Sfizio di Riso Venere al salmone

Elena Casillo
Scritto da Elena Casillo

Antipasto – 4 persone – media difficoltà

Ingredienti:

  • 300 gr di Riso Venere
  • 500 gr di filetto di salmone
  • 2 piccole cipolle
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cucchiaio di foglie di coriandolo tritate
  • la buccia grattugiata di 1 limone non trattato
  • 4 cucchiai di olio evo
  • sale e pepe nero.

Preparazione: far cuocere il riso per 40 minuti in acqua salata e scolarlo. Far soffriggere la cipolla in un cucchiaio di olio e il salmone a vapore per 10 min. Quindi sminuzzarlo e aggiungerlo alla cipolla facendolo cuocere per 3 min a fuoco basso. Tagliare finemente il sedano e metterlo in un’insalatiera con un pizzico di sale, pepe e olio e unire il riso, il salmone, il coriandolo e la buccia del limone. Aggiustare di olio, sale e pepe e servire tiepido.
Ricetta della nostra lettrice Raffaella Gualtieri

Il Risovenere

Nato a Vercelli solo nel 1997, il riso Venere è tanto “giovane” eppure molto diffuso. I progenitori di questo cereale vengono dalla Cina, dove, fino al XIX secolo, veniva coltivato esclusivamente per la mensa dell’imperatore e della sua corte, uso che gli valse poi il nome di “riso dell’Imperatore”. La predisposizione a essere abbinato a tanti condimenti e a rimanere al dente a lungo, lo rende estremamente duttile nella composizione di svariati piatti freddi o caldi, sia a base di carne sia di pesce.

Curiosità enogastronomica
Il Riso “Venere”, deriva dal nome della dea romana dell’amore e in passato gli erano stati attribuiti poteri afrodisiaci. Per questo motivo gli era valso l’appellativo di “Forbidden” o “riso proibito”.

 

I LIBRI DI CAMBUSA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE