DONINO FA SUA ANCHE LA TAPPA MELGES 32 WORLD LEAGUE DI RIVA DEL GARDA

Riva del Garda (Trento), 7 luglio 2019 – L’argentino Donino di Luigi Giannattasio (con Manuel Weiller alla tattica) conquista la terza tappa stagionale della Melges 32 World League conclusasi oggi, dopo la disputa di sette prove, sul campo di regata di Riva del Garda.

Il successo per Donino rappresenta un bis in questa stagione e rende di fatto imbattuto il team in due partecipazioni stagionali alla Melges 32 World League 2019 (Villasimius e Riva del Garda, non avendo Giannattasio potuto prendere parte al secondo evento di Puntaldia).

Una sola prova disputata quest’oggi il cui bullet è per gli azzurri di Caipirinha di Martin Reintjes (con Gabriele Benussi) davanti al tedesco Wilma di Fritz Homann, come sempre coadiuvato da Nico Celon e il due volte campione del mondo il russo Tavatuy di Pavel Kuznetsov (con Evgeny Neugodnikov).
In questa prova Donino ha svolto egregiamente il proprio compito, ossia quello di restare incollato ai diretti avversari per la vittoria di tappa: Donino ha ottenuto il quarto posto precedendo Giogi di Matteo Balestrero (quinto) e Torpyone di Edoardo Lupi e Massimo Pessina (ottavo). Così facendo Donino ha di fatto cristallizzato il primato (con 19 punti) e il podio finale in cui alle spalle dell’argentino chiudono Giogi (punti 28) e Torpyone (punti 29).
Tra i migliori cinque di questo evento entrano anche i nomi di Caipirinha, quarto a 34 punti e Wilma quinto a 38.
Nella divisione corinthian il successo va al tedesco Sjambok di Jens Kuehne che supera sul filo di lana il connazionale Homanit di Kilian Holzapfel.

La tappa di Riva del Garda ha offerto, al contempo, un forte scossone alla classifica generale di circuito alla vigilia dell’ultimo appuntamento delle Melges 32 World League a Barcellona (dal 26 al 28 settembre) evento che precederà il Mondiale di Valencia. Caipirinha (pt. 53) è il nuovo leader della ranking con due punti di margine sul precedente capoclassifica Tavauty (pt. 51) e Giogi (49). Per conoscere il nome del nuovo campione Melges 32 World League 2019 è tutto rimandato al mese di settembre in cui si preannuncia un epilogo tra i più incerti e spettacolari nella storia dei circuiti della flotta Melges 32.

L’intera serie europea della Melges World League conta sul supporto di Helly Hansen, North Sails, Tiirenia, Quantum Sails, Garmin Marine, La Thuile, Rocket Performance, Revi Trento Doc, Loison Pasticceri dal 1938, Rigoni di Asiago, Dai Dai, Norda, XPouf, Le Formiche di Fabio Vettori, boutique hotel Rifugio Azul (Minorca) e Rifugio hotel Lilla (La Thuile) e One Ocean; nonché del contributo diretto dei Team Partners UYN grazie a Brontolo e G3Bau Sailing Team; l’Enoteca e Camarca Caffè grazie a Fra Martina Sailing Team.

L’evento di Riva del Garda conta sul supporto della Fraglia Vela Riva, La Nef, Agraria Riva del Garda, Angelini Vivai, Officina 33.

Melges Europe e Melges World League sostengono e promuovono fortemente il messaggio di One Ocean Foundation avendo sottoscritto il codice di comportamento della Charta Smeralda adottato in ogni ambito delle proprie attività ed eventi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE