Charter in Camargue sulle houseboat tra terra e acqua

crociera in camargue su houseboat
Bianca Gropallo
Scritto da Bianca Gropallo

La Francia è il paese dove sono nate le vacanze fluviali in houseboat, che uniscono il piacere della navigazione al turismo nell’entroterra.

Attraversare una chiusa è un’esperienza emozionante che completa e arricchisce la navigazione. Navigare in houseboat è il modo ideale per conoscere a fondo le tradizioni e la cultura locale: le Houseboat sono comode e sicure, adatte a vacanze in famiglia e con amici per rilassarsi e divertirsi. Per il noleggio non serve patente nautica e non serve esperienza. La Francia ne è la patria, infatti vi si trovano moltissime basi nautiche fluviali in diverse regioni: dall’Aquitania alla Camargue passando per lo storico Canal du Midi, dalla Bretagna all’Alsazia-Lorena attraversando la Borgogna, tutte regioni che hanno qualcosa di spettacolare da scoprire.

charter_02

La Camargue

La Camargue è un’estesa zona umida, in realtà un’isola in quanto è completamente circondata da acqua, sita a sud di Arles fra il Mar Mediterraneo e i due bracci del delta del Rodano (Grand Rhône e Petit Rhône). Con la sua area di oltre 930 chilometri quadrati è il più grande delta fluviale dell’Europa Occidentale, un’immensa pianura composta da vaste lagune (in francese “étangs”) di acqua salata separate dal mare da banchi di sabbia e circondati da paludi o laghi ricoperti da canneti.

Il territorio offre una natura incredibile, con una varietà unica di paesaggi naturali e di specie animali come cavalli, tori e fenicotteri, che vivono liberi nel loro habitat. Altrettanto interessanti sono le cittadine, fra le quali citiamo il capoluogo della Camargue, la splendida Arles, che ispirò anche il grande pittore Vincent Van Gogh. Dall’Italia questa zona è facilmente raggiungibile in macchina costeggiando il litorale ligure: si percorre l’autostrada dei Fiori, si prosegue in direzione Ventimiglia-Aeroporto, ci si immette sulla A10 (direzione Francia) passando per le città di Menton, Nizza, Cannes.

charter_03

Houseboat

Giunti nei dintorni di Aix en Provence si prende la A54 fino all’uscita di Arles-Centre/Arles-Barriol. L’alternativa all’automobile è l’aereo che atterra all’aeroporto di Marsiglia, a circa 75 chilometri da Arles, servito anche da compagnie aeree low cost. La società veneta Houseboat.it, specializzata in houseboat con un’ampia ed esclusiva flotta proposta a noleggio in nove paesi d’Europa, organizza in Camargue crociere fluviali sul Rodano proponendo una vasta gamma di imbarcazioni: dalla più piccola l’Horizon 5 con 2+2 posti letto, alla più grande, il Magnifique con 8+2 posti letto.

In ogni cabina trovano generalmente posto 2 persone, mentre la dinette, ove trasformabile, può ospitare altre 2 persone. Il periodo di noleggio parte da aprile e termina in ottobre, non si noleggia durante l’inverno. L’estate è considerata alta stagione, aprile e ottobre bassa stagione. A ogni imbarcazione viene attribuito un numero di stelle, che indicano il livello di qualità, più o meno come per gli hotel. A bordo sono indispensabili le biciclette (fornite) che consentono di raggiungere i luoghi più interessanti del grande Parco della Camargue.

Le possibili basi di partenza della crociera sono 3: Beaucaire, Saint Gilles o Port Cassafières, a scelta a seconda dei vostri interessi e le vostra curiosità. L’area di crociera è vasta, da scegliere, poiché con una sola settimana non è possibile percorrere tutta la tratta fluviale; inoltre, l’houseboat è una barca lenta e procede a una velocità di 10 chilometri all’ora.
Partendo da Port Cassafières si incontrano due magnifiche opere di ingegneria idraulica realizzate al tempo della costruzione del Canal du Midi, potete visitare l’antica città marinara di Agde e sostare nell’Etang de Thau, noto per i suoi allevamenti di molluschi. Nel porto di Marseillan avete la possibilità di gustare la cucina locale, con influenze spagnole e italiane, a base di pesce e molluschi. In questa grande laguna si ormeggia a Mèze, Balaruc les Bains, Bouzigues, dove si possono assaggiare le famose ostriche provenienti dagli allevamenti locali insieme ai vini del Languedoc-Roussillon.

charter_04-1

Vino, storia, nautura

La navigazione continua sul Canal du Rhône fino a Sète e poi Frontignan, famosa nel mondo per il suo Moscato DOC. A Villeneuve de Miguelon, un isolotto posto sul cordone dunoso, si trova un importante sito archeologico con vestigia etrusche, romane e visigote. Soste sono consigliate a Palavas-les Flots, La Grande-Motte e Carnon; assolutamente da non perdere è la città medievale fortificata di Aigues-Mortes, un tempo in riva al mare, mentre ora, a causa delle sedimentazioni del Rodano, ne dista circa 5 chilometri.

Non perdetevi un’escursione sulle sue mura dalle quali godere un magnifico panorama sulle saline e, a perdita d’occhio, sulle paludi dove si ammirano stormi di fenicotteri rosa e gruppi di cavalli bianche della Camargue. Nei dintorni di Gallician, villaggio dalle antiche tradizioni gitane, vedrete mandrie di tori allo stato brado controllati da cavalieri muniti di lunghi bastoni che li addestrano per i loro rodei. Saint Gilles, la seconda base di partenza delle houseboat, è una tipica città medievale che conserva resti di origine romane. Il tratto di navigazione che porta a Beaucaire (3a base nautica) è caratterizzato da dolci colline ricoperte di vigneti e antichi castelli che costituiscono i Domaine, le denominazioni tipiche dei vini DOC e le cantine in cui viene conservato e venduto direttamente dal produttore.

Beaucaire, importante porto sul Rodano, ha origini romane e sorge sulla antica Via Domitia, una delle vie consolari romane che collegava Roma alle Gallie. Le biciclette di bordo si rivelano una risorsa veramente importante per visitare le città e i dintorni come ad esempio Tarascona e il suo castello situata sulla riva opposta del Rodano. La società di noleggio, prima della partenza, fornisce tutte le informazioni sia tecniche, per la navigazione, sia turistiche.

Le 10 meraviglie da non perdere in Camargue

  • Le cantine di Vermouth Noilly Prat a Marseillan;
  • le spiagge di Mèze; l’abbazia di Maguelone;
  • le gallerie d’arte ad Aigues-Mortes;
  • gli sport nautici di Palavas les Flots;
  • il museo Ephebe di Agde;
  • il parco acquatico di Aqualand;
  • i vini di Gallician;
  • il Casino di Palavas;
  • il museo Paul Valery di Sète.

Info: tel. 0426 666025; www.houseboat.it

sull'autore

Bianca Gropallo

Bianca Gropallo

Grande amante del mare e appassionata velista, veleggia per diletto ma ha anche partecipato a numerose regate. Ha curato l’ufficio stampa del Circolo Nautico Riva di Traiano. Collabora con Nautica dal 1990.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.