Charter alle Isole Vergini Britanniche, a tutta vela

Nelle Isole Vergini Britanniche gli alisei costanti e regolari e il clima secco assicurato dai venti tropicali favoriscono una navigazione piacevole e rilassante

A TUTTA VELA

Isole Vergini Britanniche

Le Isole Vergini Britanniche sono una sessantina tra isole, isolotti e scogli a pelo d’acqua, disposti a corona attorno al Sir Francis Drake Channel. Sono passati cinque secoli da quando Cristoforo Colombo le avvistò nel 1493, in occasione del suo secondo viaggio verso quelle che considerava le Indie. Il navigatore genovese rimase impressionato dal fascino delle coste e le battezzò “Las Once Mil Virgenes”, in omaggio a Sant’Orsola e alle compagne del suo martirio. Non meravigliatevi di scoprire che tutta la storia di queste 60 isole vulcaniche immerse nelle acque verdissime dei Caraibi ha per protagonisti i marinai, le vele, le barche.

Qui si va in barca da più di 5.000 anni e oggi le BVI, l’acronimo inglese con cui spesso vengono chiamate, fondano la principale attività economica sul turismo da diporto. Il clima delle Isole Vergini Britanniche è uno dei più favorevoli di tutti i Caraibi. L’influsso dei venti alisei garantisce una temperatura piacevole tutto l’anno e consente all’aria di essere poco umida. Le temperature medie oscillano di giorno tra i 25° e i 30°C, mentre la notte scendono intorno ai 20°C. Le piogge non sono molto frequenti anche durante la stagione autunnale, quando si registrano precipitazioni a carattere temporalesco che solitamente durano non più di 30 minuti. Gli scenari sono grandiosi: acque cristalline e fondali stupendi celano antiche vette sommerse; giardini lussureggianti di corallo e misteriosi relitti; la flora e la fauna che li abitano hanno trasformato questi ultimi in sculture viventi. E ancora, infinite distese di sabbia fine e attorno, baie e insenature che sono un vero paradiso per gli appassionati di vela e surf. L’ecosistema è protetto grazie ai 15 parchi naturali, abitati da uccelli migratori e autentiche rarità ornitologiche; appena fuori le coste, balene grigie e tartarughe marine arrivano a figliare nel caldo clima dell’arcipelago. Tortola, l’isola “delle tortore”, è la più grande delle Isole Vergini Britanniche. Con i suoi 55 kmq di superficie, rappresenta un terzo dell’area terrestre dell’arcipelago e ospita la maggior parte della popolazione: 15.000 abitanti su 19.000 complessivi. Punto d’accesso per chi arriva in volo è l’adiacente Beef Island, collegata a Tortola dal Queen Elizabeth II Bridge, uno stretto ponte one way. L’ampia possibilità di scelta di imbarcazioni con o senza equipaggio perfettamente attrezzate, i numerosi punti d’ancoraggio ben protetti, la qualità dei servizi offerti nei porti spiegano appieno la fama delle BVI come capitale mondiale del charter.

Isole Vergini Britanniche

I porti delle BVI sono la meta della più grande flotta di charter del mondo. Ecco perché, qualsiasi imbarcazione desideriate affittare, dal catamarano al motoscafo, fino allo yacht di lusso, le numerose compagnie di noleggio delle BVI sono in grado di soddisfare ogni vostra esigenza. La più ampia libertà di scelta è garantita anche per quanto riguarda la durata dell’affitto: da una giornata a diverse settimane. La qualità dei marina è una delle garanzie offerte dalle BVI. Si tratta di strutture ben attrezzate e posizionate in angoli di costa assolutamente incantevoli. Perfetti punti di approdo per godersi il paradiso dal mare o scendere a terra per apprezzare l’ospitalità discreta e raffinata di queste isole. Moderni e perfettamente attrezzati, offrono servizi a tariffe convenienti.

È possibile affittare posti barca per periodi brevi o lunghi, a prezzi che variano in funzione della località, della dimensione della barca e della durata della permanenza. Quasi tutti i marina hanno stazioni per il rifornimento di acqua e carburante e in molti vi sono cantieri per la manutenzione o la riparazione della barca. Qui troverete inoltre negozi di generi alimentari e di forniture nautiche, bar e ristoranti, lavanderie, banche e uffici postali, centri diving che affittano attrezzatura per le immersioni. I porti di entrata nelle BVI sono a Tortola (Road Town e West End), Jost Van Dyke (Great Harbour) e Virgin Gorda (St. Thomas Bay). Tutte le barche devono sbrigare le pratiche doganali e d’immigrazione appena arrivate nel territorio delle BVI. Sono richiesti unicamente un passaporto valido e i documenti di registrazione della barca. Si tratta di strutture ben attrezzate e posizionate in angoli di costa assolutamente incantevoli. Il maggior numero di strutture si trova sull’isola principale, Tortola; una buona scelta di marina perfettamente attrezzati si può trovare anche sull’isola di Virgin Gorda e un marina attende i naviganti anche nell’esclusiva e meravigliosa Peter Island, presso il Peter Island Resort.

Isole Vergini Britanniche

Per la stagione invernale il tour operator Equinoxe conferma la programmazione alle Isole Vergini offrendo una selezione di eleganti resort e una flotta di oltre 300 barche a vela e catamarani presso la nuovissima marina di Tortola. La società torinese presenta una rosa di cinque prestigiosi resort, quali il Guana Island Club, hotel ubicato su un’isola privata che può essere affittato anche interamente o gli eleganti Biras Creek e Little Dix Bay a Virgin Gorda, la più verde delle Isole Vergini. Il Necker Island Hotel, appartenente al proprietario della casa discografica Virgin, si presenta come un anticonvenzionale resort in raffinato stile balinese. Il Peter Island Resort, situato sulla più estesa isola privata delle BVI, offre ottimi approdi per yacht e barche a vela. Il Caneel Bay, infine, uno degli hotel più famosi dei Caraibi, è situato sull’isola St. John, facente parte delle Isole Vergini Americane. La selezione resort completa l’ampia offerta di imbarcazioni The Moorings disponibili per il noleggio. Sono infatti oltre 300 le barche a vela e catamarani disponibili presso la nuovissima marina di Tortola, ove è ora disponibile anche il raffinato eco-resort il Moorings-Mariner Inn. Tra le imbarcazioni dell’operatore che Equinoxe rappresenta da oltre vent’anni sul mercato italiano, anche il nuovissimo Moorings 41.3, vincitore del premio “Migliore barca dell’anno 2008”. La nuova imbarcazione realizzata da Bénéteau e disegnata da Berret-Racoupeau, lunga quasi 12 metri, può accogliere fino a 8 ospiti. Ha 3 cabine matrimoniali e 2 bagni dotati di doccia e una moderna e ben attrezzata dinette che può ospitare altre due persone. La barca, confortevole e funzionale, dotata di un’ampia cucina con ampie zone di lavoro, offre una superficie velica di 78 mq.

La società di charter Forzatre di Lavagna (GE), agente Moorings, offre alle Isole Vergini la sua flotta personalizzata, con imbarcazioni dai 9 ai 16 metri, presso la base nautica di Tortola. Qui sono ormeggiati i Moorings, dal più piccolo di 32 piedi fino al 51 piedi, oltre alla gamma di catamarani.

L’agenzia milanese Mondovela Yachting e Vacanze propone crociere settimanali alle Isole Vergini Britanniche con la formula “parti in 2 e paga per 1”. Fra le quattro date di partenza, previste da metà novembre a metà dicembre, è compresa la settimana del ponte dell’Immacolata. Le crociere si svolgono, a bordo di un confortevole catamarano Lagoon 500 (5 cabine doppie con bagno privato più cabine equipaggio) con equipaggio composto da skipper e hostess, in una delle destinazioni più affascinanti dei Caraibi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.