UN SETTEMBRE DI FUOCO PER LA CLASSE MELGES 20

Malcesine (Verona), 6 settembre 2019 – Il mese di settembre si presenta come il periodo agonisticamente più infuocato per la flotta continentale Melges 20 che, nell’arco di due fine settimana consecutivi, assegnerà due titoli nonché punti pesanti per la ranking mondiale della Melges World League.

L’epilogo della stagione europea Melges 20 inizierà nella due giorni del 7 e 8 settembre sul campo di regata della Fraglia Vela Malcesine dove si regaterà nell’ambito del Russian Open 2019 sulla cui linea di partenza saranno presenti tutti i top team russi che si confronteranno con il “resto del continente”; una sfida che ha un valore particolare soprattutto sulla strada che porta all’atteso European Championship 2019 che si disputerà pochi giorni dopo (dal 11 al 14) sulla stesso campo di regata.

In entrambi gli eventi tutti gli aspiranti al successo hanno un solo nome da battere, quello di Russian Bogatyrs di Igor Rytov che si presenta al via di questo doppio fine settimana nel ruolo di vincitore dell’ultima edizione del Russian Open (Cagliari 2018) e di Campione Europeo in carica (titolo conquistato a Sebenico nel 2017). Lo stesso Rytov è anche il recente vincitore del circuito europeo della Melges World League nonché numero 1 della ranking mondiale di classe. Numeri che da soli danno la dimensione della forza e obiettivi dell’equipaggio di Rytov.

Molti i team che sono accreditati del potenziale adeguato per provare a spezzare la “magia” del team di Rytov che fa della costanza di prestazioni e grande esperienza le armi per conquistare altri successi.  Il Russian Open 2019 offrirà ovviamente diversi incroci da “derby” tra i team appartenenti alla nutrita e competitiva flotta russa.

Questo evento varrà anche come warm up per il successivo European Championship dove i nomi dei pretendenti allo scettro europeo sono diversi e rispondono ai nomi del veterano e connazionale del campione in carica Nika di Vladimir Prosikhin cui si aggiungono, solo per citarne alcune, le candidature di diritto da parte di Brontolo Racing di Filippo Pacinotti (già vice campione del mondo e vincitore del circuito europeo 2018) Mascalzone Latino Jr. di Achille Onorato (anch’egli già vicecampione del mondo 2014), Boogie 2.0 dell’Argentino Pierluigi Giannattassio (una delle sorprese più esplosive della stagione in corso con il successo nella tappa di Puntaldia) così come sulla stessa linea si pongono le ambizioni del team corinthian Siderval di Marco Giannini (che si presenta la via delle regate di Malcesine con il titolo europeo corinthian da difendere ma soprattutto con il successo assoluto nell’ultima tappa Melges World League di Riva del Garda). Al Melges 20 European Championship saranno 10 le Nazioni rappresentate (Russia, Principato di Monaco, Stati Uniti, Giappone, Svezia, Repubblica Ceca, Argentina, Gran Bretagna, Polonia, Italia).

Tutti gli eventi europei Melges World League contano sul supporto di Helly Hansen, North Sails, Tiirenia, Quantum Sails, Garmin Marine, La Thuile, Rocket Performance, Revi Trento Doc, Loison Pasticceri dal 1938, Rigoni di Asiago, Dai Dai, Norda, XPouf, Le Formiche di Fabio Vettori, boutique hotel Rifugio Azul (Minorca) e Rifugio hotel Lilla (La Thuile) e One Ocean; nonché del contributo diretto dei Team Partners UYN grazie a Brontolo e G3Bau Sailing Team; l’Enoteca e Camarca Caffè grazie a Fra Martina Sailing Team.

Gli appuntamenti di Malcesine contano sul supporto della Fraglia Vela Malcesine, Comune di Malcesine, Falconeri, Funivia Malcesine Monte Baldo, Speck Stube, Cassa Rurale Alto Garda, Frantoi Redoro.

Melges Europe e Melges World League sostengono e promuovono fortemente il messaggio di One Ocean Foundation avendo sottoscritto il codice di comportamento della Charta Smeralda adottato in ogni ambito delle proprie attività ed eventi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE