Cerca un numero arretrato o una prova

esempio: numero 55 oppure scrivi il nome della barca per la quale stai cercando la prova

Prova di navigazione del cruiser MCY 80 di MONTE CARLO YACHTS

Imbarcazione provata sul numero 654 di Nautica

Un cruiser che conquista tanto per la raffinata impronta generale quanto per l’amore artigianale che traspare da ogni suo dettaglio. Ai comandi, poi, rivela un insospettabile carattere sportivo.

Chi ha la capacità di individuare rapidamente una persona affascinante all’interno di un gruppo di persone che sono soltanto ben vestite non può che comprendere subito la caratteristica che rende riconoscibile uno yacht come l’MCY 80 all’interno del variegato panorama nautico internazionale. Una volta tanto, ci sentiamo di affermare che siamo di fronte a una realizzazione davvero di gran classe, degna di essere la sesta – in ordine di apparizione – e la terza – per dimensioni – di una gamma che ha saputo imporsi rapidamente all’attenzione degli armatori più esperti ed esigenti.

Sul piano puramente estetico, un primo punto di forza è costituito dall’armonioso contrasto tra il profilo lineare dello scafo e il più morbido andamento della sovrastruttura, la quale riesce a risultare agile nonostante lo sviluppo di un fly che, grazie soprattutto alla notevole estensione della parte aggettante, supera abbondantemente i 40 metri quadrati di superficie. Ne consegue che l’ampio pozzetto, oltre a risultare particolarmente protettivo, appaia come il naturale prolungamento del salone, sensazione alla quale concorre la perfetta continuità del piano di calpestio.

Dunque, eccoci entrati, quasi senza accorgerci, all’interno. Qui, una caratteristica davvero importante è costituita dai due portelloni di cristallo a tutta altezza che, in corrispondenza della zona pranzo, spalancano agli occhi una spettacolare visuale sull’esterno. Sul piano funzionale è altrettanto interessante la possibilità estrarre un portello e un pannello scorrevoli, al fine di separare completamente questo ampio ambiente privato (che da solo sviluppa ben 30 metri quadrati) dalla zona tecnica che si trova immediatamente a proravia e, cioè, dalla bella plancia completa di quadrato-dinette e dalla cucina che si trova su quota inferiore: un netto incremento di privacy che, tuttavia, non limita in alcun modo la libertà di spostamento dell’equipaggio, che può accedere direttamente alla coperta senza dover passare attraverso il salone. La zona più privata dello yacht si sviluppa comunque sul ponte inferiore, dove gli ambienti – un’armatoriale a tutto baglio, una Vip a prua e due cabine doppie ai lati – sono curati in modo certosino e impreziositi da inserti che portano le firme di Hermes, Armani, Minotti.

In navigazione, l’MCY 80 è perfettamente coerente con quanto detto finora: un incedere fluido, asciutto, stabile che permette di godere persino il più esposto salotto esterno prodiero, al quale si accede dal sempre apprezzabile ponte portoghese. L’agilità dello scafo in risposta alle sollecitazioni del timone è addirittura stupefacente entro tutta la gamma di velocità, che trova il suo apice nella bellezza di 29,9 nodi. Ma, a dimostrazione dell’ottima efficienza del sistema scafo/propulsione, stupiscono ancora di più i 13 nodi raggiungibili con un solo motore ad appena 1.400 giri di regime.

SCHEDA TECNICA

  • Progetto: Monte Carlo Yachts – Nuvolari Lenard
  • Costruttore: Monte Carlo Yachts, via Consiglio d’Europa 90, 34074 Monfalcone (GO), tel.0481 283111, fax 0481 283500; info@montecarloyachts.it; www.montecarloyachts.it
  • Categoria di progettazione CE: A
  • Lunghezza massima f.t.: m 24,62
  • Lunghezza scafo: m 23,08
  • Larghezza massima: m 6,15
  • Immersione alle eliche: m 1,85
  • Dislocamento a vuoto: kg 56.000
  • Dislocamento a pieno carico: kg 65.000
  • Portata omologata persone: 18
  • Totale posti letto: 8 + 3 per l’equipaggio
  • Motorizzazione della prova: MAN V12 1650
  • Potenza complessiva: 2 x 1.650 HP
  • Tipo di trasmissione: V-Drive
  • Prestazioni dichiarate: velocità massima 30 nodi; velocità di crociera 24 nodi; consumo a velocità di crociera 330 L/h; autonomia a velocità di crociera 380 miglia
  • Capacità serbatoi carburante: L 6.000
  • Capacità serbatoi acqua: L 1.200
  • Capacità serbatoi acque grigie: L 500
  • Capacità serbatoi acque nere: L 350
  • Altre motorizzazioni: MAN V12  2 x 1550 HP
  • Dotazioni standard: aria condizionata in tutti gli ambienti (compreso equipaggio); generatore da 25 kVA; Bow Thruster elettrico; verricelli da tonneggio; interceptor Humphree con autotrim;
  • piattaforma di poppa up&down (portata 800 kg); passerella idraulica; portello stagno elettrico sul passavanti di sinistra
  • Optional: aria condizionata tropicale; generatore aggiuntivo da 25 kVA; stabilizzatore Seakeeper; gru sul flying-bridge; garage per Williams turbo jet tender di 3,85 metri; T-top in fibra di carbonio
    Prezzo base (franco cantiere Iva esclusa): 4.000.000
    Prezzo della barca provata (Iva esclusa): non dichiarato

COSTRUZIONE E ALLESTIMENTO

Materiali (scafo, coperta, sovrastrutture): vetroresina rinforzata e Kevlar, T-top in carbonio
– Tipo di stratificazione: infusione sottovuoto
– Geometria della carena: V (deadrise 16 gradi ) con interceptor
– Elementi di ventilazione: pattini longitudinali
– Stabilizzatori: Seakeeper
– Attrezzature di prua: 2 bitte, 2 passacavi, un salpancora Quick
– Attrezzature di poppa: 4 bitte, 2 verricelli da tonneggio
– Plancetta poppiera: up&down tender lift da 800 kg

LA PROVA

CONDIZIONI

– Vento: 2
– Mare: 1
– Carichi liquidi: 3/4
– Persone: 18
– Stato dell’opera viva: buono

RILEVAZIONI

– Velocità minima di planata (flaps e/o trim a zero): 15 nodi
– Velocità minima di planata (flaps e/o trim estesi): 14,5 nodi
– Velocità massima: 29,9 nodi
– Velocità al 90% del numero di giri massimo: 26 nodi
– Fattore di planata:  1,99 (normale)
(E’ il rapporto tra velocità max e minima di planata con flaps retratti. In termini pratici, indica il range di velocità “in assetto” a disposizione del pilota. Valori fino a 1,95 bassi; da 1,96 a 2,30 normali; da 2,31 a 3,90 elevati; oltre 3,90 molto elevati).

MISURAZIONI

– Area pozzetto: mq 16,5 (escluso divano)
– Area flying-bridge: mq 41,5
– Altezza massima interna (zone transitabili): m 2,02
– Altezza minima interna (zone transitabili): m 1,88
– Altezza alla timoneria interna: m 1,88
– Altezza sala macchine: m 1,70
– Larghezza minima passavanti: m 0,47
– Area prua mq 17

Per conoscere le valutazioni complete puoi ordinare una copia di questa prova di navigazione direttamente compilando il modulo posizionato qui in basso.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.