L’ARGENTINO DONINO NUOVO LEADER DELLA TAPPA MELGES 32 WORLD LEAGUE A RIVA DEL GARDA

Riva del Garda (Trento), 6 luglio 2019 – Sale a sei il numero delle prove sin qui disputate nell’ambito della terza tappa della Melges 32 World League di Riva del Garda e la classifica generale trova un nuovo leader che risponde al nome di Donino dell’argentino Luigi Giannattasio con il maiorchino Manuel Weiller alla tattica.

Donino, alla vigilia della giornata decisiva, si ritrova in vetta alla classifica generale dopo altre tre prooe che hanno visto continui cambi di classifica sia al vertice che nelle retrovie. Il filo conduttore di questa tappa è (ancora una volta) il grande equilibrio all’interno della flotta della Melges 32 World League come dimostrano i sei vincitori diversi nelle sei prove disputate tra ieri ed oggi.

Il sabato di regate si apre con il successo di Torpyone di Edoardo Lupi e Massimo Pessina (con Lorenzo Bressani alla tattica) che precede Donino e il monegasco G.Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio (con Michele Paoletti alla tattica).
La seconda prova porta la firma del campione Melges World League in carica Giogi di Matteo Balestrero (coadiuvato da Matteo Ivaldi) che precede Torpyone il quale, con questo risultato e con l’incrocio dei parziali dei diretti avversari, si proietta temporaneamente al comando della classifica generale.
La terza prova, conquistata da Calvi Network di Carlo Alberini (con Karlo Hmeljak alla tattica) davanti al polacco Casino Royal di Waldemar Salata (con Tomislav Basic) segna il nuovo cambio al vertice, complice anche il subentro dello scarto della prova peggiore; Donino (terzo in questa prova) si ritrova così davanti a tutti con un buon margine (6 punti) rispetto a Torpyone e 8 punti nei confronti di Giogi. Mascalzone Latino, il leader della prima giornata, occupa ora la quarta posizione (a 14 punti dalla vetta) con un solo punto di vantaggio rispetto a Calvi Network.

Domani la giornata decisiva fornirà il verdetto finale di questa spettacolare tappa e, soprattutto, darà una fisionomia forse radicalmente nuova alla ranking di circuito il cui leader è il russo e due volte campione del mondo Tavatuy che, per ora, sta faticando oltre modo restando fuori dalla top ten della tappa e lasciando punti preziosi ai diretti avversari.

L’intera serie europea della Melges World League conta sul supporto di Helly Hansen, North Sails, Tiirenia, Quantum Sails, Garmin Marine, La Thuile, Rocket Performance, Revi Trento Doc, Loison Pasticceri dal 1938, Rigoni di Asiago, Dai Dai, Norda, XPouf, Le Formiche di Fabio Vettori, boutique hotel Rifugio Azul (Minorca) e Rifugio hotel Lilla (La Thuile) e One Ocean; nonché del contributo diretto dei Team Partners UYN grazie a Brontolo e G3Bau Sailing Team; l’Enoteca e Camarca Caffè grazie a Fra Martina Sailing Team.

L’evento di Riva del Garda conta sul supporto della Fraglia Vela Riva, La Nef, Agraria Riva del Garda, Angelini Vivai, Officina 33.

Melges Europe e Melges World League sostengono e promuovono fortemente il messaggio di One Ocean Foundation avendo sottoscritto il codice di comportamento della Charta Smeralda adottato in ogni ambito delle proprie attività ed eventi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE