Dotazioni di sicurezza

Le distanze di navigazione e le dotazioni di sicurezza, estratto dalla Guida del Diportista, con i documenti, le dotazioni di sicurezza, lo scadenzario, leggi, decreti e tutto quanto serve sapere per navigare tranquilli nei mari italiani

Dotazioni mezzi di salvataggio

I mezzi di salvataggio e le dotazioni di sicurezza saranno oggetto di una revisione nel Regolamento di attuazione al Codice. Fino ad allora le dotazioni da tenere a bordo rimangono invariate. Sono collegate alla distanza dalla costa in cui si svolge la navigazione, secondo il principio che la sicurezza della navigazione inizia in banchina e che rientra nella responsabilità del conduttore avere a bordo le dotazioni necessarie per affrontare la navigazione programmata. Tra i mezzi e le dotazioni di sicurezza da tenere a bordo, non sono indicati come attrezzi obbligatori i remi, l’ancora, i cavi, la gaffa, il mezzo di governo ausiliario, la sassola, ecc. ma essi sono indispensabili, quindi prima della partenza è bene controllare che siano sempre presenti a bordo.

Per tutte le unità. Se di lunghezza superiore a m 7, quando sono all’ancora devono mostrare un pallone nero avente un diametro di 60 cm; se navigano contemporaneamente a vela e a motore quando cioè ai fini dell’applicazione delle regole per evitare gli abbordi in mare sono considerate come unità a motore devono alzare a riva un cono nero, con il vertice in basso.

Navigazione nei fiumi, torrenti e corsi d’acqua

  • cinture di salvataggio (una per ogni persona a bordo);
  • un salvagente anulare con cima.

Navigazione entro 300 metri dalla costa.

Non sono previsti mezzi di salvataggio o dotazioni di sicurezza.

Navigazione entro 1 miglio

  • cinture di salvataggio (una per ogni persona a bordo: controllare che siano quelle regolamentari);
  • un salvagente anulare con cima.

Ulteriori dotazioni di sicurezza obbligatorie per le unità senza Marcatura CE (quelle CE sono già provviste e sono indicate nel manuale del proprietario):

  • pompa o altro attrezzo di esaurimento;
  • mezzi antincendio – estintori.

Note:

1) I natanti devono avere a bordo solo un estintore, indipendentemente dalla potenza del motore;
2) per le imbarcazioni il numero degli estintori e la loro capacità estinguente sono stabiliti nella tabella I annessa nel box a lato.

Navigazione entro 3 miglia

  • cinture di salvataggio (una per ogni persona a bordo – controllare che siano quelle regolamentari);
  • salvagente anulare con cima;
  • una boetta fumogena;
  • due fuochi a mano a luce rossa;
  • fanali regolamentari;

Note:

a) per la navigazione diurna fino a 12 miglia dalla costa i fanali possono essere sostituiti da una torcia di sicurezza a luce bianca;
b) un’unità a motore fino a m. 7 e con velocità fino a 7 nodi può mostrare un fanale bianco visibile per tutto l’orizzonte; essa deve, se possibile, mostrare inoltre i fanali laterali;
c) in un’unità a vela inferiore a m. 20 i fanali regolamentari possono essere combinati un unico fanale fissato in testa o vicino alla testa d’albero dove possano essere visti con più facilità.

  • fischietto;

Note: le unità di lunghezza superiore a m 12 devono essere munite di fischio e campana (quest’ultima può essere sostituita da una tromba).

Ulteriori dotazioni di sicurezza obbligatorie solo per le unità senza Marcatura CE (quelle con il marchio CE sono già provviste e riportate nel manuale del proprietario):

  • pompa o altro attrezzo di esaurimento;
  • mezzi antincendio – estintori.

Note:

1) I natanti devono avere a bordo solo un estintore, indipendentemente dalla potenza del motore;
2) per le imbarcazioni il numero degli estintori e la loro capacità estinguente sono stabiliti nella tabella I annessa nel box a lato.

Navigazione entro 6 miglia

le dotazioni di sicurezza previste per la navigazione entro 3 miglia dalla costa, nonché:

  • una boetta luminosa;
  • due boette fumogene (anziché una);
  • due razzi a paracadute a luce rossa.

Navigazione entro 12 miglia

le dotazioni di sicurezza previste per la navigazione entro 3 miglia dalla costa, nonché:

  • zattera di salvataggio per tutte le persone a bordo, conforme al decreto 2 marzo 2009 del Comandante Generale delle Capitanerie di Porto (i vecchi “atolli” non sono più validi);
  • una boetta luminosa;
  • due boette fumogene;
  • bussola e relativa tabella delle deviazioni vistata dall’Autorità Marittima (quest’ultima non è obbligatoria per i natanti, ma per le imbarcazioni da diporto con o senza Marcatura CE che navigano a una distanza superiore alle 6 miglia dalla costa. A tal scopo la bussola di bordo deve essere sottoposta a compensazione da parte di personale autorizzato dalle CP (i c.d. giri di bussola); le tabelle non hanno una scadenza e non vanno rinnovate in occasione delle visite periodiche, ma rientra nella responsabilità del conduttore verificare il corretto funzionamento della bussola.
  • due razzi a paracadute a luce rossa.
  • apparato VHF, alla cui installazione deve essere richiesta la licenza di esercizio e per il cui utilizzo deve essere presente a bordo un operatore munito del certificato limitato Rtf, che si consegue senza esame.

Navigazione entro 50 miglia

  • zattera di salvataggio (per il numero delle persone presenti a bordo);
  • cinture di salvataggio (una per ogni persona a bordocontrollare che siano quelle regolamentari);
  • salvagente anulare con cima;
  • una boetta luminosa;
  • due boette fumogene;
  • bussola e relative tabelle di deviazione;
  • un orologio, un barometro, un binocolo;
  • carte nautiche della zona in cui si effettua la navigazione e strumenti di carteggio.

Nota:

Le carte nautiche possono essere sostituite con quelle elettroniche, ma il DM 10.7.2002 prevede che debba essere presente a bordo un sistema ausiliario per i casi di avaria, che può essere costituito da altro sistema della stessa classe o di classe inferiore ovvero da un portafoglio di carte nautiche in scala 1:250.000 o maggiore in relazione alla navigazione da intraprendere;

  • tre fuochi a mano a luce rossa;
  • tre razzi a paracadute a luce rossa;
  • cassetta di pronto soccorso:

dal 1 gennaio 2016 è cambiata la normativa sulla cassetta dei medicinali, che va sostituita. Per tutte le unità che effettuani navigazione da diporto senza alcun limite, quindi oltre le 12 miglia dalla costa. Quelle con personale imbarcato e destinate ad attività di noleggio devono seguire la “Tabella A”, la stessa del trasporto passeggeri. Per la navigazione lusoria, invece, si applica la “Tabella D” (si veda oltre).

  • fanali regolamentari, con le seguenti eccezioni:

a) per la navigazione diurna fino a 12 miglia dalla costa i fanali possono essere sostituiti da una torcia di sicurezza a luce bianca;
b) un’unità a motore fino a m 7 e con velocità fino a 7 nodi può mostrare un fanale bianco visibile per tutto l’orizzonte; essa deve, se possibile, mostrare inoltre i fanali laterali;
c) in un’unità a vela inferiore a m 20 i fanali regolamentari possono essere combinati un unico fanale fissato in testa o vicino alla testa d’albero dove possano essere visti con più facilità;

  • apparecchi di segnalazione sonora (fischietto); le unità di lunghezza superiore a m 12 devono essere munite di fischio e campana (quest’ultima può essere sostituita da un dispositivo sonoro portatile tromba);
  • strumento di radio posizionamento (Loran, GPS, ecc.);
  • apparato VHF, alla cui installazione deve essere richiesta la licenza di esercizio e per il cui utilizzo deve essere presente a bordo un operatore munito del certificato limitato Rtf, che si consegue senza esame;
  • riflettore radar;
  • le unità a vela devono avere a bordo un segnale conico che va mostrato (con il vertice in basso) quando procedono contemporaneamente a vela e a motore. Le seguenti ulteriori dotazioni di sicurezza sono obbligatorie solo per le unità senza Marcatura CE (quelle con il Marchio CE sono già provviste e riportate nel manuale del proprietario):
  • pompa o altro attrezzo di esaurimento;
  • mezzi antincendio – estintori il numero degli estintori e la capacità estinguente sono stabiliti nella tabella I annessa nel box a lato.

Navigazione senza alcun limite

I mezzi e le dotazioni di sicurezza previste per la navigazione entro 50 miglia dalla costa, nonché:

  • tre boette fumogene;
  • quattro fuochi a mano a luce rossa;
  • quattro razzi a paracadute a luce rossa;
  • E.P.I.R.B. (Emergency Position Indicating Radio Beacon). Non sono previste caratteristiche regolamentari. Esistono due tipi: classe A con frequenza di 406 MHz e classe B (mini) con frequenza di 243 MHz ed entrambi con un segnale faro sulla frequenza di 121,5 MHz).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE