ESORDIO SUL GARDA PER L’EUROPEO L 30

GARGNANOL ‘ Eurosaf European Championship dell’ L 30, autentico test per la prima delle imbarcazioni, che si candidano per le regate Offshore delle Olimpiadi di Parigi 2024, è salpato dalle acque del lago di Garda. Condizioni ottimali, in mattinata la regata di prova, poi le sfide vere nella brezza leggera del pomeriggio. Gare promosse dal Circolo Vela Gargnano su delega della Federazione Italiana Vela, regate in equipaggio, a differenza del format olimpico che prevede un team di due persone, uomo e donna. Ad osservare c’erano i rappresentati di Eurosaf, la Federazione Continentale della vela. Domenica al trofeo 53° Gorla si erano visti i primi bordeggi di questa carena firmata da Andrej Justin, il progettista dell’Rc 44 di Russel Coutts e del maxi Jena, sempre grande protagonista alla Barcolana di Trieste. Tre prove nel poneriggio e la classifica generale che vede in testa il tedesco Rasmus (5 punti), seguito dl belga Gerckens (6), terzo l’ungherese Tenke (8). Seguono l’Ucraino Chulakov, il tedesco Jochen Beetz e l’inglese Chris Frost. Tutti skipper con un passato (o presente) nelle regate oceaniche della Volvo , della Route du Rhun o con la flotte olimpiche. Domani nuova serie di prove per questo Evento che va parte della settimana di attesa della 69° Centomiglia del Garda in programma sabato e domenica sull’intero periplo del Benàco.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE