NEI VENTI DELL’ADRIATICO Marinai, yacht e regate tra le due guerre

Bianca Gropallo
Scritto da Bianca Gropallo

Questo prestigioso volume nasce da una iniziativa editoriale dello Yacht Club Adriaco, il circolo nautico di Trieste fondato nel 1903 da un gruppo di yachtsmen che scelsero come colori sociali il verde e il rosso che, insieme al bianco delle vele, riproduce l’amato tricolore italico che in quel periodo veniva bandito dalla gendarmeria austriaca. Un volume di grande fascino: innanzitutto per le foto d’epoca, scafi affusolati di legno, immense vele di cotone, bompressi smisurati ed equipaggi d’altri tempi (uomini con giacca, cravatta o papillon e donne con ampi cappelli).

E poi storie interessanti di regate e barche, come quella della goletta di 27 metri “Amrita”, costruita dal Cantiere Martinolich di Lussino su richiesta di Amedeo di Savoia Aosta. O la storia della goletta a palo “Croce del Sud”, lunga 37,50 metri, a cui vanno aggiunti 5,70 metri di bompresso, varata nel 1931, che oggi continua a navigare. Un’opera che raggiunge il suo scopo: difendere e tutelare la memoria della cultura marinara del Nord Adriatico Orientale.

NEI VENTI DELL’ADRIATICO
Marinai, yacht e regate tra le due guerre
di Claudio Ernè e Tiziana Oselladore
Yacht Club Adriaco, Trieste – www.ycadriaco.it – 144 pagine – 30 euro

Acquistalo in Libreria

Convenzione Nautica Club
✔ Sconto extra 10% su tutti i libri.

ISCRIVITI GRATUITAMENTE e potrai usufruire di tutti gli sconti riservati ai soci del Nautica Club!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE