Quante persone posso portare a bordo?

La materia è disciplinata dagli artt. 34 del codice della nautica e 60 del regolamento di attuazione al codice. Per i natanti e le imbarcazioni “CE”
il numero delle persone trasportabili è definito dal costruttore e riportato nella “targhetta del costruttore” apposta sullo scafo e nel “manuale del proprietario” che i natanti non devono più avere a bordo. Per le imbarcazioni il numero delle persone che possono essere trasportate è annotato sulla licenza di navigazione.

Fermo restando che vanno rispettate sempre le norme che regolano le dotazioni di sicurezza da tenere a bordo, il numero delle persone trasportabili sui natanti – non CE – è determinato come segue:

A – Per i natanti prototipi – non omologati:

  • per una lunghezza f.t. fino a m 3,50 : 3 persone;
  • per una lunghezza da m 3,51 a m 4,50: 4 persone;
  • per una lunghezza da m 4,51 a m 6,00: 5 persone;
  • per una lunghezza da m 601 a m 7,50: 6 persone
  • per una lunghezza da m 7,50 a m. 8,50 : 7 persone
  • per una lunghezza superiore a m. 8,50: 9 persone.

B – Per i natanti di serie – omologati:
il numero delle persone trasportabili è determinato dal certificato di omologazione rilasciato dall’ente tecnico che, unitamente alla dichiarazione di conformità, deve essere tenuto a bordo (in originale o in copia autenticata) quando il numero delle persone trasportate è superiore a quello stabilito alla precedente lettera A.

Ai fini della sicurezza della navigazione, per i natanti (omologati e non omologati) che trasportano attrezzature sportive subacquee, il numero delle persone trasportabili è ridotto in ragione di una persona per ogni 75 kg di materiale imbarcato.