IL BRAND ARCADIA YACHTS CRESCE NEL MONDO

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Completata una prima fase di start up, ARCADIA YACHTS si appresta ad affrontare un secondo nuovo inizio fatto di rafforzamento e diffusione del brand a livello globale.

“Riuscire in soli sette anni di attività a sviluppare e affermare sul mercato un concept di prodotto totalmente nuovo, declinato in una gamma di cinque modelli, ed essere stati capaci, nel peggior momento storico della nautica da diporto, di costruire e vendere oltre venti unità in Europa, America e Asia sono traguardi che pochi cantieri al mondo possono vantare nella propria storia” – afferma Ugo Pellegrino, C.E.O. ARCADIA YACHTS.

L’IMPORTANZA DEI NUOVI MERCATI
Per questo motivo la rete di vendita, già solidamente organizzata sui principali mercati mediterranei, negli ultimi mesi si è andata rafforzando in Turchia, Messico e Florida per la clientela di lingua spagnola grazie a due realtà professionali (rispettivamente ALFABETA MARINE GROUP e K&H) che possono contare su un’esperienza pluridecennale. In Polonia è invece Patrick Marine ad aver presentato un piano di sviluppo convincente per il brand ARCADIA YACHTS in questo mercato, sicura che il cantiere stia già anticipando i desideri futuri degli armatori. Una convinzione confermata anche dal premio “Yachting Champion 2016”, dedicato ai modelli più interessanti dell’anno, ricevuto proprio in Polonia da ARCADIA SHERPA.

UNA CRESCITA COSTANTE
“Il lavoro svolto finora sullo sviluppo dei prodotti, la loro realizzazione, la cura del cliente e la comunicazione” – ha dichiarato Ugo Pellegrino – “nonché la solidità finanziaria dell’azienda, accresciuta anno dopo anno, raccoglie sempre più consenso da professionisti affermati del settore. Gli stessi che fino a qualche anno fa ci guardavano con interesse e anche un po’ di sospetto per capire quale fosse il nostro possibile futuro, oggi hanno capito la valenza e la serietà del progetto ARCADIA e vedono in noi un modo per arricchire la propria offerta con un brand che intercetta una tipologia di clientela evoluta, raffinata e tecnologicamente competente che vuole riappropriarsi del legame con mare, natura e cielo quando in barca”.

“Lo sviluppo di nuovi mercati”, continua Pellegrino, “è una nostra priorità e stiamo già lavorando per rafforzare la nostra presenza nel sud-est asiatico e verso la clientela nord-europea. In particolare abbiamo già clienti provenienti da questi mercati, ma vorremmo avere un approccio maggiormente strutturato e una presenza ancor più prossima ai nostri potenziali clienti in loco”.

Ugo Pellegrino

Ugo Pellegrino

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.