I consigli dello skipper: allarme fumo in barca “fai da te”

allarme fumo per la barca

Nella nautica da diporto l’accessoristica rappresenta un  costo non trascurabile nel bilancio annuale del proprio yacht. I diportisti sono spesso alla ricerca di nuovi prodotti per migliorare e rendere più sicura la loro amata barca.

In questo mio consiglio vi descrivo un accessorio utile e direi anche fondamentale per la sicurezza, ma che non nasce come nautico e costa davvero poco. È stato creato per l’edilizia ed è un allarme acustico per rilevare eventuali fumi, quindi probabili inizi d’incendio. Utilissimo nella vostra sala macchine o in locali dove ci sia la possibilità di un fuoco improvviso. Va avvitato a cielo della zona interessata con due sole viti.

Questo semplice rivelatore di fumo è stato da me acquistato e collaudato per 9 anni sulla mia barca. Per fortuna in una sola occasione si è attivato il suo potente cicalino, che mi avvisava che la cinghia dell’alternatore – che fa girare anche la puleggia del raffreddamento – slittava e quindi fumava! Certo non credo che da ciò poteva scaturire un incendio ma tutti sappiamo che il fuoco è il peggior nemico a bordo e questo strumento è molto sensibile, quindi fondamentale per la vostra sicurezza. 

Ebbene potete trovarlo presso un ipermercato del “fai da te”, funziona con una batteria da 9 volt che dura almeno 2 anni (io la cambio ogni anno) e costa pochissimo circa 9-15 Euro.

Con “lui” a bordo vi sentirete più sicuri! Buon vento a tutti.

sull'autore

Gianni Andrea Sonnino Sorisio

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.