Con il nuovo Grand Soleil 44, Cantiere del Pardo si inserisce nel novero delle imbarcazioni ad alte prestazioni. Per primeggiare in questa categoria, il cantiere si è affidato a uno dei migliori interpreti del segmento, il progettista Matteo Polli che ha delineato uno scafo dal rapporto lunghezza/larghezza che privilegia quest’ultima grandezza, fondamentale per massimizzare la stabilità di forma ma anche per assicurare ampi volumi interni ed esterni.

Leggi tutto l'articolo

Abbonati



Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online