Il giorno 9 maggio, presso l’ITTL Marcantonio Colonna di Roma, inizierà la Gara Nazionale degli Istituti Tecnici Trasporti e Logistica – articolazione Costruzione del Mezzo – Opzione Costruzione del Mezzo Navale.

Indetta dal Ministero dell’Istruzione, la competizione, giunta alla sua seconda edizione, si rivolge ai giovani che frequentano gli Istituti Nautici dove è attivo il corso per Costruttori Navali, oltre ai classici corsi di Conduzione del Mezzo Navale e Conduzione di apparati e impianti marittimi.

Sono 12 gli Istituti che costituiscono la Rete Nazionale Co.Nav. e che si confronteranno con i loro migliori studenti, le eccellenze dell’anno scolastico in corso. Due le prove alle quali dovranno sottoporsi gli allievi il 10 e l’11 maggio, inframezzate da una visita al CEIMM (Centro Esperienze Idrodinamiche Marina Militare) e alla Vasca Navale di Roma, CNR-INM. Il risultato della gara decreterà una classifica e quindi anche un vincitore che entrerà di diritto nell’Albo Nazionale delle Eccellenze.

Oltre a valorizzare gli alunni, verificare le abilità acquisite, far vivere loro un’esperienza di scambio tra realtà socioculturali diverse, uno degli obiettivi di questa edizione è quello di creare un momento di contatto fra scuola e mondo della ricerca, delle aziende, come verrà sottolineato nella conferenza prevista il giorno di apertura della Gara.

Il 9 maggio, dopo la cerimonia di inaugurazione delle ore 16,00, affidata alla preside del ITTL Marcantonio Colonna di Roma, Rejana Martelli, seguirà l’intervento di Rosalba Bonanni, funzionario Ufficio IV – DGOSV, sul tema “Profilo e competenze, gli scenari europei e nazionali”, poi al microfono si alterneranno le voci di chi nella nautica lavora sia nell’ambito della ricerca, sia nel settore aziendale.

Sul tema interverranno:
Mario De Biase, Capitano di Fregata, Capo sezione Architettura Navale e direttore del Centro Esperienze Idrodinamiche MMI – MARISTAT 7° Reparto Navi – Ufficio Progetti;
Andrea Mancini, INM CNR – Institute of Marine Engineering of National Research Counsil of Italy;
Massimo De Domenico, Presidente ATENA ROMA,
Antonio Casimiro Caputo, Università degli Studi Roma Tre;
Massimiliano Di Cesare, Cantieri Navali Canados;
Pier Luigi Mimmocchi, Progettazione e Costruzione;
Stefano Bertazzoni, XENTA;
Paola Apollonio, Presidente della Rete Co. Nav.

XENTA ha deciso di dare il proprio supporto a questa iniziativa, per sottolineare quanto sia necessario per il settore nautico avere il sostegno di giovani con una base d’istruzione adeguata, fortemente formativa e sensibile alle istanze di una filiera produttiva, quella della nautica da diporto, che esporta i suoi prodotti in tutto il mondo, ma spesso in affanno nella ricerca di figure professionali adeguate dal poterla sostenere. L’interazione fra scuola e mondo del lavoro, oggi più che mai è fondamentale, soprattutto per quei settori ad alto tasso di artigianalità, che realizzano prodotti personalizzati come gli yacht, dove servono figure professionali di grande specializzazione.
XENTA vuole anche sensibilizzare i giovani, perché quella delle costruzioni nautiche e navali è un’opportunità concreta che viene offerta loro. Dopo aver frequentato l’Istituto potranno scegliere ogni corso di laurea o di specializzazione, oppure approcciare direttamente al mondo del lavoro in un settore in forte crescita.
L’appuntamento è dunque per il giorno 9 maggio alle ore 16,00, presso l’Istituto tecnologico trasporti e logistica Marcantonio Colonna di Roma Via Pincherle, 201 – 00146 Roma – [email protected]https://www.colonna.edu.it

XENTA – Viale Luigi Schiavonetti, 286 Building C – 4th Floor 00173 – Roma (Italy)