BENETTI TORNA A ROMPERE GLI SCHEMI

Se negli anni 90, primo fra tutti i cantieri, introduceva la vetroresina per creare Navette da oltre 30 metri, oggi, primo fra i grandi cantieri, torna al suo DNA, l’acciaio, per dare vita alla nuova linea compatta di expedition Benetti.

B.YOND 37M sarà il primo di tre modelli, un expedition serio, nato per girare il mondo e pronto a stupire per la rivoluzionaria concezione degli spazi chiaramente differenziati fra zona notte, giorno, leisure e di servizio. Per farlo si aggiunge un ponte in più del normale, il quarto, e si sviluppa un design capace di integrarlo alla perfezione nella silhouette esterna della barca, caratterizzata da oltre 200 metri quadrati di vetrate.

In quanto expedition, sarà propulso con il sistema diesel-elettrico SISHIP EcoProp di Siemens, una soluzione del Centro di Competenza Globale di Siemens Marine che garantisce una navigazione ecosostenibile, con bassi consumi e ridotto impatto ambientale. Il nuovo B.YOND 37M, grazie all’architettura propulsiva e-Mode sviluppata per il cantiere, offrirà autonomie da grande navigatore (da 5.000 a 10.000 miglia a seconda del modo di navigazione prescelto).

Quasi 500 tonnellate di stazza, tipiche di barche da 50 metri, sono contenute in 37 metri senza il minimo impatto estetico e con altissimi parametri di stabilità. Questa dimensione compatta, secondo approfondite valutazioni interne al cantiere, regalerà la libertà di toccare i porti storici del Mediterraneo, dei Caraibi e del Nord Est americano.

B.YOND 37M sarà presentato alla rete commerciale il 15 ottobre e il giorno dopo sarà svelato in ogni suo dettaglio alla stampa di tutto il mondo. Il secondo modello della gamma ad essere lanciato sarà il B.YOND 44M.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE