Concluso con un buon numero di regate il Memorial Ballanti Saiani, evento valido come ultima tappa di Coppa Italia classe Techno 293 e iQFoil

 
Doppietta dell’Adriatico Wind Club, circolo organizzatore, con la vittoria nella classe Techno 293 under 13 con Alessandro La Sala e nella classe iQFoil Youth con Francesco Forani

Tre giorni di vento, di attesa della brezza giusta, di regate, di momenti conviviali insieme ai 200 partecipanti, coach e parenti al seguito, hanno caratterizzato l’edizione 2022 del Memorial Ballanti-Saiani, evento in ricordo delle due atlete dell’Adriatico Wind Club di Porto Corsini (Ravenna), circolo che ogni anno si impegna ad organizzare questo evento di portata nazionale per i giovanissimi della classe Techno 293 e dallo scorso anno della nuova classe olimpica iQFoil. Dopo una prima giornata all’insegna della pioggia e di un improvviso temporale, che ha costretto a tornare velocemente a terra dopo una prima regata, sabato è stata una buona giornata di vento medio, che ha permesso a tutte le classi e categoria di regatare. Due i campi di regata posizionati nello specchio acqueo davanti alla sede dell’AWC, uno più vicino per i Techno 293 e uno per gli iQFoil.
iQFoil
La nuova classe olimpica ha regatato con le due flotte youth (under 19) e junior (under 17) nella disciplina slalom, con regate sia la mattina, che il pomeriggio fermandosi a 6 prove, oltre alla prima del primo giorno. Domenica non ci sono mai state le condizioni di vento sufficienti (minimo 8 nodi) per regatare, nonostante i tentativi del Comitato di regata FIV, che fin dalla mattina ha chiamato in acqua gli atleti. Dopo i sette slalom dunque si è aggiudicato la vittoria finale l’atleta di casa Francesco Forani, top rider dell’Adriatico Wind Club, che con quattro vittorie, un secondo, un terzo e una squalifica scartata, si è imposto sulla flotta youth con 5 punti di vantaggio su Marco Guida di Ronza (LNI Ostia). In parità di punteggio, ma sul terzo gradino del podio, il laziale atleta del Circolo Surf Torbole Mattia Saoncella.
Per i più giovani junior iQFoil, sempre con sette regate slalom in tutto, netta vittoria dell’anconetano (SEF Stamura) Giulio Orlando con 5 primi e due secondi; alle sue spalle i due atleti gardesani della Fraglia Vela Malcesine Lorenzo Maroadi ed Elia Rossi, rispettivamente secondo e terzo a due punti uno dall’altro. Il portacolori dell’Adriatico Wind Club Luca Barletta, quarto, ad un solo punto dal podio. La veronese Anna Polettini (Circolo Surf Torbole) si è imposta nella categoria femminile, seguita da Alice Evangelisti ed Elisa Del Duca (LNI Civitavecchia).
Techno 293
CH3 (9 anni): Chiara Marras (LNI Ostia) si è presa la soddisfazione di vincere in assoluto e naturalmente nella categoria femminile, vincendo tre delle sei prove disputate. Alle sue spalle, primo maschio, Carlo Pezzatini (Planet Sail Bracciano), oggi protagonista di un primo e un secondo; terzo assoluto e secondo maschile Luca Versace (WC Cagliari) e bronzo di categoria per Mattia Orneli (Nauticlub Castelfusano). Tornando alle bambine secondo posto della gallurese Camilla Orecchioni (Sporting Club Sardinia, Porto Pollo) e terzo di Veronica Pin (Windsurfing Marina Julia, Monfalcone).
CH4 (10-11 anni): Doppietta del CS Bracciano con primo e secondo posto di Curzio Riccini e Francesco Casano; grande rimonta e miglioramento di prova in prova di Luis Burkhart (Circolo Surf Torbole), che ha concluso la manifestazione con un primo e un secondo, dopo un 11-3-9-5. Maria Vittoria Grosso (WC Cagliari), Irene Bernando Silici (LNI Ostia) e  Caterina Onorato (Nauticlub Castelfusano) le prime tre ragazze.
Experience (età varie alle prime esperienze agonistiche): vittoria di Fabrizio Giacona (SC Marsala) e Sveva Totaro (WC Marina Julia, Monfalcone) per le rispettive categorie.
Under 13: Vittoria in casa per il portacolori dell’Adriatico Wind Club Alessandro La Sala, che ha dominato negli under 15 con tre primi, un secondo e un quarto, lasciando ben 9 punti al secondo classificato, il gardesano Luca Pacchiotti (FV Malcesine). In rimonta e al terzo posto finale Andrea Totaro (Circolo Surf Torbole), vincitore dell’ultima prova e in parità di punteggio con il secondo. Elettra Fulgenzi ed Elisa Bruno (SEF Stamura), prima e seconde, terzo posto di Giordana Marino (Black Dolphin, Napoli).
Under 15: Netta vittoria del cagliaritano Pierluigi Caproni, davanti ad una bravissima Gaia Bonezzi (Circolo Surf Torbole), prima femmina e seconda nella classifica virtuale assoluta, così come Medea Falcioni (SEF Stamura, seconda femminile e terza overall. Salgono comunque sul secondo e terzo gradino del podio maschile U15 Errico Borri (SEF Stamura Ancona) e Kristian Porcu (CN Arzachena).
Under 17: E’ dell’altoatesino Michael Andergassen (WC Caldaro) la vittoria under 17; secondo e terzo posto di Samuele Costa (Nauticlub Castelfusano) e Franceso Maria Ricci (LNI Civitavecchia). La cagliaritana Teresa Medde ha vinto tra le femmine, seguita da Giulia Vitali (LNI Civitavecchia) e Giulia Francioso (CS Bracciano).
Plus: In Liguria (CN Loano) la vittoria tra i Plus con Davide Enrico; Angelina Medde (WC Cagliari) tra le donne.
Soddisfazione da parte di tutto il circolo organizzatore Adriatico Wind Club, per voce del suo Presidente Giovanni Forani, per essere riusciti ad accogliere in tre belle giornate di sport tanti ragazzi da tutta Italia, i loro coach e familiari, grazie alla collaborazione di tanti soci volontari e naturalmente dei Comitati di regata FIV, che non hanno perso il primo soffio di vento per far regatare i ragazzi. Per Lorenza Ballanti e Dalia Saiani un’altra edizione del Memorial a loro dedicato all’insegna della grande passione per il windsurf.
Classifiche Techno 293 Plus/U17, Under 15 e Under 13: https://www.racingrulesofsailing.org/documents/4459/event