che offre a bordo sistemazione per 6/7 ospiti in una cabina matrimoniale e 2 cabine a 2 letti (una cabina con 3° letto a scomparsa), tutte con bagno, oltre ad alloggio indipendente per 2 persone d’equipaggio. A bordo si trovano: tender, attrezzatura apnea, attrezzatura pesca, scooter Sea Doo, puddle surf, ciambella trainabile, Jet bob. Altro motoryacht proposto da Rigo Yachts è il Rizzardi Technema 85 del 2007 di 27 metri con sistemazione per 8/10 ospiti in 3 cabine matrimoniali e una a 2 letti, tutte con bagno/doccia + 1 bagno giornaliero. Due motori MTU da 200 HP l’uno permettono di raggiungere una velocità massima di 31 nodi.

Viacolvento Charter propone da quest’anno un raffinato ed elegante motoryacht di propria gestione esclusiva, disponibile per crociere in Sardegna. “Blue Angel” è un Canados 70s, completamente refittato nel 2004, dagli interni molto confortevoli e curati in ogni dettaglio, dotato di 3 cabine doppie per 7 ospiti. Ampi spazi interni, comodi e finemente arredati per una vacanza all’insegna del comfort e del divertimento. Nel grande salone, curato in ogni dettaglio, troviamo TV sat al plasma con sistema dolby surround, CD stereo, DVD e mobile bar. La zona notte è caratterizzata dalla spaziosissima cabina armatoriale matrimoniale situata a poppa, una cabina Vip con letti separati a prua e una cabina ospiti con letti separati e terzo letto a pullman. Tutte le cabine sono dotate di aria condizionata, servizio en suite, TV, DVD e stereo. All’equipaggio è destinata la cabina doppia di prua e una cabina interna. L’accogliente flying bridge con zona relax offre una stupenda vista panoramica, un tavolo e un comodo divano per pranzi e cene all’aperto. Lo yacht dispone di Comandante, marinaio/cuoco e hostess.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.