Codice della nautica da diporto aggiornato – Pesca subacquea sportiva

Roberto Neglia
Scritto da Roberto Neglia

Pesca subacquea sportiva

Può essere esercitata:

  • a distanza superiore a m 500 dalle spiagge frequentate dai bagnanti;
  • a distanza superiore a m 100 dalle reti da pesca dei pescatori professionisti;
  • dal sorgere al tramonto del sole;
  • senza l’uso di apparecchi ausiliari di respirazione. È consentito trasportare sullo stesso mezzo nautico fucili per la pesca subacquea e apparecchi di respirazione dotati di bombola della capacità massima di 10 litri (una per ogni mezzo nautico), ma è vietato l’utilizzo di apparecchi di respirazione per la pesca subacquea. Il pescatore subacqueo deve essere sempre seguito da un mezzo nautico con una persona pronta a intervenire in caso di emergenza.

Ulteriori norme relative alla pesca subacquea:

  • è vietato attraversare le zone frequentate dai bagnanti con un’arma subacquea carica;
  • è fatto obbligo al subacqueo di segnalarsi con un galleggiante provvisto di una bandiera rossa con una striscia diagonale bianca visibile a 300 metri. Se il subacqueo è accompagnato da un mezzo nautico (il mezzo non è obbligatorio) il segnale va innalzato sul mezzo;
  • il subacqueo deve operare entro un raggio di 50 m dal mezzo nautico con la bandiera;
  • l’età minima per praticare la pesca con fucile subacqueo è di 16 anni (consegnare un fucile a un minore di detta età comporta una sanzione da euro 516 a euro 3.098);
  • al pescatore sportivo subacqueo è vietato raccogliere coralli o molluschi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE