Il trimarano Argo conquista il primo posto con soli 2 minuti di scarto su Maserati Multi 70

 

Oggi, sabato 15 febbraio, si è disputata la seconda prova dei trimarani oceanici nella Caribbean Multihull Challenge, da Simpson Bay a Gran Case. Alle 12.10 ora locale (16.10 UTC, 17.10 ora italiana), Argo ha tagliato per primo il traguardo, con solo 2 minuti di anticipo su Maserati Multi 70.

Alle 9.45 ora locale (13.45 UTC, 14.45 ora italiana) Maserati Multi 70 e i suoi due concorrenti, Argo e Shockwave, hanno tagliato la starting line al largo di Simpson Bay, Sint Maarten, con vento tra i 20-25 nodi da Est-Nord-Est e raffiche fino a 30 nodi.

Poco dopo la partenza, il 63 piedi Shockwave ha avuto un problema al boma che ha costretto l’equipaggio a ritirarsi, lasciando i due 70 piedi a contendersi il primo posto.

Il percorso della prova, di circa 38 miglia, prevedeva il giro antiorario dell’isola fino al largo di Basse-Terre, da cui i trimarani hanno fatto rotta verso Nord attraversando il canale di Anguilla fino a Blowing Rock, per poi dirigersi verso il traguardo al largo di Gran Case, nella parte francese dell’isola.

Il trimarano americano Argo ha concluso la prova in 2 ore, 25 minuti e 07 secondi, seguito da Maserati Multi 70, con un tempo reale di 2 ore, 27 minuti e 36 secondi.

Giovanni Soldini racconta: “È stata una regata per noi molto utile e un ottimo allenamento per la RORC Caribbean 600: abbiamo capito molte cose e siamo pronti alla gara di domani, in cui cercheremo di dare il massimo!”