Partito il XLVII Campionato invernale Altura e Monotipi 2021-22

di Anzio-Nettuno, che si è svolto su due campi di regata, uno per le vele d’altura e l’altro per la classe J24. Nel corso del Campionato è prevista anche la partecipazione dei Platu 25.

 

Il Comitato di Regata dei J24, presieduto dal Giudice Mario de Grenet, è riuscito a far portare a termine una prima prova nonostante la presenza dell’alta pressione, con venti deboli sui 3/5 nodi provenienti dal secondo quadrante che hanno caratterizzato una giornata quasi estiva tornata al bel tempo dopo giorni di freddo e della tramontana. La partenza prevista per le ore 11,00 è stata poi finalmente data con l’arrivo di una leggera brezza sui 4 nodi per le ore 12,20. Sono sfilati, poi, sulla linea di partenza diligentemente al primo tentativo le 16 barche J24 delle 18 iscritte.

 

La regata è stata molto combattuta dai primi quattro arrivati ma, con il vento sui 4,5 nodi a calare, il Comitato di Regata l’ha dovuta interrompere alla conclusione del primo bastone, al finire del primo lato di poppa e dopo l’ultimo traverso per raggiungere l’arrivo. Ha prevalso così, “Molla l’Osso” di Massimo D’Eramo della LNI di Anzio su “Dumbo” di Pierfrancesco Savoia del Vela Club Tarkna, a seguire “Arpione” della Sezione vela MMI di Anzio condotta da Michele Potenza e “Jumping Jack Flash del Circolo Vela di Roma di Federico Miccio. Durante il lato di poppa tutte le barche hanno cercato in continuo di non far sgonfiare lo spinnaker ottimizzando al meglio la loro performance di velocità VMG, ossia quanto velocemente una barca a vela guadagna, in questo caso, la boa di poppa.

 

Sul campo dell’Altura, spostato più a sud, stesse condizioni meteo ma purtroppo dopo la partenza, per le categorie IRC e ORC, non c’è stato nulla da fare nel proseguire a causa della caduta totale del vento.

 

La Segreteria organizzativa del Campionato Invernale Altura e Monotipi è del Circolo della Vela di Roma coadiuvata in mare dai mezzi dei circoli RCCTevereRemo, Lega Navale Italiana di Anzio, Nettuno Yacht Club, e Marina Militare Italiana. Uno speciale Trofeo Challenge è stato messo in palio per la classe J24 dall’UNUCI, l’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia, presieduta da Luciano Baietti, che riguarda il primo classificato del Campionato Invernale J24 di Anzio/Nettuno per l’anno 2021-22.

 

Testo e foto di Gianni Loperfido