Lungo la costa della Dalmazia serpeggia la Jadranska Magistrala, la litoranea che collega Rijeka a Dubrovnik, attraversando tante località dal ricco passato marittimo. Un percorso lungo questa costa, soffermandosi tra musei navali e imbarcazioni tradizionali, permette di avvicinarsi alla storia, complessa e tormentata, della sponda orientale dell’Adriatico. Le “strade del mare” sono sempre state una scelta obbligata per le comunità costiere dalmate perché l’orografia della regione, oltre a una quantità di isole spoglie, dalle scarse zone coltivabili, è caratterizzata da una vera e propria barriera montuosa a strapiombo sul mare: una catena, che rende ardui i rapporti con l’interno del Paese. Ѐ La muraglia del Velebit, che incombe sulla costa già all’altezza di Rijeka/Fiume e che si allunga poi per centinaia di chilometri verso Sud, fino alle foci del fiume Neretva. Solo là, finalmente, si apre sul mare un’ampia e profonda pianura alluvionale, fertile e adatta all’agricoltura.

Leggi tutto l'articolo

Abbonati



Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online