In anteprima a Cannes Fiart mare 52

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Fiart Mare, dopo aver divulgato alcuni comunicati stampa accompagnati da alcuni bozzetti del nuovo modello, svela finalmente la barca con la quale si presenterà ai saloni autunnali. Si tratta del nuovo Fiart 52, che va a posizionarsi tra il 4t Four Genius e il 58 Epica, un modello che, pur mantenendo inalterati certi stilemi cari al cantiere partenopeo, porta con sé una buona dose di innovazione. Lo scafo, che ha un deadrise di 15,50° e un angolo a centro carena di 20.70°, è un progetto ex novo che i tecnici, forti dei quasi 60 anni di esperienza del cantiere anche in ambito militare, hanno sviluppato per far rendere al meglio la propulsione traente Volvo Penta IPS 1050 da 1.600 HP totali, grazie ai quali la barca, che comunque disloca ben 18 tonnellate, dovrebbe avvicinare i 37 nodi di velocità massima con consumi contenuti.

I layout, che richiamano lo spirito fortemente mediterraneo del cantiere, propongono soluzioni mirate a un uso più intensivo del mezzo, strizzando l’occhio anche ai mercati esteri dove il clima è meno clemente di quello italiano. Troviamo dunque un hard top chiuso su tutti i lati che se da una parte permette di climatizzare e rendere più piacevole l’uso dell’ambiente interno, dall’altra offre protezione e riparo dalle intemperie delle stagioni più fredde. Qui si sviluppa la dinette principale accompagnata da un mobile cucina optional e dalla moderna plancia di governo completa dell’ormai celebre joystick di manovra.

Layout e décor sono di Francesco Guida, che racconta: “Il nuovo Fiart 52 in senso generale suggerisce un’eleganza piacevole, un lusso mai ostentato quanto, semmai, suggerito dalla fortissima attenzione al dettaglio, alla qualità superiore e per quel che riguarda gli interni abbiamo cercato di allineare le scelte a questi mood. A tal fine si è deciso, per propensione e convinzione, di assecondare le attuali tendenze dell’interior design internazionale, creando ambienti con decori e materiali semplici ma non per questo poveri, e soprattutto puntando sull’armonia delle forme e sulla giustezza delle proporzioni”.

“A bordo del Fiart – prosegue Guida – sono state studiate con attenzione ergonomia e funzionalità, componenti essenziali di un arredo moderno e contemporaneo, che da sole trasmettono indiscutibilmente un senso di benessere e piacevolezza. Questo tipo di arredo ha inoltre il pregio di offrire ai clienti la possibilità di poter immaginare dfacilmente personalizzazioni e arricchimenti”.

La distribuzione del sottocoperta, caratterizzato da giochi di contrasti cromatici sapientemente accentuati da un’illuminazione particolarmente efficace nel rendere gli spazi ancora più voluminosi, propone ben tre cabine matrimoniali, con l’armatoriale a prua, una VIP a centro barca e una terza matrimoniale con letto posto per madiere, separate tra loro da un vano centrale dedicato alla cucina. Su richiesta, si può spostare il mobile cucina sul ponte principale e conferire maggiore spazio alla terza cabina matrimoniale, dotandola di un bagno tutto suo.

Per ulteriori informazioni: Fiart Mare; Via Lucullo 71, 80070 Baia (NA), tel. 081 8040023, fax 081 8040043; www.fiart.cominfo@fiart.com

Scheda tecnica

  • Lunghezza f.t.: m 16,66
  • Lunghezza carena: m 15,70
  • Larghezza: m 4,42
  • Immersione: m 1,17
  • Dislocamento a pieno carico: kg 18.000
  • Riserva carburante: litri 1.800
  • Riserva acqua: litri 500
  • Portata persone: 16
  • Posto letto: 6
  • Categoria di progettazione CE: B
  • Motorizzazione: 2×800 HP Volvo Penta IPS 1050.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.