Cranchi Dealers Meeting 2017: la rete vendita di Cranchi Si è incontrata sul Lago di Como

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Un focus sulla qualità assoluta al servizio della soddisfazione dei clienti

Per capitalizzare i segnali positivi emersi nell’ultima stagione, il Cantiere Nautico Cranchi ha riunito la sua rete commerciale sul Lago di Como dal 29 agosto al 1 settembre.

All’evento hanno preso parte dealer provenienti da ogni regione del mondo, dal Canada al Giappone, dalla Svezia agli Emirati Arabi fino all’Australia. Oltre cento esponenti della rete vendita che hanno espresso massima soddisfazione al termine della convention: “Il meeting ci ha fornito informazioni preziose sui nuovi prodotti e sulle innovazioni tecnologiche e di design che il Cantiere ha messo a punto – dichiara Mohamad Chehab, dealer libanese – Soprattutto, è sempre stimolante potersi confrontare direttamente con la proprietà di un cantiere così importante. L’intera famiglia Cranchi, insieme al socio Tullio Monzino, ha partecipato a tutte le riunioni. Credo sia un caso unico al mondo. Il suo entusiasmo è una garanzia per il futuro e uno stimolo a fare bene ogni giorno”.

Nel corso delle quattro giornate, il management e la rete vendita hanno condiviso le linee guida del piano industriale di Cranchi.

Ai lavori sono intervenuti alcuni dei partner strategici del Cantiere. L’affermato designer Christian Grande ha presentato i nuovi modelli insieme a Guido Cranchi, Vicepresidente del Cantiere. Nicola Pomi, Presidente di Volvo Penta, ha voluto essere presente anche per celebrare i cinquant’anni di collaborazione tra le due aziende. Ars Media – agenzia di comunicazione con forte esperienza nel settore nautico che, di recente ha iniziato la sua collaborazione con Cranchi, – ha fornito consulenza per la realizzazione dell’evento e ha illustrato la nuova strategia di PR.

I dealer, inoltre, sono stati invitati a visitare il polo produttivo più recente del Cantiere, il “Seventy Plant-4” a Rogolo in provincia di Sondrio, poco distante dalle sponde del Lago di Como. Tale stabilimento, in cui Cranchi avvierà la produzione di yacht superiori ai 70 piedi, rappresenta una punta di eccellenza per il settore nautico internazionale, con livelli di organizzazione, automazione, interazione uomo/macchina e qualità dell’ambiente che ha pochi uguali al mondo.

“Ci piace pensare alla nostra azienda come a un esempio virtuoso del Made in Italy – sottolinea Paola Cranchi, Sales and Marketing Manager – Una realtà in cui si combinano design di alto livello, ricerca tecnologica, competenza ingegneristica e manifatturiera e cura dei dettagli, in cui il know-how più evoluto è sempre al servizio della bellezza e del piacere che dobbiamo garantire ai nostri clienti. Sappiamo che gli armatori sanno riconoscere la vera qualità e, prima ancora, vogliamo che la apprezzino i nostri concessionari”.

L’intero meeting è stato all’insegna dell’eccellenza italiana. A partire dalla scelta della location: il Lago di Como, sulle cui sponde è iniziata la storia di Cranchi, è esso stesso un brand di successo e di forte richiamo a livello internazionale.

I lavori del meeting si sono svolti presso il Grand Hotel Tremezzo, punto di riferimento della luxury hospitality nella regione: un hotel di lusso in stile liberty tra i più belli e più antichi del Lago di Como, capace di offrire eccezionali esperienze sensoriali ai suoi ospiti.

Gualtiero Marchesi, lo chef italiano più noto al mondo, ha firmato le proposte per i lunch break e il menu per le cene di gala.

Tutti i piatti sono stati abbinati appositamente alle bollicine italiane per antonomasia: otto straordinari vini selezionati delle Cantine Ferrari.

I dealer hanno così approfondito la loro conoscenza sulle novità che Cranchi ha preparato per le prossime stagioni e hanno potuto apprezzare in prima persona la qualità unica che il Made in Italy sa offrire. Questo bagaglio di esperienze, unito all’elevata professionalità della rete vendita, sarà interamente al servizio della soddisfazione degli appassionati della nautica: ogni concessionario saprà infatti trasmettere agli armatori il valore tecnologico ed estetico dell’offerta di Cranchi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.